BillMcGaughey.com
       

Ritmo nello Sport 

 

Dopo la musica, il campo dell'attività umana più strettamente associato con il ritmo sarebbe stato lo sport. Fatta eccezione per i tipi di concorrenza (come il pattinaggio artistico) che vengono giudicati dalla forma dei movimenti corporei, i giocatori in gare atletiche cercano un risultato vittorioso. Un giocatore di basket deve lanciare il basket attraverso un cerchio, al fine di segnare punti. Non fa differenza se i suoi movimenti fisici erano scomodo o aggraziato: contano i punti fino a quando la palla passa attraverso il cerchio e nessuna regola è stata violata. Questo dà un vantaggio sportivo dal nostro punto di vista. Poiché sport hanno vincitori e vinti chiara, possiamo definire eccellenti prestazioni in base ad esito di un gioco. Si evita il problema, evidente nella musica e nelle arti, di lasciare la determinazione di eccellenza ai critici che può essere prevenuto. Quando buoni atleti sono una contro l'altra, il vincitore può essere visto oggettivamente di aver fatto bene.

Un altro aspetto dello sport è che i suoi concorsi si svolgono in un momento particolare. L'atleta deve eseguire quindi o le sue virtù non contano. Non c'è tempo, come nell'arte, indugiare su una performance, riflettere i cambiamenti, e fare bene. Gli atleti eseguono fisicamente anche se c'è anche un componente mentale. Gli spettatori durante le manifestazioni sportive possono osservare i movimenti ritmici che si apertamente posto come gli atleti fanno una mossa o un altro. Essi possono intuire lo stato di un atleta di mente dalle strategie esposte durante la gara, smorfie del viso, e le interviste post-partita. Tutto sommato, si fa per un più drammatica e, in un certo senso, personalmente tipo più attraente di prestazioni ritmico che nella musica.

Dall'esterno, spettacoli di campionato hanno una qualità misteriosa su di loro. Mi ricordo che in un articolo di Sports Illustrated sulle Olimpiadi 1984 vedendo la fotografia di un lottatore sulla squadra statunitense che stava concentrando così forte che i suoi occhi erano vitrei. Che cosa deve accadere nella sua mente che dovrebbe essere messo sotto un tale sforzo! Erano questi atleti diventare come zombie? Le prestazioni potrebbero non sembrare così misterioso se sapessimo quello che gli atleti hanno visto dall'interno - se potessimo osservare le esperienze nelle loro teste. Perché competizione sportiva è diventata così intensa, un settore è sorta per addestrare i concorrenti. Ogni aspetto della preparazione e prestazioni ha acquisito una tecnologia per supportare la sua funzione.

Naturalmente, c'è una componente genetica in competizione sportiva successo. Alcuni concorrenti sono naturalmente gli atleti di talento che iniziano con questo vantaggio. Babe Ruth era in grado di leggere i numeri di targhe automobilistiche a grande distanza. Wilt Chamberlain e Kareem Abdul-Jabbar erano eccezionalmente agile e alto. Muhammad Ali aveva mani e piedi veloci e una lunga portata. Tali fattori sono, tuttavia, di interesse soprattutto per squadra Allenatori che reclutano i giocatori. In Germania Est, prima di cadere, l'intera nazione ha funzionato come un sistema di fattoria per reclutare atleti di talento per le Olimpiadi. talent scout cominciarono guardando bambini dai tre anni di età per i segni di capacità atletiche. Il prescelto pochi sono stati sterzanti in un programma di allenamento intenso in vari sport che è durata attraverso l'adolescenza. Questo sistema garantito che i tedeschi dell'Est avrebbe un gruppo di talento di atleti che rappresentano la loro nazione alle Olimpiadi. Miglioramento in attrezzature e in medicine, tra cui "cocktail di ossigeno" e steroidi illegali, può aver contribuito a migliorare le prestazioni sportive nel corso degli anni.

lo sviluppo delle competenze

Un secondo aspetto del miglioramento sport sarebbe lo sviluppo di competenze nel singolo concorrente. Gli atleti sviluppano abilità di gioco sia nella pratica e durante le gare stesse. Le routine di formazione sono destinati in parte per fornire condizionamento fisico generale. Un atleta ha bisogno di muscoli ben sviluppati per funzionare bene, anche se la costruzione del muscolo di per sé non porta buone prestazioni. In realtà, Stan Musial, l'ex St. Louis Cardinal outfielder, ha detto che i giocatori di baseball professionale della sua era temuto che pesanti body-building esercizi li renderebbe muscolo-bound. Quei giocatori hanno riconosciuto la necessità di mantenere la morbidezza di corpo, oltre alla forza muscolare. Indubbiamente, tuttavia, un atleta deve essere fisicamente "in forma" in modo da essere in grado di mantenere la forza, energia e resistenza durante le gare. Vigoroso esercizio fisico tonifica il corpo, mettendo in evidenza le sue capacità naturali. Oltre a questo, l'atleta utilizza la formazione di formare e perfezionare le competenze specifiche necessarie per il suo sport. Le loro tecniche devono essere scanalato correttamente.

Ogni sport ha un insieme di tecniche che aiutano un partecipante giocare bene. Le sessioni di prove permettono queste tecniche per diventare radicata nelle abitudini. Quando un atleta pratica una tecnica abbastanza volte, diventa una parte della sua "seconda natura". Si può eseguire i movimenti giusti senza pensare. Le competenze specifiche necessarie per le buone prestazioni dipendono da questo sport. E non servirebbe a nulla qui per approfondire questo aspetto. All'interno di ogni sport ci sono numerosi professionisti dell'insegnamento che istruiscono in tecnica corretta. Teoricamente, si sa che alcune tecniche sono migliori di altri; ma come si fa a sapere quali sono? Può essere che una superba interprete in questo sport, soprattutto dopo che si è ritirato dalle competizioni, potrebbe essere in grado di dare buoni consigli sulla tecnica. Inoltre, la forma corretta in ogni sport potrebbe essere sviluppato dallo studio della meccanica del corpo umano in relazione a movimenti fisici che lo sport richiede. In definitiva, la prova della teoria tecnica si troverà in se o non funziona. È un allenatore in grado di produrre i vincitori?

Per un senso di come le abilità vengono insegnate, esaminiamo tecniche specifiche che i professionisti hanno raccomandato in tre diversi sport. Al Geiberger, un campo da golf professionale, raccomanda che la presa sul club essere effettuata o meno nella stessa posizione di quando le mani del giocatore deve scendere naturalmente lungo i fianchi. Idealmente, i palmi dovrebbero fronte all'altro, con il palmo della mano destra (per un giocatore destro) rivolto verso la porta. Vic Braden, un allenatore di tennis, suggerisce che i giocatori tenere a mente alcuni "piccoli posti di blocco" durante una partita. Alcuni dei suoi ricordi sono: "Hit con il palmo" sul dritto; "Nocche verso il basso e l'aria l'ascella" sul rovescio; "Chin up" durante il servizio; "Finire alto" al volo ". Horst Abraham, un maestro di sci, scrive che "gli sci perno inizia il turno, non li pressioni ... per iniziare il perno, la pressione deve essere temporaneamente rimossa, non aggiunto." Questo ultimo consiglio è interessante in quanto maestri di sci hanno sempre detto loro studenti a "spostare la pressione per lo sci al di fuori della svolta successiva, al fine di iniziare il turno". "Gli studi elettromiografici, insieme con il film al rallentatore," a condizione prova che tale analisi era difettoso.

Charlie Disney, un giocatore di ping-pong top-rated e allenatore, crede che l'abilità nel suo sport è "istinto affinato". I giocatori stanno reagendo così rapidamente ad eventi che non hanno tempo per pensare molto. Anche così, i buoni giocatori di ping-pong devono essere insegnati a che fare con tutte le possibili situazioni che potrebbero verificarsi durante una partita. Devono imparare ad eseguire ogni tipo di spostamento correttamente, in modo che possano attendibilmente fare una, due, o venti volte, prima di passare ad altre tecniche. A meno che ciascun elemento è dominato a sua volta, non è possibile avanzare in questo sport. Disney chiede ai suoi studenti di "pratica ombra" - oscillare la pagaia in un certo modo, imitando il suo swing - prima che gli permette di oscillare in una sfera reale ping-pong. La pagaia deve iniziare e finire o meno nella stessa posizione. Inoltre, egli istruisce gli studenti a coordinare e semplificare le loro movimenti corporei, tra cui gioco di gambe, in modo da minimizzare l'energia sprecata. Tutte queste tecniche devono essere elaborati in pratica in modo che un giocatore può concentrarsi sul gioco.

Lo scopo della tecnica pratica è che i movimenti, qualunque essi siano, si sposano per abitudine. In entrambi i casi si può imparare individualmente testando ciò che funziona o, meglio ancora, evitare i vicoli ciechi e le insidie ??praticando sotto la guida di un allenatore esperto. In ogni caso, le sessioni di prove hanno lo scopo di costruire le corrette tecniche di uno sport nella struttura dell'atleta delle abitudini attraverso l'esercizio ripetitivo. Quanto più una tecnica di esercizio, il più profondamente radicato che diventerà. Non solo sono i muscoli appropriati esercitate e sviluppate per quanto riguarda l'agilità e la forza, ma questi muscoli diventano anche condizionato con la consapevolezza di eseguire correttamente i particolari movimenti fisici. Neurologicamente, un modello di movimenti abituali è impressa nel corpo dell'atleta e la mente, seguendo il principio che la ripetizione costruisce abitudini forti.

Se questo principio è preso ad un estremo, si potrebbe supporre che i tecnici possono consigliare i loro clienti per eseguire gli stessi movimenti più e più volte quante volte possibile. Tuttavia, questo non è il modo in cui gli atleti qualificati avvicinano pratica. Vogliono lavorare in modo rapido così come difficile.

Al Geiberger consiglia in particolare contro sopra la pratica. "Avete mai provato a colpire 500 palle da golf ?," ha chiesto. "Ho avuto modo di circa 400 un giorno, tra cui un sacco di colpi di cuneo, e quasi crollato." È questo il modo di praticare? "In realtà," Geiberger ha detto, "Penso che molta pratica in una sola volta può essere altrettanto dannoso come non pratica affatto, soprattutto per un giocatore di inizio ... Troppa pratica è particolarmente dannoso per il tempo ... io aiuto il mio tempo più giusto per colpire palle un breve periodo di tempo ogni giorno invece di battuta fuori un sacco per volta ... quindi penso che una volta passato il vostro primo secchio di palle, la prima mezz'ora o giù di lì, non sei solo sprecare il vostro tempo, ma sono annullando tutto il bene che aveva fatto prima. Si inizierà a stancarsi, si inizierà a oscillare più duro, e il vostro tempo va fuori dalla finestra. "

Il "tempo" - il ritmo di un buon swing golf - non è qualcosa che può essere costretto da esercizio ripetitivo. La mente tende a crescere con acuto con troppe ripetizioni. Per affinare la mente e l'abitudine, Geiberger raccomanda pratica moderata e variegata. Un particolare suggerimento è quello di variare i tipi di colpi effettuati durante la pratica. Il giocatore di golf potrebbe utilizzare una serie di ferri diversi e sparare a vari angoli e distanze. Egli deve "mai colpire un colpo o putt per lo stesso obiettivo più di due volte di fila."

Un'altra delle raccomandazioni di Geiberger è per praticare la tecnica uno alla volta. Come Disney, egli ritiene che le sessioni di prove dovrebbe essere affrontata con un particolare obiettivo in mente. Troppi obiettivi sono confuse; avendo nessuno è una perdita di tempo. Ha scritto, "E 'importante che si lavora solo su una cosa alla volta. E pensare a una sola cosa quando si effettua una altalena ... Si potrebbe avere tre o quattro pensieri swing o sente che si desidera lavorare o cambiare, ma non sarà possibile realizzare qualcosa pensando a tutti in una volta. La mente non è in grado di gestirlo. "

Lo scopo di tale esercizio è quello di mettere la mente all'interno di ogni abitudine. L'abitudine non solo deve crescere forte attraverso l'esercizio ripetitivo, ma hanno anche la chiarezza del design. "Se gli atleti non capiscono cosa c'è dietro loro tecnica, si confondono e miglioramenti sono molto più lento", un allenatore tedesco orientale dichiarato. I formatori fanno spesso uso di videocassette e simulazioni al computer per mostrare l'atleta come eseguire ogni tecnica. Ci dovrebbe essere, all'interno di abitudine, un ricordo di un certo punto consapevole fatta di tecnica durante le sessioni di prove. Ma il pensiero non sarebbe rimasto cosciente per molto tempo. Quando raggiunge lo stadio di abitudine, il pensiero sarebbe diventato sommerso all'interno della abilità modo che il giocatore può "dimenticare" di tecnica ancora funzionare correttamente. "Dopo aver imparato certe cose in un altalena, vengono quasi automaticamente. Ecco perché è così importante imparare il modo corretto di fare le cose. Se si impara il metodo sbagliato, che diventa anche automatico, ed è difficile fare cambiamenti ", ha osservato Geiberger.

prestazioni di picco di insegnamento

Consideriamo ora le prestazioni competitive. Ma, in primo luogo, vi è una fase intermedia. Anni fa, gli atleti adeguatamente formato semplicemente si presentò ad un evento in grado di competere, fiducioso di poter vincere sulla base del fatto prima. Per gli atleti di altissimo livello, che non è più sufficiente. Una nuova tecnologia è stata sviluppata per convincere il massimo delle prestazioni da atleti in importanti concorsi. A volte chiamato "Psicologia dello Sport", i russi hanno coniato il termine "anthropomaximology" per descrivere questo scienze. E 'la scienza di prestazioni di picco, si è concentrata sul singolo esecutore. Dal punto di vista sportivo, questo è l'aspetto psicologico della formazione. La formazione non è intrapresa per acquisire competenze utilizzate in uno sport, ma per mettere un atleta in generale la condizione fisica o mentale diritto di svolgere bene.

Charles Garfield, professore clinica presso l'Università della California - scuola di medicina Francisco San, ha speso più di venti anni a studiare le persone che hanno superato i normali limiti di prestazioni in vari campi. Da questi studi ha formulato una serie di atteggiamenti e procedure che sono favorevole al massimo delle prestazioni. Questi atteggiamenti possono essere insegnate. Garfield ha trovato, per esempio, che le abitudini e gli atteggiamenti workaholic perfezionista erano in realtà un ostacolo per eseguire al più alto livello. Un bisogno invece di prendere un "rilassato, approccio fiducioso" per le prestazioni. Oltre alle tecniche di definizione degli obiettivi e di imaging, ha raccomandato che una persona mantenere un sano livello di interessi esterni a rimanere mentalmente rinfrescati. Obiettivi dovevano essere nutriti spesso da un feedback positivo. Per superare le paure, ha suggerito scrivere le scenari peggiori per le decisioni ad alto rischio in modo che il decisore potrebbe affrontare loro ad angolo retto e andare avanti. "Tutti noi possiamo imparare a visualizzare, o per 'blue sky' - immaginare la sensazione di andare oltre i nostri limiti attuali - e poi evocare quell'immagine quando scegliamo," Garfield ha dichiarato.

Sport condizionata ha sia una componente fisica e mentale. Plato raccomandato che i guardiani della sua città essere addestrati nella musica e ginnastica che, ha detto, sarebbe condizionare l'anima per cercare una posizione mediana tra l'avere un carattere duro e morbido. Questi erano due arti, data dagli dei ", non per l'anima e il corpo se non incidentalmente, ma per la regolazione armoniosa di questi due principi da parte del giusto grado di tensione e rilassamento di ciascuno." La formazione in queste discipline ritmiche sarebbe di grande aiuto persona mantenere il proprio livello di psichico "tensione e rilassamento", in altre parole. Questo è più o meno lo stesso obiettivo, come nella moderna formazione sportiva.

Pavel Tsatsouline, che ha allenato atleti sovietici e le forze speciali, dice ai suoi studenti che la differenza principale tra gli atleti elite e le persone normali è che i primi sono in grado di variare la tensione all'interno del proprio corpo tra zero e lo stato di massima in un tempo molto breve . Le persone normali, al contrario, passano attraverso la vita in uno stato di semi-teso, come un interruttore della luce essere accese rapidamente e si spegne. Gli atleti sono o completamente rilassati o totalmente teso, a seconda di quale condizione di cui hanno bisogno in un dato momento. Questa è una chiave per le massime prestazioni fisiche. Gli atleti ad alte prestazioni sono tesi durante la competizione sportiva, ma rilassata in altri momenti.

Come esempio di tecnica corretta, Tsatsouline cita il dottor Judd Biasiotto, uno psicologo dello sport che era un detentore del record mondiale quattro volte nel sollevamento di potenza. Amatori supporre che il modo corretto per prepararsi per una competizione di sollevamento potere è quello di fare esercizi di riscaldamento prima di un turno per sollevare i pesi. Biasiotto, al contrario, è rimasto addormentato mentre i concorrenti precedenti eseguite in concorso dello Stato della Georgia (provincia sovietica). Poco prima il suo turno, allenatore Biasiotto lo svegliò. Biasiotto tirò su le cinghie della sua tuta, avvolto in ginocchio, e ha fatto un passo sulla piattaforma. "In meno di dieci secondi", Tsatsouline scritto, "ha portato una trasformazione fisiologica che potrebbe essere descritto solo come bizzarro ... I peli sulle sue braccia e le gambe si alzò in piedi, e il suo respiro si fece profonda e ritmica. I suoi muscoli in realtà sembravano aumentare di dimensioni ... Senza una singola riscaldamento, Biasiotto unracked il peso, discese, e poi esplose con esso per un nuovo record di Stato della Georgia. L'ascensore era ridicolmente facile. "

Tsatsouline insegna un esercizio che aiuta una persona diventare eccitato rapidamente. La persona respira, stringe e tira su il sedere, e poi espira lentamente con estrema tensione, facendo un rumore sibilante come l'aria fuoriesce tra i denti e la lingua. Un modo per rafforzare questa tensione è quello di rendere un pugno durante l'espirazione. In alternativa, si può espirare in una serie di brevi respiri esplosive attraverso il naso. Gli atleti fanno questi esercizi prima di competere in un evento a se stessi portare ad un elevato stato di tensione. Prendono una serie di respiri profondi per portare più ossigeno nel loro sangue. Ci sono esercizi anche di mettere una persona in uno stato di profondo rilassamento. Qui si respira lentamente e ritmicamente, lasciando cadere gabbia toracica durante l'espirazione. Uno tiene i polmoni sgonfi per circa cinque secondi, poi inala e ripete il processo. Si può anche aiutare un'altra persona a rilassarsi agitando un braccio o una gamba in un dolce, movimento ritmico, cercando di trovare solco naturale di quella persona. In generale, il relax è dotato di lenti, sciolti, movimenti corporei ritmiche; e tensione, con quelli rapidi e irregolari. Quello coinvolge a bassa frequenza, ampiezza forti vibrazioni; e l'altro, il tipo opposto. La tensione psichica che un atleta ha bisogno di elevate prestazioni durante la competizione è aumentata nel venire da uno stato di rilassamento. Quindi la capacità di realizzare entrambe le condizioni è importante per un atleta elite.

Pavel Tsatsouline non è d'accordo con l'idea, diffusa in Occidente, che dolci esercizi di riscaldamento e precedenti un concorso possono aiutare le prestazioni. Egli sostiene invece che tali warmups causano una certa stanchezza e impostare i muscoli al grado sbagliato di tensione. Lento si estende cause tessuti corporei di rimanere permanentemente ridotto al minimo. Come un elastico in quello stato, perdono parte della loro elasticità. Invece, suggerisce che un atleta allungare i muscoli alla velocità dello sport. Al posto di warmups lenti, gli atleti sovietici saltano su e giù rapidamente per un breve periodo, aumentando i loro tassi di cuore e pompando adrenalina nei loro sistemi. Vogliono che il loro "riflesso di stiramento" per rimanere forte perché quel tipo di contrazione muscolare utilizza più unità motorie rispetto a quelli volontari.

Tsatsouline insegna anche gli atleti di "ingannare" i muscoli in accogliere un maggior grado di flessibilità rispetto che normalmente tollerato, anche a rischio della sicurezza. Egli fa notare che il meccanismo di respirazione - l'unico nel nostro corpo che è soggetta a sia il controllo volontario e involontario - può essere manipolata per indurre un certo grado di tensione muscolare. Questo permette all'atleta di controllare i processi che altrimenti sarebbero involontaria. Un atleta può anche essere insegnato a formare in modo più efficiente con l'esercizio solo i muscoli utilizzati nel suo sport.

il gioco mentale

A un certo punto, la formazione è fatta. L'atleta si è preparato fisicamente. Egli si trova sulla piattaforma o al cancelletto di partenza in attesa per il concorso per iniziare. Da ora in poi, l'unica cosa che può fare la differenza è il suo stato d'animo. In una competizione importante, c'è la pressione mentale di pensare ciò che sono coinvolti pali. Dopo dieci o venti anni di intensa preparazione, il momento è arrivato. Come può un atleta che fare con questa pressione? L'atleta deve mettersi nel giusto stato d'animo per offrire il massimo delle prestazioni. Qualunque siano le "trucchi" di performance di successo potrebbe aver accumulato nel corso degli anni, devono essere messi immediatamente a buon uso. Tutto il resto è uguale, il concorrente con il "vantaggio mentale" in genere vince. Cosa significa? Il concorrente deve ovviamente "voglia di vincere". Ma deve anche sapere come vincere attingendo risorse nascoste dentro di sé. L'atleta deve "psych se stesso" per vincere questo concorso.

psicologi dello sport suggeriscono alcune tecniche per evocare lo spirito vincente quando è necessario. Uno è la tecnica di visualizzazione. Arnold Schwarzenegger ha detto di sollevamento pesi: "La mente è il limite. Finché la mente può immaginare il fatto che si può fare qualcosa, lo si può fare ... Quando sollevatori di peso stanno studiando di fronte al bar, essi devono, nelle loro menti, sollevarlo per poi sollevarlo fisicamente ". Jack Nicklaus, il giocatore di golf professionista, ha detto che prima di colpire ogni colpo ha sempre "vede" la palla dove vuole a terra ", bello e bianco e seduto in alto sul prato verde brillante."

La visualizzazione coinvolge sforzo consapevole di un atleta di "vedere" una buona prestazione con fantasia prima che si verifica effettivamente. Avere un quadro chiaro dei movimenti nella propria mente aiuta poi ad eseguirle. Horst Abraham, direttore tecnico presso il Vail Ski Center, ha osservato che nello sci "aiuta ad avere una immagine visiva prima di tentare un nuovo movimento ... Il più vivida l'immagine, più facile sarà per emulare ... visiva prova ... non solo aiuta la preparazione mentale, ma in realtà stimola i muscoli necessari per il movimento. "Si raccomanda a praticare le mosse più elaborate a casa in mente prima di tentare sulla pista da sci.

allenatori professionisti concordano inoltre che l'atleta di successo dovrebbe visualizzare compiti specifici durante l'esecuzione stessa. Questo è talvolta chiamato "restringere il focus". Jerry maggio, uno psicologo dello sport con la squadra di sci degli Stati Uniti, ha detto: "La cosa principale (nello sport) è quello di concentrarsi in sul compito a portata di mano, e non lasciare che le cose si concentrano sul risultato." Vic Braden, un allenatore di tennis, consiglia giocatori: "Trattare ogni scatto con rispetto. I giocatori migliori cercano di concentrarsi unicamente sul colpo che stanno facendo, vedendolo come entità totale in se stessa; prendono ogni scatto in sequenza e dare ad ogni il rispetto di cui ha bisogno, senza preoccuparsi del passato o pensare avanti a che cosa stanno andando a che fare con il ritorno dell'avversario ... Quello che dico ai miei studenti è, 'prendersi cura di ogni colpo - può essere il tuo ultimo ' "Quando la mente di un giocatore inizia a vagare, Braden consiglia ai suoi studenti a" rifocalizzare sulla palla, con un promemoria come' arriva il mio amico ' "..

Jill Watson e Peter Oppegard praticato una tecnica messa a fuoco restringimento quando hanno vinto una medaglia di bronzo nel pattinaggio artistico alle Olimpiadi del 1988. Oppegard ha descritto la routine: "Jill e io andare in pista circa un'ora prima di effettuare, guardare la pista di pattinaggio, guardare l'enorme stadio che stiamo andando ad esibirsi in, e poi, a poco a poco, entro quell'ora, inizio a limitare e restringere la nostra attenzione fino a che, per me, tutto quello che vedo è Jill e il ghiaccio, e non vedo qualsiasi tipo di pubblico, non vedo i giudici, solo Jill e il ghiaccio e la mia reazione a Jill e la sua . pattinaggio "alla domanda se era consapevole della folla, Jill ha ammesso che era, ma ha aggiunto:" la cosa che si deve essere in grado di fare è solo concentrato, ed essere in grado di concentrarsi giù abbastanza basso che si può solo prendere ogni elemento come viene nel programma, e non andare avanti di te stesso ".

Alcuni allenatori consigliano gli atleti a che fare con "paura del palcoscenico", prendendo respiri profondi o l'esecuzione di un rituale fisico che li mette in uno stato d'animo confortevole. Arcieri si insegna a sviluppare una "lista di controllo mentale", come "piantare i piedi, tendere l'arco, fate un respiro profondo, messa a fuoco e rilasciare la freccia." Essi possono anche recitare "mettere a fuoco le parole" per richiamare questi passaggi durante l'evento. Ray Werching, che ha dato dei calci obiettivi del campo per i San Francisco Forty-Niners, "mai guardare (s) fino al palo della porta quando si prepara a calci", ha commentato Raul Espinosa, uno sport e dei media esperto. " 'Invece, ha rubinetti casco (Joe) di Montana, fa due passi indietro e poi segue attraverso il calcio. E 'lo stesso ogni volta.' "

Espinosa osserva che alcuni allenatori consigliano gli atleti a "trovare un 'meccanismo di innesco' per rilassarsi loro senza passare attraverso un lungo periodo di auto-ipnosi o entrare in tecniche di biofeedback elaborate." Una tecnica più semplice è "parlare di sé". Gli atleti sono invitati a parlare a se stessi quando iniziano ad avere paura. Si può dire che sono un buon atleta, o che stanno andando a vincere, o qualche altra dichiarazione che induce un "atteggiamento mentale positivo". atleti pensiero positivo sono più suscettibili di essere vincitori che i pessimisti.

Tuttavia, un elemento importante per il successo sportivo è la capacità mentale di affrontare le inevitabili battute d'arresto e sconfitte. "L'incapacità di accettare un brutto colpo, che provoca la successiva ondata di colpi difettosi, potrebbe essere la rovina più comune di amatori," Al Geiberger osservato. "Il golf è un gioco di miss. Non ha nemmeno il miglior giocatore di colpire tutti i suoi scatti il ??modo in cui vuole ... Il segreto è nel mantenere i vostri manca giocabile ... e nel non essere disturbati da quei manca. Se si colpisce un brutto colpo, basta dire a te stesso che è bello essere vivi, rilassante e andare in giro su un bellissimo campo da golf. Il colpo successivo sarà migliore. "

Prima di vincere una medaglia di bronzo al concorso di pattinaggio artistico 1988 Olimpiadi di Calgary, Jill Watson è caduto sul ghiaccio durante la gara. Lei e il suo compagno, Peter Oppegard, ha continuato a pattinare brillantemente per il resto della loro routine. Alla domanda se questo pratfall lei era preoccupato, Watson ha detto: "No, non lo ha fatto. Tutto quello che è successo è stato, mi sono detto, non c'è modo che dopo essere stato terzo nel breve programma che stavo per lasciare che questa medaglia olimpica solo sparire, e ho detto Peter ed io abbiamo lavorato per quattro anni e ci meritiamo di avere quel medaglia."

Quello spirito di vero coraggio è di solito sostenuto da un generale senso di fiducia in se stessi radicata nella consapevolezza delle proprie capacità di uno, rafforzata in molte ore di formazione solida. Jill Watson è sopravvissuto mentalmente una fuoriuscita durante la competizione olimpica, assicurando se stessa che lei e il suo partner ha meritato di vincere. La star del tennis svedese, Bjorn Borg, ha descritto il suo atteggiamento vincente dopo una vittoria nel torneo di singolare maschile US Open. "Quando si scende al quinto set", ha detto, "è la pressione e nervi. Altri ragazzi si tesa e non giocano come rilassato come faccio io. Sono in gran forma, molto forte, e so che posso rimanere fuori a lungo e non si stancano. "In altre parole, ciò tenuto Borg da cracking sotto la pressione del torneo durante l'ultimo set è stato la sua fiducia nel proprio condizione fisica. E 'stata una convinzione nata da una lunga esperienza nei tornei. Borg non è diventato unnerved nel momento in cui ha cominciato a stancarsi perché la sua mente era fissa su un'immagine di sé di forza. Il pensiero della propria forza invincibile lo ha messo nel migliore stato d'animo di vincere tornei.

Ogni atleta esperto è a conoscenza della possibilità di guasto improvviso. Si tratta di una lotta costante per coltivare e mantenere un atteggiamento mentale per evitare questo. Al Geiberger girato un 59 nel secondo turno del Danny Thomas Memphis Classic il 10 giugno 1977. Questa performance, rete tredici colpi sotto par per diciotto buche, stabilito un record per professionisti del golf degli Stati Uniti in concorso torneo PGA. Geiberger ha ricordato gli eventi incredibili che è accaduto in quel giorno: aveva iniziato sul retro nove, alla buca 10, la ripresa di un birdie. I prossimi quattro fori, dove aveva un birdie e tre pars, erano in realtà alcuni dei suoi peggiori. Poi, il foro 15, ha iniziato una serie di birdie sui fori consecutivi che è durato passare il turno. Alla buca 17, Geiberger ricordato, il suo unico pensiero è stato: ". Beh, questa è una buona partita, cerchiamo di andare avanti" Come ha fatto un passo fino al primo tee sul fronte nove, Geiberger era sei colpi sotto il par. Ha continuato a sparare un'aquila in quel buco. Questo ha reso cinque buche consecutive sotto il par. A questo punto, Geiberger si disse di provare per il record del torneo di otto buche consecutive sotto il par. Egli ha avuto birdie sul secondo e terzo foro ma, al quarto foro, girato un pari, mancando di poco l'obiettivo che aveva impostato. Tuttavia, ha finito il turno con altri quattro birdie e un record di 59 per la giornata.

"Quando guardo indietro su di esso," riflette Geiberger ", cercando di battere il record giro di otto sotto per otto fori è stata la cosa migliore che potesse capitare a me. Se avessi detto, di nuovo sulla buca 10, che stavo per sparare per un 59, avrei strozzato e mai fatto. Ma andando per questo obiettivo all'interno della rotonda ha preso la mia mente fuori il punteggio finale e mi ha passato il punto di soffocamento. "Nei fori iniziali, Geiberger non pensava a niente in particolare, solo che hanno una buona partita. Questa consapevolezza ha cominciato ad affondare sulla buca 17: ". Beh, questa è una buona partita, cerchiamo di andare avanti" E 'stato niente di elaborato, solo un semplice pensiero positivo, ma abbastanza per mantenere la striscia in corso.

Quando iniziò fronte nove, tuttavia, la pressione sul Geiberger cominciò a montare. Doveva indurire se stesso per resistere alla pressione. La strategia di Geiberger è stato quello di cercare di prolungare la striscia di fori consecutive scattate sotto il par da cinque fori a otto. Che si è concentrato il suo pensiero su un obiettivo che è stato immediatamente raggiungibile. Altri tre fori sotto il par dovrebbe essere un problema per qualcuno che aveva appena sparato cinque buche consecutive sotto il par. Il fatto che non è riuscito in questo tentativo non ha rovinato la sua giornata, per Geiberger ha continuato a girare altri quattro birdie e raggiungere il suo punteggio totale da record. Ha avuto la fortuna di aver evitato l'impostazione di un obiettivo eccessivamente estesa sul primo tee, che potrebbe aver causato lui a soffocare.

Quando i San Francisco Forty-Niners ha vinto Superbowl XXIV nel 1990, i commentatori si meravigliavano il modo in cui il team radunato dietro il suo quarterback, Joe Montana. È stato osservato che i membri del team erano venuti a difesa del Montana quando notizie di stampa lo hanno accusato di uso di cocaina. Durante la settimana precedente, i giocatori della squadra avversaria aveva snobbato Forty-Niners sulla strada. Irritato da questo trattamento, i giocatori di San Francisco sono stati colpiti dalla freddezza del Montana sotto pressione durante la pratica pre-partita. Un gestore attrezzature appeso la maglia di un ricevitore gioco vincente da diverse stagioni indietro prossimo al gavone di Montana. I Forty-Niners ha continuato a battere i Denver Broncos 55-10 nel gioco Superbowl. Montana stesso è stato detto di avere una intelligenza straordinaria per individuare le opportunità sul campo e seguire con una serie inesauribile di movimenti fisici.

"Sono Jocks geni?", Un giornalista ha chiesto. Nel caso di Montana, ha spiegato, questo "genio" è stato non razionali, che coinvolge la corteccia premotoria che controllava i movimenti fisici. Istruzioni programmate non gli ha permesso di eseguire più agevolmente e rapidamente che se il cervello ha dovuto inventare ogni movimento separatamente. Motivo direbbe: vedo, io passo, mi passi. Con Montana, "sono io seestepthrow", il commentatore ha spiegato - un unico movimento senza soluzione di continuità.

pensiero olistico nello sport

Tipo di intelligenza di Joe Montana illustra ciò che alcuni hanno chiamato "pensiero olistico". pensiero olistico si oppone al tipo di analisi del pensiero. Analisi mezzi per dividere il tutto in parti che possono essere studiati più attentamente. pensiero olistica considera la cosa nel suo complesso. Athletic prestazioni sono più adatti a olistico di trattamento analitico perché coinvolgono un insieme integrato di movimenti che deve avvenire tutti allo stesso tempo. Semplicemente non c'è abbastanza tempo durante una partita di eseguire ciascuno dei movimenti separatamente e poi li stringa insieme.

pensiero olistico è stato collegato anatomicamente alle funzioni svolte nell'emisfero destro del cervello. Il cervello ha sia un diritto e emisfero sinistro collegati da un fascio di nervi chiamato il corpus collosum. L'emisfero destro coordina i movimenti e sensazioni associate con il lato sinistro del corpo, e l'emisfero sinistro fa lo stesso per il lato destro del corpo. Inoltre, l'emisfero sinistro è noto per controllare il pensiero analitico, che include l'espressione verbale, la lettura, la scrittura e il calcolo matematico. Le funzioni associate con il lato destro del cervello sono quelli non intellettuali, o quelli che hanno a che fare con l'interpretazione sensoriale, coordinazione del movimento, pensiero intuitivo e creativo, e la percezione olistica di modelli complessi. Questo emisfero può afferrare un certo numero di modelli contemporaneamente.

Dal momento che Platone, la tradizione accademica occidentale, ha sottolineato le funzioni cerebrali di sinistra-side ad esclusione dell'altro. Acquisiamo pezzi di conoscenza, uno alla volta. Nello sport, l'allenatore tradizionale insegna punti separati di tecnica, ignorando il "flusso" necessaria in termini di prestazioni reali. Alcuni allenatori usano l'approccio olistico. "Nello sci", ha scritto Horst Abramo, "attingiamo alle capacità del cervello di destra della percezione olistica, ritmo, relazioni spaziali, e l'elaborazione simultanea di molti input. funzioni cerebrali di sinistra sono in gran parte non coinvolti "Ha continuato:". Novizi spesso vanno male nel tentativo di controllare i loro movimenti con una costante, specifica consapevolezza interna. Si impegnano le funzioni di sinistra-cervello di analisi e la sequenza di interferire con coordinazione olistica di movimento fisico, che è una funzione destra del cervello ... Obscuring consapevolezza di una persona con troppe istruzioni lo farà così preoccupato che non può nemmeno stare in piedi up sugli sci! Lo chiamano 'la paralisi attraverso l'analisi'. "

George Leonard, autore di The Pulse silenzioso, dimostra pensiero olistico attraverso un processo di visione che egli chiama "occhi soft". Vedendo questo modo permette il lato destro del cervello di assumere. L'equivalente di sinistra, denominato "occhi duri", "comporta concentrandosi gli occhi su entità formali specifiche, dando loro forma, significato culturale, e il nome ... Questo tipo di vedere ... è fondamentalmente analitica, avendo l'effetto di separare figure del terreno in cui si può dire di esistere - la creazione di "oggetti" ... con gli occhi duri possiamo leggere la stampa fine "la modalità visiva associata a" occhi soft "è" ricettivo piuttosto che positivo, piuttosto che la sintesi. analitica. Si lascia il mondo visivo entrare anziché raggiungere per portarla in. Con dolci occhi si tende a percepire un intero campo visivo in termini di energia e di movimento che lo compongono, piuttosto che percepire l'insieme di oggetti discreti che esistono all'interno di esso. Vi è minore rispetto al normale distinzione tra figura e sfondo. Con occhi dolci, visione periferica è aumentata, la profondità di campo sembra maggiore e colori sembrano straordinariamente vividi ".

In The Pulse silenzioso, Leonard presenta una serie di esercizi per portare sulla condizione di occhi dolci. In primo luogo una persona dovrebbe stare con gli occhi chiusi, il mantenimento di uno stato di equilibrio e centrato della mente. Le spalle e muscoli pelvici inferiori devono essere rilassate. La persona sarebbe quindi massaggiare entrambi i bulbi oculari con leggerezza attraverso le palpebre chiuse. Avrebbe cadere le braccia lungo i fianchi e prendere tre respiri profondi. Al terzo respiro, avrebbe aperto gli occhi e semplicemente "lasciare che il mondo vengono in." Lui avrebbe "Non entrare in contatto ... di concentrarsi su qualsiasi oggetto o qualsiasi punto del campo visivo", ma invece "prendere coscienza del intero campo visivo, dando nessuna sua parte più importante di qualsiasi altra parte. "La prossima volta che si guarda una partita di basket," Leonard ha scritto, "notare le espressioni sui volti dei giocatori: che rilassato, sguardo apparentemente vacante nel bel mezzo di movimento frenetico. Nessuno ha insegnato ai giocatori l'arte di dolci occhi. E 'semplicemente che coloro che hanno imparato intuitivamente sono quelli che, se altrimenti adeguatamente dotati e motivati, sono diventati i top performer. "Horst Abraham ricordato che" da ragazzo, che vive in montagna, spesso scelto di correre a casa in un secco letto del torrente per evitare lo strappo miei vestiti nel pennello; Ho corso con soft focus, confidando la mia intuizione e sentimenti che mi permette di legato da una roccia all'altra, anche se non riuscivo a vedere nel buio ".

Nel golf, il corretto swing è un compito facile. Il giocatore deve essere completamente rilassato. Ma come si fa a cercare di ruotare più facilmente? Geiberger suggerito pensando di una molla srotolamento: "Quando si avvia verso il basso dalla parte superiore, è importante farlo con lo stesso ritmo si è andato su. Così come mi piace sentire tranquillamente quando sto il bastone indietro, quindi mi piace sentire tranquillamente iniziare verso il basso. E 'come se si sta lasciando il vostro corpo uncoil e le braccia oscillare il club verso il basso, senza forzare. "Geiberger citato Sam Snead nel senso che gli piaceva i suoi sbalzi di sentirsi" grassa ". Questo è stato un "pensiero eccellente", Geiberger creduto, perché la sensazione di untuosità era "ingraining una sensazione di fluido nella sua mente (di Snead). Ogni volta che si sta pensando di uno swing fluido, è istintivamente oscillare più lentamente e facilmente nelle fasi iniziali. "

La maggior parte dei giocatori di golf vanno male in oscillare troppo duro al ballo. Essi cercano di accelerare il ritmo per rendere la palla più lontano ma il contrario di solito accade. Geiberger raccomanda pertanto che i golfisti oscillare più lentamente e facilmente. Anche i professionisti fanno questo errore: "Jack Nicklaus dice che quando vuole colpire la palla più lontano, prende il club indietro più lentamente. miglioramento drammatico di Tom Watson ha cominciato quando ha rallentato la sua oscillazione verso il basso un po 'in alto e notevolmente migliorato il suo ritmo. Durante la sua grande stagione 1973 ... Tom Weiskopf ha detto che stava facendo tutto più lentamente -. Non solo oscillare e camminare, ma anche lavarsi i denti "

C'è uno stato di coscienza ritmica quando il mondo stesso sembra muoversi più lentamente. Per giocatori di tennis in quella condizione di trance, ha scritto Horst Abramo, "la palla, attestandosi a 100 m.p.h. o più, sembra essere trasformati in un'ampia sfocata oggetto, pompelmo dimensioni; la palla rallenta o addirittura si ferma, come in attesa di essere colpito ". Tale consapevolezza è sperimentato durante l'alta prestazione atletica. Horst Abraham ha descritto l'esperienza di Bernard Russi, uno sciatore, corse attraverso la parte più difficile del corso a Kitzbuhel, in Austria. Anche se Russi avevano temuto il crollo verticale a scomparsa e le sue enormi increspature ", come egli (Russi) è venuto a posto durante la faccia, si sentiva leggero, rilassato; tempo sembrò rallentare. Era come se lui stesso vedeva in un film in esecuzione ad un movimento lento. "

Questa sensazione di essere completamente a suo agio durante una performance faticoso si estende anche ai "grandi compositori, scienziati e filosofi" nei loro momenti più creativi. Arthur Ashe, il campione di tennis, ha chiamato questa condizione "essere nella zona". Quando O.J. Simpson ha fatto il suo gioco vincente corsa contro UCLA nel 1967, si sentiva che stava eseguendo automaticamente. Era come se lui stesso vedeva in sogno.

Sheer sforzo fisico a volte porta a una sensazione di spontaneità euforica conosciuto come il "corridore di alto". Un articolo di giornale ha descritto questo come "uno stato di trance in cui il movimento sembra senza sforzo, la mente cresce creativa, e loro (i corridori) sono soffuso con una sensazione di onnipotenza o addirittura euforia." Alcuni attribuiscono questo sentimento al fatto che, quando fa jogging raggiungono un certo livello di stanchezza, i loro corpi rilasciano beta-endorfine nel flusso sanguigno, che agiscono come un narcotico per uccidere il dolore e produrre sensazioni piacevoli nel cervello. A volte chiamato "il terzo vento", una tale condizione si verifica normalmente dopo almeno una mezz'ora di corsa dura. Un jogger veterano ha descritto con queste parole: 'Prima di eseguire fino a quando tutto fa male - il petto, le gambe, tutto. Poi si ottiene solo così facile. "

Normalmente si pensa che il più duro si lavora, più è probabile che ci sono per ottenere un certo risultato. Per raggiungere la perfezione ritmica, d'altra parte, coinvolge i concetti ossimorici di realizzazione senza sforzo o "vincente attraverso la resa". Si lascia le cose accadono e non cercare di forzare. Ad un punto critico, il ritmo arriva con un rilassamento involontaria di sforzo che sembrerebbe sconfiggere il precedente lavoro di spingere al massimo per ottenere risultati. Ma invece di sconfitta, la vittoria viene con questo supporto fuori da sforzo intenzionale.

George Leonard riguarda le massime prestazioni in termini di epifanie ritmici che coinvolgono crollo dell'ego. Il termine, "resa mirato", descrive il processo attraverso il quale gli atleti e gli altri inaspettatamente colpito il loro livello di prestazione suprema dopo lasciando andare ostinati, gli sforzi ansiosi. "Ancora una volta", ha scritto, "incontriamo questo paradosso:. Sforzo intenso che diventa efficace solo attraverso la resa totale, il matrimonio improbabile di provare e non-provare, durante il quale l'intenzionalità può alterare la struttura"

Leonard ha ricordato l'esame di un compagno dello studente per cintura nera nell'arte dell'aikido. Lo studente, Richard, era un dotato però individuo piuttosto egocentrico. Per insegnargli l'umiltà, l'istruttore di Aikido lascia Richard per la formazione per tre mesi sulla speculazione che potrebbe essere consentito di sostenere l'esame. Quando venne il tempo, le prestazioni di Richard era sensazionale. I suoi movimenti erano "mite e coerente" e il tempo sembrava rallentare per un ritmo maestoso. "La luce è cresciuta più brillante come se un alone circondato il corpo di Richard. Alla domanda circa l'esperienza, Richard ha detto più tardi che aveva "vissuto senza sforzo o tensione di sorta; solo una voce nella sua testa, ripete, 'Questo non è Richard. Questo non è Richard. "E 'stato, ha scritto Leonard," un classico esempio del processo noto come' la riduzione dell'ego '... C'è, nell'occhio del ciclone ... negato l'appoggio del suo maestro, spogliato anche del suo nome, Richard ha trovato la liberazione non sapeva che stava cercando ".

Durante la performance di punta, gli atleti sono alla ricerca di un pensiero, un'immagine, o stato d'animo che arriva mentre si spinge ai limiti. Jim Marshall, uno dei gruppo Minnesota Vikings ' "Purple People Eater" di uomini di linea difensiva, ha ricordato che una semplice immagine sostenuto questo gruppo nel calore della concorrenza. "Siamo abituati a chiamarlo 'cavalcare la cresta dell'onda.' Fatta eccezione per il Superbowl, sembrava che non poteva sbagliare." Frank Viola, il lanciatore del Minnesota Twins che ha vinto l'ultima partita del 1987 World Series, aveva la sua immagine: «È necessario visione a tunnel per vincere una partita di serie. Non riuscivo a trovare il tunnel in gioco quattro, ma questa sera ho avuto indietro. "L'idea del tunnel è come un'onda del navigatore, anche se forse un po 'più strettamente chiuso. Tutto ciò che si deve fare è entrare, passare attraverso, e infine arrivano all'altra estremità, senza alcuna possibilità di perdersi. Né il guardalinee difensivo né il lanciatore di baseball si vedeva come un partecipante attivo nel processo. I loro movimenti vincenti hanno avuto luogo automaticamente o come se fossero stati eseguiti da qualcun altro. Art Garfunkel, autore di testi per la squadra Simon and Garfunkel di cantanti pop, ha descritto il suo mestiere in termini simili: "Ti senti come se fossi un veicolo, e se si rimane fuori dalla strada e solo essere un umile portatore di questa cosa chiamata divina musica e proprio trasmetterla come un condotto, si può assistere la sua bellezza quasi come uno spettatore ".

Una domanda da porsi è se questa consapevolezza di "trovare il tunnel" o "essere nella zona" è uno stato d'animo che l'atleta può consapevolmente portare o l'atleta ha la fortuna di sperimentare di tanto in tanto? Nel primo caso, allora ci può essere una scienza per aiutare gli atleti a raggiungere questo stato. In caso contrario, se la condizione non può essere raggiunto con uno sforzo intenzionale, di quello che uso sono scritti su di esso? La filosofia del ritmo sarebbe allora una perdita di tempo. Solo dichiarazioni di verità che raccontano una persona come fare o fare qualcosa sono conoscenze utili. Può darsi che alcuni artisti atletiche sono inclini a prestazioni di picco più spesso di altri, sia perché molti anni di pratica loro hanno condizionato mentalmente e fisicamente per fornire le massime prestazioni oppure perché hanno un dono speciale. Ci può o non può essere un modo di indurre tale stato di coscienza in cui si coglie il pensiero vincente e continua a svolgere senza problemi per ottenere una vittoria sportiva sorprendente.

la vista dalla cima della montagna

L'ampio interesse per lo sport professionale sembrerebbe indicativo di una cultura materialistica. Nel violento scontro di atleti Behemoth simile alla linea di scrimmage calcio, il sapore commerciale di tali incontri, e l'etica triste di vincere, si trova poco a suggerire spiritualità. Questa è la nostra versione di un circo romano. Tuttavia, un tale giudizio potrebbe essere troppo duro; la spiritualità è stato trovato nei posti più strani. Durante la visione di una trasmissione delle Olimpiadi del 1984, ho pensato che questa scena non era così diverso da quello che le persone in altre culture potrebbero avere sperimentato mentre cerca di spiritualità. I telespettatori non sono state solo guardando corpi ben condizionata; che stavano vedendo le anime.

Un commentatore televisivo è venuto fino a Evelyn Ashford, un velocista americano che aveva appena finito prima nei 100 yard. Come si sentiva, ha chiesto? Cosa ti passava per la mente mentre si esibiva la sua corsa da record? Come Ashford rimase lì ansimante, voleva sapere che cosa era nella sua mente. Per milioni di persone, in quel breve momento, era come un veggente che era appena sceso dalla cima della montagna. Ashford ha detto l'intervistatore di aver sentito un potente calma durante la gara. Quando andava bene, era meglio del sesso. Ho pensato, questi artisti super-sportive sono il nostro equivalente di mistici religiosi che hanno visto Dio. Essi testimoniano una meravigliosa esperienza interiore avevano quando i loro corpi sono stati più ritmico.

Può essere che gli americani oggi seguono lo sport non per lo spettacolo di corpi, ma la spiritualità di vincere. Un vero campione è colui che può offrire ritmo quando è necessario. Lui o lei è uno che si alza per l'occasione attraverso un atteggiamento di superiorità e lo spirito. E questo è ciò che gli spettatori sono alla ricerca di: una rivelazione di quello spirito che un campione possiede. La gente sa dalla propria vita quanto sia difficile da eseguire sotto pressione. Essi sanno che gli atleti le cui prestazioni stanno guardando in televisione sono più sotto pressione ancora. Vogliono vedere come campioni gestire questa situazione. Quando il slugger Boston Red Sox, Wade Boggs, ha fatto la sua prima apparizione al piatto in Fenway Park nel mese di aprile 1989 dopo riviste sportive aveva trascinato il suo nome nel fango dai rapporti che ha viaggiato con un'amante, i tifosi applaudirono selvaggiamente. spirito Boggs 'non è stato schiacciato da quelle rivelazioni imbarazzanti. Qui era pronto a giocare di nuovo palla, come un soldato e un vero campione.

Sport forniscono una finestra sull'esperienza del ritmo in un modo che la gente comune può capire. Come spettatori croniche, vediamo questi atleti impegnati in combattimento ogni settimana, a volte su e giù a volte. Li vediamo eseguire sul campo di gioco. Li sentiamo alleggerire i loro pensieri nelle interviste post-partita. Tali persone ci danno un assaggio in esperienze insolite spiritualmente. Sono uomini e donne altamente disciplinato con la giusta quantità di scioltezza quando conta.

In altre parole, questi atleti di punta-performing sono liberatori dei ritmi più elevati. Sono esempi di persone immerse nei misteri sublimi del ritmo viventi. Sono come profeti estatici che, nell'antica Grecia o Giudea, è andato in trance e pronunciò le parole che hanno rivelato la coscienza divina. I media elettronici, in vari tipi di spettacoli, hanno posto davanti a noi uno spettacolo dei più rari e ritmiche interpreti: talento, ricchi, belli, e spesso giovani. E 'come una raccolta di semidei al vertice del Monte Olimpo, le persone che hanno i loro ritmi doccia unici su di noi, ci ispirano e ci danno speranza che possiamo prendere alcune delle scintille.

Nota: Questo è il capitolo 6 del libro, Ritmo ed Auto-Coscienza, da William McGaughey, che Pubblicazioni di Thistlerose pubblicato nel 2001.

torna a: Analisi

 

 

Fare clic qui per una traduzione in:

Spagnolo - Tedesco - Inglese - Francese - Portoghese     

Cinese semplificato - Indonesiano - turco - polacco - Olandese - Russo

 


COPYRIGHT 2008 PUBBLICAZIONI di THISTLEROSE - TUTTI I DIRITTI RISERVATI

page location URL and name http://www.billmcgaughey.com/athleticrhythmsf.html