BillMcGaughey.com
       

Nuovi modi per trovare acquirenti di prodotti commerciali

in quanto le civiltà cambiano

 

lo schema di cinque civiltà dal punto di vista commerciale

Il mercato è dove i compratori e venditori di prodotti commerciali si incontrano per scambiare prodotti per soldi. Il prezzo rappresenta la somma dei soldi necessari per l'acquisto di un'unità del prodotto concordata dalle due parti. Questo è il mercato libero. Tuttavia, questo documento si concentrerà sul processo attraverso il quale gli acquirenti e i venditori saranno riuniti. Esso mostrerà come questo processo è cambiato come l'umanità ha progredito da una civiltà all'altra.

Lo schema delle civiltà usate in questa discussione è quello presentato nel libro, Cinque epoche della civiltà. C'è prima un periodo che precede le società civili che noi chiamiamo "preistorico". Poi viene la prima civiltà, in cui il governo organizza comunità stabilite e mantiene la pace internamente. La seconda civiltà, dominata dalla religione mondiale, costituisce una base morale per la società. La terza civiltà, dominata dal commercio e dall'educazione laica, produce il tipo di società scolastica che si associerebbe all'Inghilterra vittoriana. La quarta civiltà è l'età del divertimento (o della cultura pop) che ha raggiunto la sua fruizione nel XX secolo. La quinta civiltà, ora nella sua infanzia, è ciò che i computer culturali si svilupperanno.

Queste cinque civiltà hanno ciascuna una tecnologia di comunicazione dominante inventata all'inizio della sua epoca. La civiltà I si basa sulla scrittura ideografica (non alfabetica). Civilization II si basa sulla scrittura alfabetica. Civilization III si basa su testi stampati. Civilization IV si basa sulla comunicazione elettrica o elettronica (film, radio, televisione, ecc.). La civiltà V dispone di una comunicazione computerizzata via InternetII basata su testi stampati. Civilization IV si basa sulla comunicazione elettrica o elettronica (film, radio, televisione, ecc.) La civiltà si basa su computer, attualmente la comunicazione via Internet.

Se si dovesse assegnare date a queste epoche storiche, potrebbero essere:

Civilization I 3000 B.C. a 550 BC

Civilization II 550 B.C. a 1450 A.D.

Civilizzazione III 1450 A.D. a 1920 A.D.

Civilizzazione IV 1920 A.D. a 1990 A.D.

Civilizzazione V 1990 A.D. a presentare

Tieni presente che queste date sono approssimative. Ci sono significativi sovrapposizioni e variazioni da parte delle regioni geografiche. Ad esempio, gli americani possono passare da un'epoca di intrattenimento di massa in una cultura computerizzata, ma in alcune parti del mondo islamico la cultura può essere più vicina a quella descritta dalla Civilization II.

Tuttavia, il nostro scopo qui non è quello di discutere di civiltà ma di mercati. Vogliamo vedere come il processo di acquisto e vendita di prodotti commerciali è cambiato nel corso degli anni. In particolare, vogliamo vedere come gli acquirenti sono stati assemblati e abbinati a venditori sul mercato.

Il commerciante è qualcuno che vende prodotti commerciali per fare soldi. Questa persona è motivati ??a portare sul mercato i prodotti. Può essere un viaggiatore a lunga distanza che porta il mirto dalla Yemen in barca all'Egitto faraonico o un concessionario che porta i beni fabbricati da Filadelfia a cavallo a piccole città in Ohio. Se si può ottenere un profitto, il commerciante troverà un modo per consegnare le merci. È invece il compratore che è il problema. Questa persona deve essere fatta per voler acquistare prodotti che non avrebbe mai saputo esistere. Come possono essere trovate tali persone? Le tecniche di individuazione degli acquirenti e di fare un passo alla vendita a loro sono cambiate nel corso degli anni.

Le istituzioni commerciali fiorirono nella terza epoca della storia del mondo. Durante il Rinascimento, le imprese hanno cominciato a impiegare tecniche sofisticate di finanziamento di impresa su larga scala e hanno inventato piscine di assicurazione per diffondere il rischio, meccanismi di banca e credito internazionali e contabilità a doppia entrata per misurare i profitti. Più tardi in questa epoca, la pubblicità sui giornali è diventata un potente strumento per raggiungere i clienti.

Prima di tutto, le disposizioni per l'acquisto e la vendita dei prodotti erano meno formali. Possiamo illustrare brevemente le pratiche commerciali nei periodi precedenti.

 

tempi preistorici

Supponiamo che i mercati organizzati non esistessero in questo periodo della storia umana. Quando l'umanità ha forato, cacciato o pescato per il suo cibo, il cibo è stato distribuito ai membri di una famiglia o un clan. Le unità sociali erano economicamente autosufficienti. Non avevano né l'eccedenza né il desiderio di scambiare prodotti con gli altri in cambio di altri beni.

Ora, naturalmente, si è svolto il commercio con tribù primitive. Nel 17 ° secolo, i mercanti europei navigarono all'Africa occidentale per scambiare beni fabbricati come pistole per prigionieri provenienti da altre tribù. I potenziali schiavi furono poi portati nelle Americhe per essere venduti come lavoratori della piantagione a proprietari di terreni. Nell'America settentrionale, i commercianti di pellicce hanno istituito postazioni nei territori indiani per scambiare alcool, gemme e altri beni di fabbrica per pellicce di animali. I pettini di Beaver, ottenuti in questo modo, sono stati spediti in Europa per fare i cappelli di pelliccia che erano alla moda alla corte di Luigi XIV.

Civiltà I

Nell'era dei regni e degli imperi politici, i mercanti itineranti visitavano corti reali che portavano prodotti preziosi per la vendita. Imperatori, re e altre potenti persone o famiglie erano gli acquirenti di quei prodotti. Il loro prestigio e la capacità di comandare il servizio di altri è stato rafforzato dall'esposizione di oro, argento, gioielli preziosi e altre ricchezze.

Considerando che l'istituzione di governo era basata sulla forza, alcuni governanti politici hanno cercato di acquisire i beni estraendo i mercanti anziché pagarli in uno scambio consensuale. Di conseguenza, i loro regni sono diventati impoveriti quando i commercianti smettono di portare merci da altri luoghi. Il re Urukagina di Lagash, saggio governatore in Mesopotamia (2378-2371 aC), ha emesso un decreto che i mercanti che visitano il suo regno non siano molestati.

Tieni presente che durante questo periodo i beni sono stati spesso ottenuti con forza, piuttosto che scambio gratuito in un mercato. Era comune per i nomadi a cavallo per scendere nelle comunità stabilite e saccheggiare la loro ricchezza. I governanti delle comunità stabilite erano forti che richiedevano una parte dei prodotti agricoli; in altre parole, hanno richiesto tasse in cambio di protezione. L'economia romana era basata sulla ricchezza confiscata dalle nazioni conquistate.

Eppure, c'erano anche posti nelle città e nei comuni dove le merci sono state scambiate liberamente. Si suppongerebbe che le persone che vivevano nella zona sapevano di questi mercati principalmente per bocca aperta.

Civilizzazione II

La vita cittadina ha continuato in modo molto simile a quello in cui le autorità religiose e politiche hanno governato congiuntamente la società. Anche se la povertà era una virtù dei santi cristiani, i principi della chiesa - cardinali e vescovi - godevano di splendore materiale. I commercianti potrebbero distribuire le loro merci ad un'istituzione che, sebbene spirituale, possedesse molte proprietà. La società islamica era ancora più amichevole al commercio poiché il profeta Mohammed era stato un mercante. I mercanti arabi si sono distinti per portare prodotti esotici ad ovest da luoghi lontani come la Cina.

Una nuova caratteristica in questa civiltà era che la cultura del cristianesimo creava occasioni speciali per adorare santi e luoghi speciali da visitare nei pellegrinaggi. Le feste religiose si sono tenute accanto alle chiese e alle cattedrali in vacanza. Le reliquie dei santi cristiani sarebbero esposti alle feste che disegnavano grandi folle. I mercanti arabi hanno creato bancarelle a questi eventi per esporre le loro mercanzie. I commercianti locali portarono merci prodotte nella comunità per lo scambio.

Così i mercati sono stati creati per vari tipi di prodotti; e città sorgono intorno a questi mercati, o alle crociere del fiume, o vicino alla residenza dei vescovi. Artigiani nelle città, che si erano liberati da obblighi feudali, avevano creato vari prodotti. Presto furono organizzate gilde per promuovere gli interessi degli artigiani e per vendere i loro prodotti a mercati più ampi. Le reti di negoziazione sono state create tra le città lungo il mare.

Quando Papa Urban II lanciò la prima crociata nel 1095, non avrebbe mai capito che questa avventura mondana avrebbe portato alla fine la seconda civiltà. Gli enormi requisiti materiali di tale impresa hanno determinato una crescita dell'industria e della finanza. C'era la necessità di produrre beni per equipaggiare gli eserciti e per le navi da navigare per trasportare i crociati in Terra Santa. Gli europei dell'Ovest sono stati esposti a culture che, in passato, erano poco consapevoli. Sono state riaperte le vie commerciali verso l'oriente. La nobiltà europea ambiva la seta e le spezie che potrebbero essere ottenute dal commercio.

Quando il re Richard d'Inghilterra è stato rapito da un principe bavarese sul suo cammino a casa da Gerusalemme, una grande somma di soldi di riscatto doveva essere sollevata. Il re John schiacciò la nobiltà minore che, a sua volta, lo costrinse a firmare la Magna Carta. I Cavalieri Templari e Cavalieri Ospedalieri, organizzati per aiutare i pellegrini cristiani, sono stati un'organizzazione militare paneuropea con ampi contatti finanziari e proprietà immobiliari. Sono diventati monetari ai re. Centri commerciali sul Mar Mediterraneo, come Venezia e Genova, sono diventati ricchi dalle attività di trasporto di truppe in Terra Santa. Il palcoscenico è stato impostato per il Rinascimento e la scoperta di un nuovo continente nelle Americhe.


Civilizzazione III

Il Rinascimento italiano ha creato il particolare mix di istituzioni che hanno caratterizzato la società occidentale negli ultimi cinquecento anni. La società, che ha venduto azioni di magazzino, è stato sviluppato da imprese commerciali organizzate per importare merci da luoghi lontani da mare. Originariamente i ricchi individui e le famiglie avevano fornito il capitale per tali imprese ma questa disposizione si è evoluta in partnership silenziose in cui gli investitori hanno ricevuto una quota degli utili proporzionati al loro investimento. Nel XIV secolo, la città di Genova ha permesso di trasferire queste azioni ad altri, creando società per azioni.

Questo periodo ha visto anche l'inizio del moderno sistema bancario. La città di Firenze divenne un centro per la produzione di panno di lana tinto, dopo che l'ordine monastico degli umili fratelli si trasferì da Tire, portando con sé segreti di preparazione orientale del panno. Il panno fiorentino ha guadagnato una reputazione di alta qualità. La lana è stata importata dall'Europa settentrionale. Il suo trasporto e il suo finanziamento implicano un rischio. I banchieri fiorentini, che gestivano i fondi papali, elaborarono un sistema per l'acquisto di lana dall'Inghilterra con i soldi raccolti per la chiesa romana. Sono diventati esperti nella gestione del credito, fissando i prezzi per riflettere il grado di rischio e costruendo imprese basate principalmente sulla fiducia.

Una classe ricca di mercanti, banchieri e produttori si è sviluppata nelle principali città del nord Italia. A Firenze, la famiglia Medici, ricca di commercio e bancarie, è diventata il capo politico della città. Tali famiglie erano patroni attivi delle arti. I loro figli furono insegnati da studiosi umanisti che avevano riscoperto e studiato testi antichi greci o romani. Questo è stato l'inizio della tradizione occidentale di borsa sotto il nostro sistema di istruzione superiore. Durante questo periodo è stato stabilito il nesso tra il possesso della ricchezza e l'acquisizione della cultura o dell'apprendimento. Avere un'alta posizione sociale dipendeva dal conseguimento in entrambe le aree.

Durante la terza civiltà, il commercio è diventato la principale forza trainante della società. Gli europei hanno esplorato tutte le parti del mondo e hanno sottomesso molti popoli non occidentali. La storia degli americani è iniziata con la colonizzazione spagnola, portoghese, inglese e francese. Le aree colonizzate fornivano materie prime provenienti dalla nazione madre e ricevevano in cambio prodotti fabbricati. Gli europei impararono a godere di rum, tè, tabacco e caffè, ottenuti dalle loro colonie nei tropici o in altri luoghi. Così nuovi prodotti sono stati portati sul mercato.

La rivoluzione industriale del tardo 18 ° secolo trasformò relazioni commerciali nel mondo occidentale. Invece di importare panno di cotone dall'India o dall'Egitto, gli inglesi potrebbero produrla a buon mercato nei propri mulini utilizzando cotone grezzo da piantagioni negli stati del sud americano. L'industrializzazione si è svolta anche in altre industrie, creando nuove ricchezze nei centri urbani. Le locomotive a vapore oi vaporetti che operano nei laghi o nei fiumi o sugli alti mari hanno reso più facile il trasporto di merci dal loro punto di produzione ai clienti. Una classe di lavoratori di fabbrica è emersa. Loro, insieme a professionisti e funzionari e altri, costituivano una nuova classe di acquirenti per i prodotti commerciali. Queste persone vivevano soprattutto nelle città.

Tre istituzioni erano alla base di questa cultura. In primo luogo c'era commercio, tra cui produzione e finanza. In secondo luogo, c'era educazione popolare. In terzo luogo, c'è stata una nuova cultura basata sulla stampa. L'educazione secolare e l'alfabetizzazione che ha prodotto sono diventati essenziali per la conduzione del business.

L'istruzione occidentale era originariamente in mani religiose. La riforma protestante ha incoraggiato i cristiani a leggere la Bibbia nella propria lingua affinché siano esposti all'insegnamento originale di Cristo. Entrambi protestanti e cattolici fondarono le proprie scuole per l'indottrinamento religioso. La formazione successiva era sotto la giurisdizione dello Stato. C'erano studi secolari in letteratura, storia, scienza e altri soggetti. Gli studenti impararono ad apprezzare i grandi scrittori della loro cultura, così come i leader politici e altri che avevano dato importanti contributi alla loro storia. Attraverso l'istruzione universale, le masse di persone sono diventate lettere. Un mercato è stato creato per libri, riviste e giornali.

Negli ultimi anni, l'istruzione è diventata un complemento al sistema di carriera che alimenta le persone in posizioni all'interno di organizzazioni commerciali. C'è la convinzione che tale preparazione sia necessaria per le persone a funzionare efficacemente in posti di lavoro che richiedono competenze cognitive altamente sviluppate. Anche se l'istruzione di arti liberali non si allena per occupazioni particolari, insegna ai giovani di esercitare le proprie capacità di alfabetizzazione e di "pensare". Il sistema di classificazione delle scuole è utile ai datori di lavoro per decidere quali laureati assumere. Per migliorare gli standard, molte professioni richiedono un certo numero di anni di studio accreditato prima che i nuovi arrivati ??possano prendere i requisiti di certificazione richiesti. Questa pratica aumenta il costo della preparazione alla carriera e limita l'ammissione ad un settore occupazionale.

Se le imprese sono venditori di prodotti commerciali, sono anche un compratore di manodopera per mantenere le loro organizzazioni in esecuzione e mettere prodotti sul mercato. Sempre più spesso, trovano questo lavoro in università e università in cui i laureati sono certificati per quanto riguarda le prestazioni dei gradi e l'area di studio. Ancora più importante, l'istruzione è stata utile per le imprese nel creare le abilità di alfabetizzazione che hanno portato i clienti ai loro prodotti. Ha creato lettori di giornali.

invenzione del grande magazzino

Questo ci porta alla parte successiva della storia dove le aziende hanno imparato ad attrarre i clienti dalla pubblicità sui quotidiani. Il presupposto per annunci pubblicitari di successo è stato un gran numero di persone con soldi da spendere che sapevano leggere. Un altro requisito preliminare era costituito da grandi centri commerciali con denaro da spendere per annunci pubblicitari che potrebbero fornire i prodotti ai clienti.

Nella prima parte del 19 ° secolo, le persone in Europa e in America hanno acquistato beni da venditori in viaggio, in mercati aperti o in negozi. Era l'usanza in tali luoghi per gli acquirenti e venditori di prodotti per affrontare il prezzo. I mercati si trovavano in "negozi generali" che vendevano una varietà di prodotti o in negozi specializzati che vendevano hardware, tendaggi, abbigliamento e altri prodotti. I rivenditori hanno spedito talvolta le persone alle strade con le carte handbills che pubblicizzano la merce in magazzino.

Nel 1852, un mercante francese Aristide Boucicaut ha aperto il primo grande magazzino mondiale Bon Marche a Parigi. A differenza dei depositi in cui i clienti affliggevano con i produttori di negozi per ottenere un prezzo migliore, questo negozio aveva un prezzo fisso per ogni articolo. Il rivenditore si è limitato a un margine di profitto di venti per cento, ma ha permesso ai clienti che erano insoddisfatti del loro acquisto per restituire la merce per il pieno credito. Le donne parigine hanno preso il nuovo sistema. I visitatori della mostra mondiale del 1867 a Parigi furono esposti e portarono il concetto con loro nei loro paesi. Presto ci sono stati grandi magazzini ovunque, sostituendo i negozi specializzati.

I commercianti non hanno più fatto soldi caricando prezzi elevati. Il trucco ora stava aumentando i profitti attraverso il volume delle merci vendute. I grandi magazzini come Bon Marche hanno creato interessanti vetrine per attirare le persone nel negozio. Hanno offerto "vendite" promozionali con prezzi temporaneamente ridotti. Pubblicizzavano i loro prodotti in giornali di massa. Le persone che leggono quei quotidiani a fini di contenuti di notizie avrebbero naturalmente notato gli annunci pubblicitari sulla stessa pagina. I pubblicatori di giornali hanno ricavato entrate sia da abbonamenti a pagamento che, sempre più, dalla pubblicità commerciale.

Questa disposizione divenne un attrezzo della terza e successiva civiltà. Il mercato commerciale è stato abbinato a mezzi di comunicazione come i giornali, la radio e la televisione. Fondamentalmente, le persone che sono state disegnate al mezzo attraverso un interesse per i contenuti di notizie o di intrattenimento, sono stati involontariamente esposti a messaggi commerciali. Il sovvenzionamento derivante dalla pubblicità, a sua volta, contribuirebbe a finanziare la produzione del contenuto e mantenere il prezzo di consegna basso.

I venditori di prodotti di consumo hanno pagato il titolare del supporto - ad esempio, l'editore di un giornale stampato - una somma di denaro per riempire un certo spazio con i propri messaggi in base a un calendario dei tassi di pubblicità. I lettori che non avevano alcun interesse anteriore a questi messaggi avrebbero comunque visto. Se le caratteristiche ei prezzi sembravano attraenti, una certa percentuale di lettori comprerebbe i prodotti pubblicizzati. L'aumento del volume di vendita di tali prodotti renderebbe utile per le aziende spendere soldi sulla pubblicità.

 

le civiltà IV e V

Nella quarta civiltà, la pubblicità commerciale viene fornita con l'intrattenimento a basso costo

Lo schema di commercializzazione di pubblicità nelle presentazioni è stato perfezionato nell'epoca dei supporti di stampa. Nel XX secolo, è stato trasferito ai media elettronici a partire dalla radio.

La radiodiffusione è iniziata nel 1920 quando un operatore radiofonico a Pittsburgh chiamato Frank Conrad ha iniziato a inviare punteggi di baseball e registrare musica ai suoi compagni. Un negozio di musica locale ha fornito record gratuiti a Conrad in cambio di essere citati nelle trasmissioni. Quando un grande magazzino di Pittsburgh esegue un'offerta di annunci giornaliera per vendere i ricevitori radio, un vice presidente di Westinghouse ha visto un'occasione di business nella produzione di questo prodotto.

Westinghouse ha istituito la prima stazione radio commerciale a livello mondiale con lettere telefoniche KDKA per stimolare la domanda dei suoi ricevitori. La prima trasmissione di KDKA il 2 novembre 1920 riportò i rendimenti per le elezioni presidenziali di quell'anno. Radio Corporation of America, un'altra società che si costituisce sul mercato dei ricevitori radiofonici, ha organizzato nel 1926 la prima rete radiofonica della National Broadcasting Company. Questi imprenditori pionieristici dell'industria radiofonica pensavano innanzitutto di poter produrre e vendere apparecchiature radio. Sono venuti a capire che un profitto maggiore era nel vendere tempo dell'aria durante le trasmissioni.

Invece di vendere una colonna di pollici di spazio in un giornale, le emittenti hanno venduto messaggi commerciali misurati in tempo di trasmissione inseriti nella programmazione. La disposizione era fondamentalmente la stessa di prima. Le persone hanno sintonizzato le trasmissioni radiofoniche per ascoltare musica, imparare i punteggi di baseball o qualunque cosa; ma erano anche tenuti a ascoltare i messaggi commerciali che interrompevano periodicamente la programmazione. È stato capito che il prezzo dell'intrattenimento radio gratuito doveva sopportare quei messaggi commerciali per una parte del tempo.

Quando è arrivata la televisione, la pubblicità commerciale è stata trasferita al nuovo supporto. Altrimenti, la disposizione era molto simile a quella della radio. La gente ha guardato i programmi televisivi per il piacere personale. I messaggi commerciali indesiderati improvvisamente intrusi sullo spettacolo in certi momenti. Mentre alcuni hanno cercato di sfuggire alle pubblicità andando in bagno o escludendoli attraverso TiVo, la maggior parte degli spettatori televisivi sono diventati interessati ai spot pubblicitari come il prezzo del divertimento gratuito.

Si ritiene che la prima pubblicità televisiva è comparsa il 1 ° luglio 1941, quando l'azienda di guardia Bulova ha pagato 4 dollari per un spot di dieci secondi sulla stazione WNBT di New York prima di un gioco di baseball tra i Dodgers di Brooklyn ei Philadelphia Phillies. In un primo momento, le aziende hanno "sponsorizzato" spettacoli televisivi e hanno ricevuto tempo pubblicitario sui loro programmi. Più tardi, le reti televisive vendevano blocchi di tempo agli inserzionisti commerciali su vari programmi. Oggi, un trenta secondi annunci in onda durante la metà del Superbowl possono costare diversi milioni di dollari.

Trent'anni fa, quando le tre reti televisive dominavano il tempo di visione degli americani, le pubblicità televisive di rete erano l'ultimo strumento di vendita. Invece di presentare informazioni difficili sui prodotti, gli inserzionisti hanno creato un'impressione che il loro prodotto si inserisca in uno stile di vita attraente. L'idea era quella di creare un marchio affascinante in modo che quando i consumatori avessero bisogno di un determinato prodotto, pensavano al marchio e raccoglievano il suo prodotto e lo mettevano nel carrello quando passavano in un negozio.

I produttori, proprietari dei prodotti di marca, avevano punti vendita per vendere i propri prodotti: le società automobilistiche, le auto concessionarie; aziende alimentari, nei negozi di alimentari e supermercati; produttori di abbigliamento, nei negozi di abbigliamento o in negozi come Target o Wal-Mart. I clienti potenziali, che hanno ricordato i nomi di marca, sapevano dove andare a trovare questi prodotti diversi.

vendere su Internet

L'epoca della trasmissione radio-televisiva rappresenta quella che chiamo la quarta civiltà. Adesso, tuttavia, ci spostiamo in una quinta civiltà prodotta dalla tecnologia informatica. Questa tecnologia è diversa dalle trasmissioni elettroniche perché Internet consente la comunicazione bidirezionale tra il ricevitore e il mittente dei messaggi. Gli individui navigano sul "World Wide Web" - Internet - alla ricerca di siti di interesse personale. Chiunque può creare un sito web a un costo relativamente basso. Sono necessari solo il software di creazione di siti web e una connessione a Internet. Pertanto, sono disponibili decine di milioni di siti web in tutto il mondo, tutti immediatamente accessibili digitando il nome del sito in un browser.

Come influisce questo modo di comunicazione sul modello pubblicitario? Si nota, innanzitutto, che il volume di traffico verso un sito tipico è relativamente piccolo rispetto al numero di spettatori per le trasmissioni radio o televisive. Non vale la pena che un venditore del prodotto abbia il tempo di creare un annuncio costoso quando, ad esempio, solo 200 o 300 persone al giorno guardano il sito. La percentuale di persone che acquistano prodotti da visualizzare gli annunci è piccola. Sarà necessario un gran numero di spettatori per generare risposte che gli inserzionisti avrebbero considerato utile.

Internet sembra pensato per offrire gratuitamente i contenuti. Da un punto di vista economico, la sfida è stata quella di monetizzare il traffico. Ho creato un sito web, worldhistorysite.com, nella speranza di vendere il mio libro di carta, "Cinque epoche della civiltà", che viene venduto a 18,95 dollari per copia. Nonostante il significativo traffico giornaliero al sito, solo pochi libri sono stati venduti nel corso di diversi anni.

Un'organizzazione come Amazon.com, che vende libri anche su Internet, ha successo perché gestisce decine di migliaia di titoli diversi. La gente sa dove guardare se interessati ad acquistare uno di quei titoli. Tuttavia, anche quella impresa ha impiegato diversi anni per diventare redditizio. A BookExpo 2000, ho sentito il fondatore della società, Jeff Bezos, scherzare che la sua attività dovrebbe essere rinominata Amazon.org - "org" è il suffisso usato per le organizzazioni non profit, anche se Wall Street amava l'azienda per la sua promessa.

Il gigante economico di Internet è una società costituita nel 1998: Google. La sua offerta pubblica iniziale di stock è stata nel 2004. Google opera il motore di ricerca più importante del mondo. Tale meccanismo consente di vendere annunci mirati alla zona di interesse dell'osservatore. La pubblicità sui siti web riduce l'ambito di interesse affinché, a differenza delle pubblicità televisive, l'inserzionista non paga per raggiungere gli spettatori totalmente disinteressati.

Nel 2000, Google ha iniziato a vendere annunci basati su testo associati a parole chiave dopo aver attratto una certa base di seguaci. Questo modello di pubblicità è stato premiato da Goto.com nel febbraio 1998. Quindi gli inserzionisti potenziali hanno offerto quello che avrebbero pagato per ogni clic su un link al loro sito web. Le offerte erano di un dollaro al click. È interessante notare che un'azienda chiamata Open Text aveva offerto un servizio simile due anni prima, ma gli utenti dei motori di ricerca hanno obiettato la commercializzazione di Internet. Nel momento in cui Google è diventato dominante, queste preoccupazioni sono state dimenticate. Google aveva trovato un modo per monetizzare il traffico.

 

Dove andiamo da qui?

Un tema comune attraversa l'industria delle comunicazioni nelle ultime tre civiltà. Il contenuto o la programmazione attrae un pubblico. Una volta che il pubblico viene assemblato, i venditori di prodotti commerciali trovano valido la pubblicità in uno spazio fornito a fianco del messaggio descritto. Gli spettatori (o gli ascoltatori) potrebbero non voler vedere (o sentire) la pubblicità; è spinta su di loro involontariamente come il prezzo della programmazione gratuita oa basso costo. La disposizione è quindi ingannevole dal punto di vista del visualizzatore (o dell'ascoltatore). Eppure, la pubblicità commerciale presentata in questo modo spinge la vendita di gran parte dei prodotti oggi.

Google ha semplicemente preso il modello di pubblicità commerciale che è stato sviluppato nelle industrie di giornale e di radiodiffusione e lo ha applicato a Internet. È vero, le efficienze sono state raggiunte. Gli inserzionisti di Internet stanno raggiungendo un pubblico più mirato e non pagando per comunicare con gli altri. Tuttavia, come le civiltà cambiano, ho scoperto che c'è un alterato fondamentale delle istituzioni ereditate dal passato. In questo caso, si possono trovare nuovi modi per portare gli acquirenti alla vendita di un prodotto oltre ad inserire messaggi commerciali indesiderati all'interno di una programmazione non correlata.

Adesso, i cambiamenti stanno interessando le istituzioni formate nella terza civiltà. In particolare, i quotidiani commerciali vengono sfidati finanziariamente. I quotidiani ricavano l'80% dei loro ricavi dalla pubblicità e solo il 20% dagli abbonamenti a pagamento. Poiché Craigslist.com e altri tali siti forniscono annunci classificati gratuiti, alcuni giornali di grande città negli Stati Uniti che presentano perdite di entrate provenienti dai loro annunci pagati hanno presentato un fallimento. Per quanto riguarda le sottoscrizioni, questi quotidiani si trovano anche di fronte alla concorrenza da supporti alternativi su Internet dove la comunicazione viene fornita gratuitamente.

Il progetto Pew Research Center per l'eccellenza nel settore del giornalismo stima nel suo stato 2010 dei media di notizie che l'industria dei giornali americani ha perso 1,6 miliardi di dollari in annual report e capacità di editing dal 2000, o 30 per cento di capacità. Nel 2009, i ricavi pubblicitari sono diminuiti del 26 per cento per i giornali Usa, incluso quello online, portando il totalloss negli ultimi tre anni al 43 per cento. Anche i media elettronici hanno perso entrate, anche se in misura minore.

I giornali commerciali hanno cercato di combattere creando le proprie versioni on-line. Quella domanda la domanda più grande: come monetizzare il traffico? Sappiamo che la capacità di generare traffico su Internet ha valore; ma dove sono i soldi? A Minneapolis, il quotidiano di stampa dominante, Star Tribune, ha un'edizione online, Startribune.com. Il suo contenuto è attualmente assegnato gratuitamente. Il nuovo editore della carta ha chiesto se forse Startribune.com dovrebbe iniziare a caricare i visitatori che utilizzano il sito.

Gli altri giornali elettronici oi blog nelle Città Twin hanno modelli di business diversi. MinnPost.com, diretto da un ex editore di Star Tribune, cerca finanziamenti da fondazioni come un'impresa civile. Altri, specialmente quelli gestiti da una sola persona, sono sovvenzionati dal loro titolare. Tuttavia, la maggior parte delle persone ha interesse a ricevere denaro in cambio del loro lavoro. C'è sempre la possibilità di consentire a Google di posizionare gli annunci su siti molto trafficati. Tuttavia, gli annunci Google non pagano bene i proprietari del sito. Il proprietario potrebbe essere meglio avere la propria merce da vendere.

Un nuovo modello di merchandising verrà presto per approfittare del traffico internet. Mi sembra che il prossimo passo logico potrebbe essere quello di avere annunci su questi siti in cui l'inserzionista viene pagato solo quando qualcuno acquista il prodotto piuttosto che quando qualcuno esamina un annuncio. Ciò richiederebbe che il sito internet - forse un giornale elettronico - prenda ordini e pagamenti per i prodotti e poi li riferisca al venditore per l'adempimento. Potrebbe essere che il sito web offre prodotti ad uno sconto pesante che i negozi locali vendono. I negozi, felici di avere nuovi clienti, avrebbero onorato le vendite nonostante i margini di profitto più bassi. Il sito internet moneterebbe il suo traffico.

In alternativa, i siti internet potrebbero pubblicizzare articoli specializzati che non vengono venduti a livello locale. Recentemente ha viaggiato con United Airlines, sono stato incuriosito dalla sua pubblicazione "Sky Mall" inserita in un sacchetto accanto alla rivista Airline. A guardare questa pubblicazione ho scoperto che, per 99,95 dollari, potrei acquistare "la più piccola videocamera del mondo" che potrei portare in tasca per registrare conversazioni con persone insoddisfatte. Per $ 49.99 potrei acquistare software di riconoscimento per la scrittura a mano per convertire le mie note scritte a mano in testo stampato. Se ho pagato 159,99 dollari e ho presentato un campione del mio tessuto corporeo, un'analisi del DNA sarebbe stata fatta dai miei antenati su mio padre o madre e riceverei un certificato con i risultati. A mio avviso, nessun negozio in città mi venderà quel prodotto.

Il passo ultimo, però, è quello di disaccoppiare sollecitazioni per acquistare prodotti commerciali dalla notizia o dalla programmazione di intrattenimento. Entrambe le parti dell'operazione dovrebbero pagare il proprio trasporto. Se una persona vuole una programmazione di intrattenimento, deve pagare come prodotto autonomo e non essere molestata dall'intrusione di messaggi commerciali. Ancora una volta, se una persona vuole un prodotto commerciale, dovrebbe andare in un sito che offre le migliori informazioni sul prodotto. Non c'è bisogno di mescolare due tipi di comunicazione. Essere efficiente. La gente non vuole sprecare il proprio tempo.

I computer hanno una straordinaria capacità di guidare le informazioni alle persone per soddisfare i propri desideri e bisogni individuali. Per quanto riguarda i prodotti di merchandising, il futuro può trovarsi nelle mani di siti come Amazon.com che aiutano le persone a prendere decisioni di acquisto per una vasta gamma di prodotti. La chiave per il successo di un sito è renderla così adattabile, utile e familiare che le persone verranno automaticamente lì prima quando vogliono comprare qualcosa. Il sito, come Wal-Mart, deve avere una reputazione di prodotti a basso prezzo. Il servizio deve essere affidabile e sicuro. L'adempimento deve essere rapido e conveniente. I clienti dovrebbero essere in grado di navigare facilmente nel sito per trovare quello che vogliono.

I produttori di prodotti possono anche utilizzare siti web per i servizi di riparazione. Possono pubblicare i loro manuali di prodotto in una forma amichevole. Microchips incorporati nel prodotto stesso possono aiutare nel processo di raccolta delle informazioni che decide come risolvere qualcosa. Forse le informazioni raccolte in questo modo possono essere lette da uno strumento collegato a un computer in modo che il problema venga individuato visitando il sito web del produttore.

Il punto debole sarebbe la conoscenza del consumatore del sistema. La standardizzazione è la chiave. Le informazioni devono essere presentate in un formato standard che consente agli utenti di utilizzarlo in modo efficace con requisiti minimi di apprendimento. Se un sito web avesse riparato informazioni per diversi produttori e prodotti, le persone avrebbero saputo dove andare in aiuto in un gran numero di situazioni che richiedono riparazioni del prodotto.

cambiamenti nell'economia di libero mercato

Lo spirito di Internet è che il suo contenuto viene dato gratuitamente. Alcuni proprietari di internet diventeranno ricchi, ma molti lo faranno come mezzo per auto-espressione. Tuttavia, la gente ha bisogno di soldi e, per la maggior parte, è più difficile ottenere. Mentre i cambiamenti nella tecnologia della comunicazione hanno minato il modello tradizionale della pubblicità e della vendita di prodotti commerciali, c'è stata anche una costante erosione nel rapporto tra acquirenti e venditori di tali prodotti, poiché sono stati introdotti dei trucchetti nel processo di merchandising. Quella relazione ha cominciato ad abbattere quando il commercio è entrato nell'era dell'intrattenimento.

Uno di questi spettacolo è stato il concetto di "timbro regalo", popolare di cinquant'anni fa. I clienti sono stati dati francobolli come S & H o Gold Bond presso il banco di pagamento quando hanno acquistato generi alimentari o altri elementi di consumo. L'idea era che raccogliessero questi francobolli in libri e poi scambiarono libri per i premi quando le pagine erano piene. Shopping è diventato una sorta di gioco per le casalinghe annoiate. Dal punto di vista dei mercanti, il nome del gioco è stato quello di ottenere il cliente a fare acquisti in un negozio che ha offerto questi francobolli e forse acquistare qualcosa per riempire i libri. In altre parole, i consumatori sono stati incentivati ??ad acquistare prodotti che non vollero veramente "vincere" il gioco, cioè riempire i libri del timbro regalo e ottenere premi preziosi. Era divertente e giochi.

Oggi abbiamo altri trucchetti. Le casalinghe con il tempo sulle loro mani possono ancora tagliare i buoni per prodotti scontati su annunci giornalieri. Possono controllare gli annunci oi magazzini stessi per vendite periodiche. È divertente fare shopping in giro per le occasioni, sia nei negozi o nelle vendite di cantiere. È divertente visitare il Mall of America, sia in shopping che in corsa a carnevale.

Con tante donne lavoratrici oggi, però, le donne che acquistano per le loro famiglie potrebbero non essere in grado di giocare a questo tipo di gioco che richiede tempo. C'è un nuovo gioco per gli acquirenti affamati nel tempo: prezzi bassi per chi acquista in massa. Abbiamo, ad esempio, Sam's Club e Costco, che richiedono ai membri di pagare quote annuali e di vendere prodotti di consumo in grandi quantità. Nell'offerta di sei mesi di fornitura di caffè in una sola visita, il cliente può risparmiare tempo e denaro se considerato per unità. Naturalmente, quella persona può acquistare più del prodotto di quanto sia effettivamente necessario.

La maggior parte delle persone che acquistano elettrodomestici o elettronica di consumo sono sollecitate attivamente per acquistare una "garanzia estesa" allo stesso tempo. Il consumatore sta pagando per compensare il rischio che il prodotto richieda la riparazione dopo la scadenza della garanzia regolare. Chi sa quanto sia probabile che accadrà? Certamente non il consumatore. La garanzia estesa è una scommessa che il suo costo sarà inferiore al probabile costo delle riparazioni. Come in ogni situazione di gioco, tuttavia, la casa vince solitamente. Queste garanzie estese sono vantaggiose per il rivenditore, contribuendo a sovvenzionare il costo del prodotto stesso.

Questo ci porta all'importante tema dell'assicurazione. L'assicurazione è un pool di denaro che qualcuno paga le fatture di qualcun altro. (Che incentivo per il fortunato acquirente!) Se sei un autista sicuro che non ha mai incidenti, la tua polizza di assicurazione auto pagherà le fatture di riparazione di persone che hanno incidenti. L'idea è che tu, l'acquirente della polizza assicurativa, potrebbe essere la persona che richiede riparazioni a causa di un "rischio" sconosciuto. C'è una probabilità che nessuno di noi, non importa quanto attento, potrebbe avere un incidente in circostanze sfortunate.

Tuttavia, come consumatori abbiamo poche informazioni sul livello di rischio. Stiamo semplicemente lanciando denaro per una soluzione proposta come se fosse in un gioco di fortuna. La compagnia assicuratrice ha un'idea migliore se i premi riflettano con precisione la probabilità che i soldi dovranno essere pagati. Ancora una volta, la "casa" vince solitamente.

I costi di assistenza sanitaria, finanziati principalmente dall'assicurazione, sono una grande e rapidamente crescente parte dell'economia. I costi particolari sono così enormi che non possiamo prendere il rischio di dover pagare noi stessi. Così una compagnia di assicurazioni paga queste bollette come nasce la necessità. Quando qualcun altro sta pagando le nostre fatture mediche, non c'è bisogno di essere frugale nell'ordinare il servizio.

Ma, infatti, noi consumatori del servizio non stiamo prendendo questa decisione. I medici sono. I medici - persone ordinate come esperti medici dal sistema educativo - sono anche il venditore del servizio. In altre parole, il venditore sta facendo le decisioni di acquisto. Perché non acquistare (o vendere) il servizio più costoso possibile? E questo è quello che è successo. Non c'è da meravigliarsi che i costi di assistenza sanitaria siano aumentati dal controllo. Il sistema di libero mercato è crollato, almeno in questo settore dell'economia.

La storia del mondo ha un senso di rovesciarsi dopo che un'istituzione ha durato un certo tempo. La nostra economia di libero mercato si è sviluppata completamente nella terza epoca della storia. Stiamo passando attraverso la quarta epoca e entrando in una quinta. I cambiamenti fondamentali sono in negozio per il capitalismo come lo conosciamo.

Questo significa che l'America diventerà socialista? Non nel senso che le persone povere fanno una rivoluzione. La sovversione guidata dall'assicurazione del mercato libero, ora mandato nel settore sanitario, lo porterà. Quando il governo richiede alle compagnie di assicurazione di coprire le persone con condizioni preesistenti, non è "un'assicurazione" che copre il rischio, ma un regime finanziario certamente trasferisce la ricchezza da una persona conosciuta ad un'altra a base diversa dai livelli di reddito.

Si può discutere se questo sia buono o cattivo. Il mio punto è che siamo in un periodo di cambiamento quando passiamo da una civiltà all'altra. Aspetta i rapporti di libero mercato e gli incentivi a deteriorarsi ulteriormente. Assumere la pubblicità commerciale per assumere nuove forme. Aspetta la nostra società a cambiare in modo fondamentale.

 

a: worldhistory


COPYRIGHT 2010 PUBBLICAZIONI DI TOSSILEROSE - TUTTI I DIRITTI RISERVATI
http://www.billmcgaughey.com/buyers.html