BillMcGaughey.com
   
   

Alcune case histories per mostrare come le agenzie governative a Minneapolis hanno trattato piccoli proprietari di proprietà prima delle elezioni cittadine del 2001:

a: landlord advocate

Storia storica di MPRAC

sessioni di gripe

Il Comitato d'azione dei proprietari di proprietà di Minneapolis (in seguito "Diritti di proprietà") è iniziato nel 1994 quando due o tre padroni di casa si sono riuniti e hanno parlato di problemi di essere un padrone di casa nel Minneapolis. Presto si resero conto che non potevano combattere da solo questi problemi. Dovevano raggiungere gli altri proprietari che si trovavano nella stessa situazione. Dovevano organizzarsi.

Reclute non erano difficili da trovare. Spogliando volantini e affiliati in bottega in negozi di ferramenta, in magazzini di edifici o nella Corte di Housing, questo gruppo iniziale di due o tre padroni di casa presto è cresciuto a due o tre dozzine di persone che si sono riunite per una sessione di fiamme due volte al mese un ufficio a sud di Minneapolis. Lì hanno versato i loro cuori l'uno all'altro. Le storie dell'orrore scorrevano liberamente. Hanno deciso di citare in giudizio la città di Minneapolis per il suo programma di ispezioni irregolari e, a volte, incompetenti.

Charlie Disney, moderatore di queste sessioni di influenza, è emerso come leader del gruppo. Disney era un ex agente di cambio e campione statale giocatore di tennis. È diventato famoso in loco come proprietario del centro di tennis da tavola di Disney su Lake Street, che per venticinque anni ha tenuto lezioni in ping pong e ha portato alcuni dei migliori giocatori al mondo a Minneapolis per le fiere di fiere. Disney è diventata poi Presidente dell'Associazione di Tennis da Tavolo Usa. (Ha avuto un pennello con la storia di essere coinvolto con il gruppo nazionale in un momento in cui la diplomazia "ping pong" ha stabilito relazioni tra gli Stati Uniti e la Cina continentale.)

In questi anni il crimine aveva colpito duramente lungo Lake Street. Intimiditi dai criminali, la gente smise di venire a praticare il ping-pong al posto di Disney. Il centro è stato costretto a chiudere. Dopo aver acquistato cinque duplex nel sud di Minneapolis, Disney stava sperimentando i travagli del padrone di casa di Minneapolis. Si è ritrovato a guidare un gruppo di individui soverchiati come "slumlords" e "padroni dell'assente" nella cultura politica della città. Disfatto, Disney e suoi colleghi spinti.

Quali problemi hanno affrontato questi proprietari? Innanzitutto, i concessionari di droga stavano versando in Minneapolis da luoghi come Chicago, Detroit, Los Angeles e Gary, Indiana, attratti da Minneapolis da prezzi relativamente alti per crack cocaina e relativamente bassi tassi di detenzione. Stava reclutando le persone davanti a loro per affittare stanze in edifici dove avrebbero potuto vendere crack. Inoltre stavano pubblicando apertamente droghe per le strade. Il tasso di omocidio si è triplicato, raggiungendo un picco nel 1995. La città fu soprannominata "Murderapolis".

I funzionari di polizia e di governo della città sembravano in perdita per affrontare questa situazione. Qual è la strategia adottata? Decisero di incolpare i padroni di casa per il problema della criminalità. La politica della "polizia comunitaria" della città, un nome di buon livello, era infatti un'offensiva di pubbliche relazioni finalizzata a persuadere associazioni di vicinato, club di blocco e altri gruppi di comunità che la criminalità nel loro quartiere è dovuta a proprietari irreparabili e irriverenti aveva trascurato di esaminare correttamente i candidati. Il crimine è stato attribuito a "proprietà problematiche" di proprietà di questi individui e non alle persone che effettivamente commettono atti criminali.

i padroni di casa in azione

I proprietari hanno risposto alla radio di conversazione chiedendo l'idea che gli edifici causino la criminalità e che la rottura degli edifici elimina la criminalità. Nel weekend del Labor Day, nel 1996, hanno tenuto una conferenza stampa sull'angolo del 19 e Portland, nel sud di Minneapolis, considerato il luogo peggiore di "droga all'aria aperta" nella città. Il punto era ovvio: i proprietari erano tenuti ad elevati standard per la criminalità della criminalità nei loro edifici, mentre i rivenditori di droga hanno aperto il loro commercio illegale abbastanza apertamente sugli angoli della strada trafficata, mentre le vetture della polizia hanno sbattuto.

Molte delle stazioni televisive locali hanno inviato degli equipaggi per coprire l'evento. Il giornalista Star Tribune, Kevin Diaz, era anche a disposizione. Così è accaduto che i colpi di pistola venissero ascoltati lungo la strada proprio mentre la conferenza stampa è stata avviata. I padroni di casa erano spenti e correre! Ricevono anche una lettera del governatore del Minnesota che li raccomandava per la loro diligenza civile.

Tuttavia, le cose non andavano così bene sul fronte legale. Un giudice federale ha lanciato la loro azione contro la città. Questo era stato il motivo del gruppo per essere. Il movimento del padrone di casa ha bisogno di reinventarsi.

Uno dei suoi membri, un insegnante di scuola di nome Mike Wisniewski, ha proposto di mettere in video le riunioni del gruppo. Invece di riunirsi una volta ogni due settimane in un ufficio immobiliare, i padroni di casa hanno iniziato a tenere riunioni mensili nella stanza di comunità del parco di Whittier. Ora erano in show biz! Wisniewski aveva collegamenti con la stazione di accesso a cavi di Minneapolis. Primi centinaia, poi migliaia di abitanti della città si sentirono a sentire Disney ei suoi amici sfogarsi la loro rabbia contro i funzionari della città di Minneapolis.

Il primo evento di picketing si è svolto sul marciapiede di fronte al municipio di Minneapolis (accanto alla statua di bronzo di Hubert Humphrey) nell'inverno del 1997. Una dozzina di diritti dei diritti di proprietà si è rivelata. Così anche i giornalisti della radio pubblica e del giornale.

Successivamente il gruppo ha scelto l'indirizzo del sindaco "stato della città" in una scuola nel sud di Minneapolis. Quando i funzionari cittadini hanno tenuto un "incontro cittadino" all'armatura di Minneapolis nord-est, i primi sei testimoni erano tutti proprietari. Lo stesso tipo di cose è accaduto alla riunione annuale della contea. Disney e il suo equipaggio cominciarono a irritare alcune persone importanti.

Con tanti nemici ben disposti, la prossima mossa logica era quella di entrare in politica. I proprietari hanno formato un comitato politico-azione che ha tenuto un certo numero di incontri. In realtà, questa avventura non era così successo. Il PAC era in disaccordo con il gruppo di Charlie e alla fine fu sciolto. Tuttavia, le elezioni cittadine del 1997 erano troppo importanti per i padroni di casa ignorare.

una mossa nella politica

A questo punto c'era una hostess popolare di un salone radiofonico di nome Barbara Carlson, che è arrivato la mattina sul KSTP-AM subito dopo lo spettacolo di Jesse Ventura. Come ex presidente del Consiglio di Città di Minneapolis e l'ex moglie del governatore che aveva appena pubblicato un libro raccontato sulla loro vita insieme, lei era piuttosto un personaggio. Carlson sapeva anche qualcosa del settore immobiliare a Minneapolis, sin da quando suo figlio di passaggio aveva recentemente investito in un edificio e aveva perso la camicia.

Barbara Carlson è venuto a uno degli incontri mensili dei proprietari, ha ascoltato le storie dell'orrore e, un giorno o due dopo, ha detto alla stampa che stava pensando di correre per il sindaco.

Questo è stato un passo piuttosto audace dato che Minneapolis è fondamentalmente una città unita. (Il sindaco e dodici dei tredici membri del consiglio comunale erano DFLers - Democratici.) Carlson sarebbe stato in esecuzione come un "indipendente" - un non democratico - che la maggior parte dei repubblicani, da molto tempo, ha fuggito nei sobborghi. Carlson alla fine ha deciso di correre. Il gruppo padrone di casa, ovviamente, la sostenne.

La campagna di Carlson è forse meglio ricordata per un incidente che si è verificato durante un dibattito di un candidato nel nord di Minneapolis. Il dibattito è stato tenuto in un bar che ha una clientela largamente afroamericana. Il sindaco incombente, un afroamericano, ha apprezzato il suo sostegno. Undaunted, Charlie Disney e una manciata di sostenitori e amici sono venuti alla riunione mostrando segni che sono stati interpretati come inadeguati al sindaco. Uno dei segni ha scritto: "Un voto per Sharon è un voto per il crimine".

Le cose sono state relativamente calma durante la riunione, ma dopo un sostenitore femminile del sindaco ha affrontato un sostenitore femminile di Barbara Carlson che riportava i segni alla sua auto. Presto il sostenitore del sindaco stava tirando i capelli del sostenitore di Carlson.

Il guaio ha avuto inizio quando il marito del sostenitore Carlson ha cercato di salvarla da questa folla. Mentre la donna consacrata si rifugiò in un'auto, il marito tirò la sua macchina lungo l'altra in modo da poter fare una fuga.

A quel punto la guardia del corpo del sindaco si trovava davanti all'auto del marito, bloccando la via di fuga. Il marito lo urlò per uscire dalla strada. Quando il marito pensava di avere un chiaro percorso fuori dal parcheggio, l'ha ucciso fuori dal parcheggio. La guardia del corpo poi tirò fuori la pistola e cominciò a sparare all'auto in fuga.

Una volta a casa, il marito era onesto o stupido da chiamare la polizia di Minneapolis per presentare una relazione in merito a questo incidente. La polizia lo ha pagato tempestivamente, ha impiccato la sua auto e lo ha portato in prigione.

C'era una "inchiesta ufficiale" quando gli spin-mister della città affermavano che il marito aveva cercato di correre sopra la guardia del corpo con la pistola. In silenzio, il marito è stato liberato dalla prigione e ha ricevuto la sua auto. Nessuna accusa è stata mai depositata.

Ansioso di disinfettare una situazione razzista esplosiva, sia il sindaco che Barbara Carlson hanno invocato l'armonia. Charlie Disney ha messo il suo segno controverso nel deposito. Il sindaco incombente ha continuato a vincere le elezioni con un margine del 55% al ??45%.

La morte di Ann Prazniak

Non era l'ultimo scontro tra Disney e il sindaco Sharon Sayles Belton. Nell'aprile del 1998 c'era un omicidio grigio in un palazzo situato al 1818 Park Avenue nel sud di Minneapolis. Una donna anziana di nome Ann Prazniak è stata trovata morta nella sua stanza che era stata presa da alcuni utenti di droga. Il suo corpo decomposto fu trovato ripieno in una scatola di cartone nell'armadio. Il quartiere era estremamente sconvolto. Una riunione si è svolta in una casa dall'altra parte della strada (coincidente, appartenente alla coppia che aveva coinvolto le alterazioni legate alle elezioni sopra descritte).

In questa riunione, il membro del Consiglio Comunale per la zona, Jim Niland, ha incolpato il padrone di casa per tollerare la criminalità nel suo edificio. Se il padrone di casa non ripulì il problema presto, disse, la città sarebbe "scesa su di lui come una tonnellata di mattoni". Un giorno dopo ci sono state segnalazioni sulla televisione che i topi erano stati avvistati nell'edificio, un segno sicuro che gli ispettori della città avrebbero presto chiuso per chiudere l'edificio. I proprietari hanno deciso di agire.

Di chi è la colpa?

Dato che l'edificio era stato venduto a un nuovo proprietario due settimane prima, i più ragionevoli reclami di negligenza sarebbero caduti sul proprietario precedente. Disney e coorti hanno quizzato il proprietario precedente a un certo punto. Aveva esaminato correttamente gli inquilini? Aveva trascurato la manutenzione dell'edificio? Aveva dimenticato di fissare le serrature? Convinto che il padrone di casa era pulito, i proprietari hanno deciso di tenere una conferenza stampa nel corridoio al di fuori dell'ufficio del sindaco di Minneapolis.

Il loro comunicato stampa ha detto che il Minneapolis Property Rights Action Committee ha avuto 500 membri. Fortunatamente, i giornalisti hanno interpretato questo significa che 500 proprietari di terribili arrabbiati sarebbero scesi nell'ufficio del sindaco. Il sindaco offrì gentilmente l'uso della sala conferenze accanto al suo ufficio per la conferenza stampa condotta dal padrone di casa. Diversi equipaggi della macchina televisiva si sono presentati come i giornalisti principali della città.

Il sindaco stesso era a disposizione per l'evento. Così era anche il membro del Consiglio Comunale dall'area criminale. Disney iniziò a interrogare il precedente proprietario dell'edificio, chiedendo domande specifiche su come aveva gestito l'edificio al 1818 Park Avenue. Disney ha invitato i presenti a fare domande proprie. Doveva essere una sessione di fatti.

Il sindaco ha chiesto di parlare. Per cinque minuti, parlava in generale di come tutti dovessero stare insieme; su come c'erano sia padroni di casa buoni e cattivi, sia la città pronta ad aiutare a risolvere i problemi che potrebbero avere. Dopo aver fatto appello per l'armonia, il sindaco ha cominciato a lasciare la stanza.

Uno dei proprietari, Bill McGaughey, ha parlato successivamente. Disse che, in questo caso particolare, non era una questione, o padroni di casa o di locatari buoni o cattivi, ma di colpevoli e criminali dalla strada che si erano rotti nell'appartamento di una donna. Ha citato l'ordinanza che ha assegnato la responsabilità della polizia cittadina all'applicazione della legge in città. Le ordinanze cittadine, ha affermato, hanno anche dato all'autorità del sindaco di sostituire i cittadini in caso di emergenza; ma aveva scelto di non farlo. Era il compito della polizia di smettere di crimine, quindi non di padroni di casa. Nella stanza c'era un applauso fulmineo mentre McGaughey finì le sue osservazioni. Il sindaco ha battuto un rifugio affrettato.

Una volta che la diga di alluvione era scoppiata, alcuni degli inquilini al 1818 Park Avenue hanno chiesto di parlare. Uno dopo l'altro, hanno denunciato amaramente la mancanza di forze dell'ordine nel loro quartiere. Lamentavano di pressioni politiche per affrontare la criminalità svuotando gli edifici. Gli inquilini che rispettano la legge come se stessi si trovavano senza fissa dimora perché la città non poteva controllare la situazione del crimine.

A proposito di questo tempo, c'era spinta e spinta nella parte posteriore della stanza. Secondo quanto riferito, la guardia del sindaco (quella che aveva sparato i colpi nel parcheggio del caffè) ha detto ad alcuni spettatori di spostarsi dalla porta accanto al suo ufficio. La situazione ha minacciato di diventare brutto.

Il sindaco ha ora avuto un grande problema di pubbliche relazioni sulla sua mano. Per agevolare la situazione, il capo del capo del sindaco si impegnò che il sindaco andasse al 1818 Park il giorno successivo per parlare con i residenti circa i loro problemi. Tutto questo è stato riportato in una prima pagina del quotidiano Star Tribune.

Il sindaco ha mantenuto il suo impegno. Andò in un edificio inquieto. Alla fine, però, tutti gli inquilini sono stati costretti fuori dall'edificio. Per alleviare il loro dolore, la città aveva disposto loro di essere messi per una settimana in un motel suburbano mentre cercavano altre abitazioni. (A causa della carenza di alloggi a Minneapolis, normalmente gli abitanti sono dislocati da tre a quattro mesi per trovare un altro appartamento). Non tutti erano felici.

Escursioni di Minneapolis

Nel frattempo, Charlie Disney e la società hanno mantenuto la pressione sulla città in altri modi. Hanno abbracciato con entusiasmo il concetto di un "tour di crack di Minneapolis" originariamente proposto da John De Vries e da altri leader del blocco-club di Phillips. Questi attivisti di quartiere avevano messo insieme un opuscolo che sembrava una brochure di viaggio, promettendo che i turisti del sud di Minneapolis potessero vedere molti rivenditori di droga in strada. Certamente, i concessionari di droga erano lì.

Charlie Disney e un altro padrone di casa hanno condotto circa 25 tour in questi due o tre anni. Presentandosi come visitatori emozionanti dalla periferia, questi proprietari hanno girato le strade del quartiere di Phillips in un furgoncino lucido. Nella parte posteriore del furgone erano i veri "turisti": i legislatori statali, i giudici, i commissari della contea, persino i congressisti degli Stati Uniti, in viaggio incognito. Raramente il gruppo è tornato a mani vuote. A volte i concessionari di droga salivano addirittura nel furgoncino per discutere i termini. Naturalmente, i frutti di questi negoziati non sono mai stati consumati.

Il gruppo di Charlie persino ha invitato i membri della Convenzione nazionale democratica a prendere il giro di crack quando il suo comitato di localizzazione del sito è venuto a Minneapolis per controllare la città come potenziale host della convenzione del 2000. Nessuna di queste persone ha preso il giro.

Abbiamo chiuso il municipio!

Questo ci porta al tempo che il Comitato di azione per i diritti di proprietà di Minneapolis ei suoi alleati hanno chiuso una riunione del Consiglio comunale di Minneapolis. È accaduto il fine settimana prima delle elezioni del 1998. Il gruppo aveva con loro due candidati gubernatoriali da partiti minori e altri candidati per uffici in tutto il mondo da varie parti. C'erano, naturalmente, anche i soliti sospetti proprietari di questo evento.

L'occasione per la protesta era che la città di Minneapolis aveva revocato la licenza di locazione di un padrone di casa che aveva ricevuto (in realtà non aveva ricevuto) tre lettere di avvertimento dalla CCP / SAFE, che è il braccio politico / pubblico delle Minneapolis Dipartimento di polizia. Ancora una volta, questo padrone di casa era supposto tollerare il crimine. Quindi il suo edificio doveva essere chiuso e tutti gli inquilini licenziarono.

Il Comitato di azione per i diritti di proprietà di Minneapolis ha scritto una lettera per richiedere una riunione con l'agente SAFE coinvolto in questo caso. Sono andati alla sede centrale di SAFE all'ora stabilita. L'ufficiale si è poi accaduto di prendere un giorno di vacanza. Il suo supervisore apparve invece. Corno di toro in mano, i manifestanti si sono radunati fuori dall'edificio della polizia e poi entrarono per parlare con il supervisore. Questa riunione non è andata da nessuna parte, per cui i manifestanti hanno seguito un blocco al Comune dove il Consiglio Comunale era in sessione. Hanno appreso che il Consiglio aveva già votato per revocare la licenza del padrone di casa.

L'arresto cominciò abbastanza. I manifestanti si sono seduti per un po 'in silenzio, mentre il Comune ha lavorato per l'agenda, stonamente ignorando la loro presenza. Charlie Disney ha voluto mettere un po 'più ummph nell'evento. Ha suggerito al suo gruppo che si alzano dai sedili e iniziano a marciare intorno alle camere del Consiglio con i loro segni, in stile cigoletto. Presto venti-trenta persone erano impegnati in questa passeggiata circolare. Tuttavia, il Consiglio ha preso parte alla sua attività.

A questo punto, uno dei manifestanti ha gridato: "Ehi, c'è una dimostrazione in corso." Il presidente del Consiglio comunale ha sbattuto il suo martello: "Questa è la nostra riunione, stai disturbando la nostra riunione." "Baloney," gridò uno dei manifestanti, "è il nostro incontro". Sembra che i beffardi abbiano passato i volti dei membri del Consiglio Comunale. Il buzzer silenzioso è stato emesso e la polizia è arrivata. C'era una sconvolgente e nessuna parte che faceva una mossa.

Per mezz'ora, i membri del Consiglio si sono abbracciati come se discutessero di strategie per affrontare la perturbazione. In ultima analisi, il Presidente comunica che il membro del consiglio di secondo grado dovrebbe presentare una relazione sulla revoca della licenza di locazione. C'erano alcuni sconti e alcuni scambi arrabbiati quando il consigliere comunale chiamava il locatore in questione un "bugiardo". Poi i manifestanti si dispersero.

Nel conto giornalistico di questo evento, il presidente del consiglio comunale ha caratterizzato i manifestanti come "persone frange" che avrebbero dovuto reclutare gli altri picketers "in strada".

Poiché le principali stazioni televisive e radiofoniche (con una sola eccezione) non hanno inviato giornalisti a questo evento, i proprietari pubblicizzavano l'evento videotaping e mostrandoli ripetutamente sulla TV via cavo. Presto altri gruppi cominciarono a diventare più militanti. Gli attivisti politici del Minnesota stavano diventando più "ummph".

Nell'ultima fase, le persone politicamente attive a Minneapolis-St. Paul e le aree circostanti hanno scoperto che c'era una "crisi economica a prezzi accessibili", poiché il tasso di occupazione per le abitazioni in affitto si è aggiustato intorno all'1 per cento. Molti sostenitori di abitazioni volevano più soldi dallo stato per costruire nuove abitazioni. I proprietari di occuparsi della situazione erano che la balla della città nel demolire le unità di noleggio per combattere la criminalità era, almeno, parzialmente responsabile della crisi abitativa.

la creazione di un'insurrezione di padrone di casa

Così il Comitato di azione per i diritti di proprietà di Minneapolis ha condotto la carica contro la costruzione della città che strappa gli edifici. Quando l'agenzia di "sviluppo della comunità" della città acquistò e demolì un tri-plex a 3330 Chicago, i proprietari hanno messo in scena un funerale maledetto per l'edificio anche quando i bulldozers stavano lavorando per cancellare il lotto. Quando un edificio di 10 unità a 2727 Chicago Avenue di proprietà di un grande alloggio senza scopo di lucro è stato previsto per essere demolito, i proprietari di nuovo hanno organizzato un evento picketing. Questa ultima protesta è stata co-sponsorizzata dall'Unione degli inquilini del Minnesota.

Quindi, vede, anche se i proprietari e gli inquilini hanno le loro differenze, la spinta di questo "movimento del padrone di casa" non è di protestare o agitarsi contro gli inquilini, come molti suppongono, ma contro il governo abusivo della città. Protestavano un sistema politico che agisce come un predatore sui proprietari privati. Se ci sono "problematici di problemi" e "proprietà del problema" come afferma la cultura politica della città, c'è anche una cosa come "governo della città problematica".

Anche se City Hall combattimento non è un'impresa garantita per fare amicizia, Charlie Disney e compagnia sono stati costretti in quella posizione. I proprietari del Minneapolis Property Rights Action Committee non sono quelli che fuggono nei sobborghi per sfuggire ai problemi della grande città. Paria sebbene possiamo essere nel tessuto "vibrante e diversificato" della politica della città di Minneapolis, i padroni di casa hanno almeno imparato a stare e combattere. Per "simpatici" Minnesotans, questo non può essere la cosa più semplice da fare.

 

 a: landlord advocate


 

 

PUBBLICAZIONI DI COPYRIGHT 2017 THISTLEROSE - TUTTI I DIRITTI RISERVATI

http://www.BilMcGaughey.com/earlyhistory.html