BillMcGaughey.com
       

Pensieri sulla riforma della polizia 

di William McGaughey

La morte di ripresa di Michael Brown alla mano di un ufficiale di polizia a Ferguson, Missouri, è l'ultima in una serie di eventi fatturati come brutalizzazione della polizia della comunità nera. In questo scenario, un maschio nero disarmato viene sparato e ucciso da un ufficiale bianco la cui azione, in genere, va impunita. È un altro in un modello di secoli lungo la pratica bianco-razzista in America.

La narrazione razziale è ben consolidata. Infatti, è l'unica narrazione che ha l'accettazione politica. Di conseguenza, i media lo ripeteranno prontamente. La violenza bianca su nero è il tema prevalente nei rapporti con i media. La polizia ampiamente bianca sta eliminando i neri assassini.

Tuttavia, la comunità bianca non controllata ha una propria narrazione che si concentra sull'elevato tasso di comportamento criminale tra i neri urbani. La polizia è accusata di controllare la criminalità. Naturalmente, la loro attività sarà concentrata tra coloro che commettono la maggior parte dei reati, relativamente parlando. Tuttavia, quando la polizia cerca di punire i neri, spesso vengono accusati di essere razzisti. Molti bianchi, se non la maggior parte, sono grati alla polizia per mantenerli al sicuro dalla criminalità nera. Pertanto, manca la volontà politica di contrastare il comportamento della polizia "razzista".

Penso che questa linea di argomentazione conduca ad un vicolo cieco. È un esempio della supposta definizione di follia di Einstein: facendo la stessa cosa più e più volte e aspetta un risultato diverso. Non raggiungeremo un risultato diverso se la polizia brutale viene interpretata in termini razziali da soli. Continueremo ad avere una polarizzazione razziale.

La mia opinione è che, in casi come Brown (o Terrance Franklin o Trayvon Martin), c'è una cosa come la brutalità della polizia. La polizia controlla il rilascio delle informazioni. Essa sfida la ragione che un ufficiale di polizia armato ha dovuto uccidere un uomo disarmato che lo stava arrampicandosi. E anche se l'ufficiale dovesse difendersi da un attacco fisico, perché era necessario sparare tanti proiettili?

Tali spiegazioni sfidano il buon senso. Tuttavia, gli agenti di polizia che uccidono i civili sono spesso esonerati. Questo può essere dovuto al fatto che i pubblici ministeri favorevoli alla polizia controllano il rilascio delle informazioni a giurie e grandi giurie. Il sistema nel suo complesso è disonesto.

Pertanto, suppongo che esista una violenza ingiustificata della polizia - violenza che non era necessaria per un'auto di difesa di un ufficiale o un altro scopo legittimo. Ritengo anche che la crimini nera esista e che deve essere controllata dall'applicazione della legge.

Da una prospettiva di politica pubblica, la brutalità della polizia è il problema più impellente perché il nostro governo (eletto da noi) autorizza l'attività di polizia, addestra la polizia e controlla altrimenti il ??comportamento della polizia. Con differenti politiche, la polizia potrebbe agire in modo diverso. D'altra parte, non c'è modo che i neri possano essere istruiti in modo efficace per non commettere crimini. Tutto il governo può fare è punire i crimini quando sono commessi. Speriamo che questo sarà fatto in un modo che non discrimina i neri o chiunque altro.

L'incidente a Ferguson, Missouri, illustra un altro aspetto della pratica della polizia contemporanea che ritengo pertinente per la discussione. Questa è la maggiore militarizzazione della polizia locale. Fin dagli attacchi dell'11 settembre 2001, i governi di tutti i livelli negli Stati Uniti sono stati mobilitati per combattere il terrorismo. Grandi quantità di attrezzature militari, prima acquistate per le guerre straniere, sono state successivamente rilasciate alle forze dell'ordine locali per aiutare nella lotta contro la criminalità.

L'uso di attrezzature militari avanzate da parte della polizia locale dà l'impressione che le comunità che la polizia abbiano giurato di proteggere e servire siano in realtà considerate nemiche. È spaventoso vedere i carri armati nelle nostre strade, gli elicotteri di stile militare o i droni nei cieli sopra di noi, e gli ufficiali armati di scudi e armi semiautomatiche in situazioni che sembrano non garantiscano questa quantità di forza.

Adesso abbiamo squadre altamente armate di SWAT che offrono mandati di routine e calci nelle porte. Abbiamo spesso quello che sembra ingiustificato fermate e ricerche di automobilisti. Gli ufficiali agiscono come se stessero controllando una popolazione aliena sottomessa. Sono pronti ad arrestare chiunque domandi cosa stanno facendo. La massima devozione deve essere data agli ufficiali - altrimenti! Un tale atteggiamento rende nemici se non esistono già.

La mia ipotesi è che gli atteggiamenti della polizia sono alla base del problema attuale. Troppo spesso gli ufficiali hanno un atteggiamento di "noi contro di loro" rispetto alla popolazione civile. Nessuno osa aspettarsi di chiedere cosa stanno facendo; Che sarebbe l'interferenza con le forze dell'ordine: motivi di arresto. Pertanto, la popolazione civile, nominalmente i loro superiori, è tenuta a fare immediatamente ciò che gli ufficiali richiedono. E alcuni dei civili, come Michael Brown o Terrance Franklin, sono sparati e uccisi.

Voglio analizzare il problema in un modo diverso. La polizia post-9/11 è diventata militarizzata e non solo per quanto riguarda l'equipaggiamento. La polizia è guerrieri gung-ho che impiegano forze per risolvere ogni problema. Sembrano gioire nello spettacolo della forza per se stesso. Anche loro sono felici di mostrare tutte le attrezzature.

Per motivi di brevità, uso il termine "macho" per descrivere questo atteggiamento di polizia. È una disposizione per usare violenza immediata, affrontare le richieste incondizionate e affermare la propria forza superiore. In battaglie a fuoco diretto tra polizia e civili, questo atteggiamento sarebbe appropriato. La polizia deve prevalere in tali situazioni; E naturalmente hanno bisogno di difendersi.

Ma il lavoro della polizia implica molto di più di questo. La maggior parte delle forze di polizia si occupano di routine di violazioni di legge e di disturbi pubblici che non comportano comportamenti violenti. Abbiamo bisogno di ufficiali con il coraggio personale di fare il loro lavoro con forza minima, a volte lavorando da soli.

Il poliziotto di macho si differenzia dal modo in cui la polizia si è comportata tradizionalmente. Nei vecchi tempi - ci piace credere - la polizia era custodi di pace. Esercitavano leggi e intervenivano in situazioni difficili personali in cui la forza potrebbe essere utilizzata ma utilizzata con una certa riduzione. Anche la polizia era più accessibile. Sapevano che il loro compito era quello di proteggere il pubblico. Erano ragionevolmente onesti. Essi seguirono più scrupolosamente la legge. Certo, oggi la polizia si trova ad affrontare una situazione più pericolosa a causa della maggiore prevalenza delle armi da fuoco.

Il ruolo tradizionale di un ufficiale di polizia era in contrasto con quello di un soldato di combattimento il cui compito era quello di superare il nemico con la forza. Nella seconda guerra mondiale avevamo soldati americani e altri alleati che combattevano la Germania nazista. I soldati tedeschi erano combattenti disciplinati e spietati che avrebbero ucciso se non li aveste uccisi per primi. In quella guerra, avevamo bisogno di soldati con un atteggiamento di feroce determinazione ad impiegare immediatamente ed efficacemente la violenza. Di queste lotte sono venuti eroi militari. Questa può essere la genesi degli atteggiamenti macho che caratterizzano sia la polizia militare che quella locale.

Purtroppo, però, non abbiamo vinto le prossime quattro guerre che gli americani sono stati invitati a combattere. La guerra coreana è stata combattuta a uno stallo. La guerra del Vietnam così come le guerre più recenti combattute in Iraq e in Afghanistan sono state perse completamente. Così la seconda guerra mondiale per la guerra - concentrandosi principalmente sui nemici da uccidere - sembra scaduto.

Questo è perché non stavamo combattendo gli eserciti di stati nazionali ma gruppi armati in quegli Stati i cui membri individuali erano difficili da identificare. La nostra missione è stata quella di liberare le nazioni sud-vietnamite, irachene o afghane di quei "terroristi" o tassi di violenza e poi tornare a casa. Per farlo in modo efficace, abbiamo bisogno di fare amicizia con la popolazione civile. Ma se il nostro approccio non fosse quello di fraternizzare con la popolazione e ma di uccidere prima di porre domande, abbiamo fatto invece nemici. Il risultato era che abbiamo perso quelle guerre.

In qualche modo il messaggio deve arrivare ai nostri leader politici e agli ottoni militari che la seconda guerra mondiale approcci alla guerra deve essere rivista. Abbiamo bisogno di un minor uso di armi e di attività di raccolta di informazioni. Abbiamo bisogno di una componente politica nella nostra operazione militare. Dobbiamo parlare con coloro che possono diventare i nostri nemici in modo da poter capire che la nostra missione è benigna. Suppostamente, siamo lì per aiutarti. Abbiamo interessi comuni con le persone di cui siamo entrati.

Ancora meglio, dobbiamo lasciare che le Nazioni Unite, che hanno la legittimità come peacekeeper e guardiano della giustizia, assumano il compito di condurre guerre straniere come abbiamo fatto in Corea. Dobbiamo riformare le Nazioni Unite affinché possa agire in modo più efficace come un peacekeeper. Ciò richiederebbe probabilmente l'eliminazione del veto nel Consiglio di Sicurezza. Sarebbe necessario modernizzare il sistema di voto nell'Assemblea Generale. E certamente dobbiamo rovinare l'approccio militare alla polizia locale. I militari devono diventare più simili alla polizia, e non viceversa.

Voglio affrontare ciò che può essere la radice dell'atteggiamento macho tra i soldati e la polizia. "Macho" è un atteggiamento associato principalmente ai maschi, anche se alcune femmine emulano anche questo. È un atteggiamento necessario per combattere con successo in una guerra di guerra mondiale. Ha a che fare col coltivare la propria identità.

Il fatto è che molti giovani vogliono testare i limiti del loro coraggio e capacità. Vogliono essere rispettati da altri. In ultima analisi, vogliono diventare eroi. Tuttavia, viviamo in una società che offre una grande quantità di comfort e facilità. È difficile essere un eroe in quell'ambiente. La vita è semplicemente troppo facile. Ci sono poche opportunità di auto-test.

E così, nei loro tardi adolescenti, molti giovani stanno prurendo per un'occasione per dimostrare se stessi. Vogliono mostrare coraggio e determinazione nell'affrontare situazioni difficili. Alcuni vedono il servizio nelle forze armate come un'opportunità per l'autosufficienza personale in quei termini. Per affrontare la morte è l'ultima prova del coraggio. E così tanti giovani volontariano a servire nelle forze armate, costruendo la loro identità positiva intorno alle sfide reali che si aspettano di affrontare. Macho è un ideale personale.

Le forze armate rispondono a questo desiderio formando programmi che costruiscono solidarietà sulla base della disciplina e del sacrificio condiviso. Esse commemorano gli eroi caduti in quelle guerre. Coltivano una fratellanza (e sorellanza) di guerrieri testati da battaglia distinti dalla popolazione generale come una sorta di elite morale.

Non avrei disprezzato il desiderio dei giovani uomini o donne di provare se stessi. Coloro che hanno mostrato coraggio superiore e abilità di combattimento meritano di essere rispettati. Queste persone meritano una posizione speciale all'interno delle gerarchie di organizzazioni che usano la violenza per proteggere la società. Per il personale militare, abbiamo Hearts Purple e Medaglie di Onore del Congresso. Per la polizia, abbiamo il rispetto che un ufficiale dà ad un altro per aver affrontato una situazione pericolosa, si è fermato e ha dominato. Questo atteggiamento deve essere conservato all'interno dei ranghi; Perché è il nucleo etico della polizia.

Detto questo, tuttavia, vorrei anche suggerire che un buon lavoro di polizia richiede una prospettiva più ampia dell'orgoglio degli ufficiali in sé. Giudichiamo questo lavoro da quanto gli ufficiali mantenevano la pace e hanno applicato la legge nei requisiti di una società libera. Gli ufficiali devono anche mantenere il rispetto della comunità. Se, invece di fare semplicemente il loro lavoro, abbiamo ufficiali impegnati in vari tipi di comportamenti di macho per far fronte al loro vantaggio giuridico e morale autosufficiente, quel rispetto verrà perduto.

Pertanto, da un punto di vista organizzativo, tale comportamento deve essere controllato. La polizia deve usare la forza solo quando è richiesta la forza. Devono ridimensionare lo spettacolo della forza che crea solo nemici. I migliori funzionari di polizia devono adottare un modello di polizia che ottiene il consenso e la cooperazione della comunità. Alcuni ufficiali di macho possono essere tenuti a gestire le situazioni violente, ma soprattutto la polizia è sul mantenimento della fiducia pubblica.

Suggerisco che questa fiducia sia stata persa non solo dai confronti iper-aggressivi con gli individui nella comunità, ma anche dall'influenza inquinante del denaro. A volte sembra che la polizia si concentri in maniera straordinaria sulla generazione e sulla raccolta di multe oa sequestrare proprietà dai cosiddetti "cattivi". Sembra che spesso stiano svolgendo piccoli "posti di lavoro". Solo dove c'è un guadagno finanziario per il dipartimento, sembrano motivati ??a fare il lavoro. Questo è un altro motivo per cui la polizia non è tenuta in grande considerazione tra i grandi segmenti della popolazione.

Il processo di correzione è ancora più corrotto dal denaro. I detenuti oi loro associati vengono addebitati tassi e tasse non superiori per il contatto telefonico, il cibo proveniente dalle mense della prigione oi trasferimenti di denaro ai conti dei conti. Ovviamente, qualcuno alti nel reparto di correzione ha organizzato accordi dolci con imprenditori privati, probabilmente in cambio di riacquisti. L'innesto è così evidente che non può fare a meno di screditare il sistema penale-giustizia nel suo complesso.

Ancora un altro problema è che la polizia a volte inquadra i soggetti. Talvolta si trovano sui rapporti. Le segnalazioni dei fallimenti degli ufficiali sono coperti. Il pubblico è costantemente frustrato se si aspetta che la polizia si riformi. È necessario un intervento civile.

Pertanto, abbiamo bisogno di una revisione approfondita del sistema di polizia e di correzione per ristabilire la fiducia del pubblico, partendo dal controllo del poliziotto di macho. Mentre la direzione della polizia non può condannare completamente gli atteggiamenti macho, deve rendere chiaro che essere un agente di polizia non riguarda principalmente il fatto di diventare eroe o di soddisfare ambizioni personali; Si tratta di aiutare il dipartimento a fare quello che serve per preservare la legge e l'ordine in una comunità pacifica. Non assumiamo la polizia per motivi di soddisfazione dell'identità. La maggior parte del tempo, gli ufficiali devono interagire in modo cooperativo con i membri della comunità mentre fanno un lavoro di routine. Solo in rare occasioni sarebbe necessario uno spettacolo di forza.

Se affrontiamo la riforma della polizia in questo modo, credo che le tensioni razziali possano essere superate. Capiamo e rispettiamo le esigenze personali degli ufficiali, ma permettiamo anche all'autorità civile di fissare l'ordine del giorno per i lavori di polizia. Al momento, questo dovrebbe concentrarsi sulla riduzione dello spettacolo di forza militare.

 

 A: analisi

 

   2401 words

 

 


COPYRIGHT 2014 PUBBLICAZIONI DI TENERSO - TUTTI I DIRITTI RISERVATI

http://www.BilMcGaughey.com/machopolice.html