BillMcGaughey.com

 

a: personal

La mia passeggiata dieci minuti ogni giorno

di Bill McGaughey

Da più di un anno ho fatto una passeggiata per il quartiere la prima cosa di mattina. Lo scopo è quello di dare il mio piccolo cane di volpe-terrier, Do Do, esercizio fisico regolare. Ho un guinzaglio espandibile con un colletto che scivola intorno al collo di Do Do prima di portarlo fuori dalla porta d'ingresso.

La mia casa, all'angolo del nord di Glenwood e Knox Avenue, si trova al 1702 Glenwood Avenue a Minneapolis. È accanto a un edificio di nove unità, che possiedo anche. Attualmente, ci sono due segnalini di prato per la campagna per il membro del consiglio di città di Minneapolis, Blong Yang, nel mio cortile. Questa casa ha una passeggiata laterale che corre diagonalmente dal mio portico anteriore all'angolo di Glenwood e Knox, che si trova dall'altra parte della strada da un altro edificio dove ho vissuto per un anno 25 anni fa quando sono arrivato per il quartiere.

Perché cammino regolarmente ogni giorno, ho sviluppato abitudini mentali che guidano la mia coscienza. Cerco alcuni punti di riferimento mentre cammino con il mio cane sul guinzaglio. Permettetemi di descrivere brevemente il corso della mia passeggiata.

Dall'angolo su Glenwood Avenue, attraverso Knox Avenue andando ad est. Svoltare a sinistra sul marciapiede di fronte all'edificio dell'edificio al 1618 Glenwood Avenue, circondato da una recinzione in metallo nero e poi a piedi a un isolato di fronte all'edificio in un vicolo che porta al suo parcheggio.

Girando a destra, io prossimo attraversare il vicolo. Sulla sinistra c'è una casa multifamiliare. A destra si trova l'edificio dell'edificio e, più in là, una casa di proprietà di una famiglia Hmong con un'area pavimentata in cui le auto sono a volte parcheggiate. Bloccato da una recinzione a catena appartenente al reparto antincendio, il vicolo gira a sinistra in questo punto. Lo seggo per 30 piedi all'incrocio con la 4a Avenue a nord. Questo è il mio ingresso al parco di Harrison.

Prima di lasciare il vicolo e di raggiungere il parco, a volte vedo il diritto di vedere la porta sul retro dell'edificio che ho usato per entrare nell'edificio un quarto secolo fa. Il mio appartamento con una camera da letto, unità # 9, era al terzo piano sul lato est dell'edificio. Ma quello era molto tempo fa. Quelle finestre d'appartamento, una volta familiari per me, non rivelano nulla.

All'estremità opposta del vicolo si trova l'intersezione con la quarta via nord. Un palo di cemento giallo, forse alto quattro metri, segna l'ingresso al parco. Il complesso della stazione di fuoco, dietro la recinzione a catena, è fuori dalla mia destra. Sulla sinistra c'è una recinzione in legno grigio che circonda il cortile di proprietà della famiglia Hmong con l'indirizzo di Knox Avenue. Quella recinzione di legno sbiancato, visibile a distanza, è il mio primo punto di riferimento. Lo vedo anche un centinaio di metri dal parco.

Comunque, mentre il vicolo termina alla 4a Avenida a nord, mi giro bruscamente a destra e cammino dieci metri circa all'entrata di una piccola passeggiata che taglia diagonalmente nel parco di Harrison. Qui un eroe di forse una dozzina di oche canadesi è stato radunato di fronte a me ieri mattina, sempre più nervoso mentre mi avvicinai. Gli uccelli si allontanarono quando Doe si tirò improvvisamente al suo guinzaglio.

Oche o no, continuo la mia passeggiata lungo il percorso diagonale. Un piccolo campo da basket è sulla mia destra. Ogni tanto, qualcuno farà sparare i cestini. Mi avvicino ad un parco giochi con diapositive colorate gialle o rosse e altalene che i bambini possono usare se vogliono. All'estremità opposta è un treno in miniatura. Ci sono due panche in legno sul percorso e una panchina in metallo con piastrelle colorate sul sedile. A volte sedevo su quella panchina, quando, prima che uno stent fosse stato posto nella mia arteria bloccata, avrei gonfiato a quel punto. Adesso prendo nota. Nove volte su dieci, Do Do e io saremo completamente soli mentre attraversiamo la zona, è la mattina presto.

La passerella continua altri cinquanta metri o fa un marciapiede in direzione est e ovest dall'edificio del parco al vicolo sul lato ovest. Qui mi sveglio bruscamente a sinistra, camminando verso ovest. Questo è il più vicino io vengo all'edificio del parco di Harrison sulla mia destra. Di fronte ad essa è una piscina che aveva acqua corrente che usciva da un rubinetto, anche alla prima mattina. Ora alla fine dell'estate, questo servizio è apparentemente stato interrotto per la stagione. Un grande segno segna l'ingresso dell'edificio del parco.

Immediatamente davanti a me e a destra mentre dirigo ad ovest è un capannone in pietra dove viene conservata l'attrezzatura per il parco. Di solito l'edificio è bloccato. C'è un campo giochi fuori dalla mia destra che ha due diamanti da baseball. Non ho mai visto quei campi occupati da nessuno tranne greggi di oche. Infatti, all'inizio della mattina raramente vedo chiunque nel parco. Questa particolare mattina ho visto forse due dozzine di oche nel campo ma erano troppo lontane per diventare nervose.

Dopo aver camminato oltre il capannone di pietra e una piccola collina e poi giù dal marciapiede, raggiungo il vicolo che avevo attraversato poco prima di entrare nel parco. Ora sono circa ottanta metri a nord da quel punto. Cammino oltre un'altra casa a destra e un altro sulla mia sinistra prima di raggiungere Knox Avenue North. La casa sulla mia destra ha un piccolo giardino. Questo è il punto intermedio sulla mia passeggiata.

Io prossimo attraversare Knox Avenue all'angolo sud-ovest di Knox e la 5a Avenue a nord. C'è un posto vacante all'angolo sulla mia destra. A sinistra, attraverso la strada, è una casa di tipo ranch di proprietà di alcune persone che mi hanno minacciato verbalmente diversi anni fa. Quella controversia si è abbandonata, ma mi assicuro di camminare lungo la 4a Avenue dall'altro lato della strada. Il lotto vacante all'angolo ha erba e trifoglio tagliato ogni due mesi o giù di lì. Può essere di proprietà di Bob Zeman, noto come slumlord. Può comunque possedere la casa accanto a Knox. Una casa o due a nord di essa è una piccola casa rossa che era di proprietà di Toni McCloney, madre del comico "Fancy Ray" McCloney. Ma lei si è trasferita fuori del quartiere anni fa.

Dopo aver camminato a ovest sulla 5a Via oltre il lotto vacante, raggiungo un vicolo e poi un cortile recintato e un'altra casa che si trova all'angolo di Logan e 4 °. Dietro la recinzione sono alcuni dei talloni più alti di mais che abbia mai visto. Uno di loro è alto due metri. Ma mi interessa soprattutto quello che viene dopo. Quando la recinzione di legno finisce, prendo un picco alla porta laterale della casa. Un paio di stivali neri è sempre seduto sul passo superiore dietro un vaso di fiori di argilla rossa. Questa vista è uno dei punti salienti della mia passeggiata quotidiana. Solo una volta erano gli scarponi mancanti e furono immediatamente sostituiti. Devo segnalare, tuttavia, che da ieri il piatto di argilla non è più davanti agli stivali. Bussato a terra, ora si trova a terra vicino alla porta.

Comunque, dopo aver controllato questo punto di riferimento, continuo a camminare altri venti metri da un idrante all'angolo di Logan e 5th Avenue North. Qui mi giro bruscamente a sinistra e scendiamo verso Logan verso Glenwood Avenue. Dopo aver attraversato la 5a Avenue, vedo le file di case da entrambi i lati della strada. La casa dall'altro lato della strada ha un segno del prato inglese di Blong Yang nel cortile anteriore. Poi arriva un edificio strano con una facciata nera. C'è anche un giardino di quartiere con un cartello che dice "Logan Blooms". Altre case allineano anche il blocco sul lato di Logan fino al quarto posto.

Sul mio lato della strada, a sinistra, sono due case ben tenute con i recinti recintati. Poi arriva un lotto vacante con un grande albero che si appoggia verso la strada. Il marciapiede diventa un po 'irregolare. Ad un certo punto si immerge e si riempie di acqua o ghiaccio durante i mesi invernali o primaverili. Al di là di questo punto esisteva un albero più piccolo, il cui tronco era segnato da un X verde verniciato. Ho interpretato questo marchio come la decisione della città di tagliare l'albero. Certo, questo albero è stato infatti tagliato all'inizio dell'autunno. Ora tutto quello che resta è un ceppo tagliato vicino al suolo un piede o così in diametro. Ma mi mancherà sempre di vedere l'albero. Era il secondo punto di riferimento della mia passeggiata.

Dopo aver camminato altri trenta metri o più oltre l'albero tagliato, raggiungo l'angolo di Logan e il quarto. Continuo la mia passeggiata a Glenwood Avenue. Alla mia destra è molto di proprietà della Redeemer Lutheran Church e poi della stessa chiesa che si trova all'angolo di Glenwood e Logan. A sinistra è un parcheggio di proprietà del caffè di Milda. Il caffetteria è parte di un cantiere più grande che comprende anche unità di locazione in affitto e un piccolo luogo di incontro per le persone del quartiere. Il suo ingresso è all'angolo. Di interesse per me è un paio di stand di notizie, uno di proprietà del giornale St. Paul Pioneer Press e l'altro di proprietà della (Minneapolis) Star Tribune. Di solito si arresti brevemente agli stand per prendere i titoli quotidiani.

Da qui continuo a camminare a est su Glenwood passato tre unità di affitto di proprietà di Ann Foerst. Dall'altra parte di Glenwood è un duplex che possiedo insieme con un lotto vacante appartato. Spesso vengo qui con Do Do nel tardo pomeriggio per farlo correre senza un guinzaglio. Poi, proseguendo sul marciapiede sul lato nord di Glenwood, vengo nel mio edificio a 1708 Glenwood Avenue, contrassegnato da un cartello che dice "Durham House Apartments". "Durham" era il nome di nozze di mia madre.

Questa fase della passeggiata può essere stressante se, come spesso succede, il cane di Billy Pritchard si appoggia al suo appartamento di secondo piano e inizia a abbaiare. Do risponde con la sua vigorosa abbaiare. Prima che i cani assumano il controllo completo della situazione, tirò il guinzaglio di Do Do per frettolarlo lungo il cortile davanti a casa mia. Attraverserò il cortile sul marciapiede e salivo sui gradini fino alla porta d'ingresso. Apro la porta e sono a casa.

Dopo aver rimosso il guinzaglio di Do Do, mi siedo sulla sedia a dondolo nel soggiorno per prendere qualche minuto di notizie televisive via cavo. Mia moglie, Sheila, mi porta una tazza di caffè. Do Do si trova vicino a me sul pavimento.

Questo, in poche parole, è come comincio la mia giornata. È stata la stessa routine ora per più di un anno.


a: personal

 

COPYRIGHT 2016 Pubblicazioni Thistlerose - TUTTI I DIRITTI RISERVATI
http:/www/BillMcGaughey.com/mydailywalk.html