BillMcGaughey.com
   

Auto-coscienza e concentrazione ritmica

a: Analisi

 

Tra gli atleti, il disco hurler Al Oerter si è distinto mentre si preparava a competere alle Olimpiadi del 1980. Aveva vinto medaglie d'oro per gli Stati Uniti nel caso in disco nel 1956, 1960, 1964 e 1968. Dopo un pensionamento di otto anni da questo sport, aveva migliorato il suo record di oltre sette piedi durante la preparazione per i Giochi di Mosca . Oerter non era un atleta particolarmente muscoloso, e in nessuno dei concorsi precedenti era lui favorito per vincere. Infatti, in ciascuno degli ultimi tre occasioni era affetto da una lesione fisica, come un muscolo della coscia lacerato o ernia al disco. Eppure, quando venne il momento di lanciare il disco, è riuscito a lanciare più lontano di tutti i suoi concorrenti olimpici. Oerter aveva, per così dire, un talento per la consegna di ritmo. Mentre le sue prospettive alle Olimpiadi del 1980 sembrava buono, non sapremo mai quanto bene avrebbe potuto eseguito lì perché gli Stati Uniti ha boicottato i giochi estivi del 1980 a Mosca per protestare contro l'invasione sovietica dell'Afghanistan. Anche così, Al Oerter può essere preso come modello di perfezione ritmica. I suoi allenamenti erano l'immagine stessa della concentrazione.

Un articolo della rivista Parade ha descritto routine di allenamento di Oerter: "In possesso di un disco 4,67 chili, si oscilla avanti e indietro, va in testacoda e si trasforma in movimento puro. Il suo corpo gira una volta, due volte, mentre emette un grugnito dalle sue profondità, un braccio vola su e lascia la vela di metallo disco "Oerter stesso descrisse l'esperienza:". Il progresso arriva solo pollici alla volta. Andare avanti quattro, spostare indietro di due. Nessun miracolo, solo di lavoro. Dopo un po ', mi perdo. Posso essere coinvolto nella tecnica e nella intensità sé, e spingo sempre più difficile. Posso sentire l'aria fresca esterna e l'enorme flusso di energia all'interno. Poi ti scatto fuori di esso e realizzare due ore passavano. Tendo a pensare ad esso come una follia privata. Tutti noi abbiamo 'em, non è vero? "

Da questa descrizione della manifestazione, sia dal di fuori e dentro, possiamo fare alcune osservazioni circa il ritmo. In primo luogo, vi è un intenso sforzo mentale e fisica sul atleta che, in questo caso, ha raggiunto un picco nel momento in cui la discus mano sinistra di Oerter. La tensione è stato sostituito da uno scatto del braccio e "un grugnito dalle sue profondità" al culmine di ogni lancio. In secondo luogo, per portare se stesso al livello richiesto di prestazione fisica, l'atleta deve praticare gli stessi movimenti più e più volte a sviluppare più forte e abitudini regolari. Non c'è di solito molta differenza tra un lancio del disco e l'altro, in modo che l'esperienza sembra noiosa. Infine, la concentrazione dell'atleta è così intenso che si perde nel processo. Non sa dove si trova e cosa sta facendo, ma diventa coinvolto "nella tecnica e l'intensità stessa." Lui vive un vuoto mentale che Oerter definito "una follia privata". Tuttavia, egli è a conoscenza di una sensazione totalizzante, "l'aria fresca esterna e l'enorme flusso di energia dentro", che rimane presente in tutto l'esercizio.

concentrazione personali

E non servirebbe a nulla qui per ripetere la discussione coperto nel capitolo precedente. Il nostro focus è su di notevole concentrazione di Oerter. La concentrazione è la chiave per la produzione di successo del ritmo; ma che cosa significa? Come si fa a raggiungere o migliorare la concentrazione? Si tratta di uno stato d'animo personali. Esternamente, si potrebbe notare tali caratteristiche come gli occhi vitrei dell'atleta e sguardo assente. Internamente, abbiamo la testimonianza di Oerter l'esperienza come "una follia privata". L'atleta di punta-performing si perde nei suoi sforzi, ignaro di tempo o luogo. Egli è in grado di descrivere ciò che pensa e fa. L'attività si prende tutta la sua capacità mentale. Si dice che, durante la concentrazione, la mente "si perde". Non ha senso di consapevolezza di sé, ma solo il senso dell'esperienza immediata. Vacuità della mente, piuttosto che i pensieri intelligenti, riempie la coscienza di una persona durante una esperienza di intenso ritmo.

Lo sport è una metafora della vita ritmica che comprende, oltre, molte altre attività. Si potrebbe dire che lo scopo della vita è quello di entrare in uno stato di ritmo e poi rimanere lì per più a lungo possibile. Questo non significa che il mantenimento di uno di tensione psichica ad un livello costantemente alto, ma la gestione della propria vita in un modo agevole e senza sforzo, che ricorda le arti ritmiche. Ciò significa coordinare le varie attività della vita in un modo che dà libero sfogo alla loro separatamente e insieme. Si va sulla propria attività quotidiana in vari ruoli, immergersi nella loro ritmi. Un individuo si sposta dalla all'altro diventare, successivamente, il marito autosufficienti, il pendolare amichevole, l'impiegato, il padre gioviale, la festa all'altra sera, o qualsiasi altra cosa. Tutto viene preso in stride. Ogni situazione suscita un particolare insieme di abitudini e pensieri con cui gestire le cose senza intoppi. La propria intera coscienza è assorbito in questa vita variegata come si ha una curiosità attiva di cose e trova ogni situazione interessante.

Nel corso della storia ci sono stati uomini e donne che hanno avuto una capacità insolita di concentrazione famosi. Una fotografia di Thomas Edison mostra il grande inventore con lo sguardo fisso nel vuoto, la testa stanca arroccato su un braccio in cima a un tavolo, presumibilmente dopo molte ore di inventare. Edison è stata in grado di addormentarsi immediatamente ogni volta che aveva bisogno di fare un breve pisolino nel suo laboratorio. Ha pensato la gente dovrebbe essere in grado di tirare avanti con il sonno di due ore ogni notte. In Scozia, la storia è raccontata di come Adam Smith, autore della ricchezza delle nazioni, ha fatto un passo fuori dalla porta della sua casa a Edimburgo e, perso nei suoi pensieri, camminato sette miglia prima di rendersi conto che indossava solo le sue pantofole e una camicia da notte. Anche lui sapeva come concentrare. Napoleone era un'altra persona con un tale dono. La sua mente altamente organizzato divide i diversi tipi di elementi che necessitano di attenzione in compartimenti separati. L'approccio di Napoleone per business è stato come aprire un cassetto e limitarsi al suo contenuto prima di passare alla prossima serie di preoccupazioni. Questo fredda capacità di concentrare gli ha dato un vantaggio rispetto agli altri generali sul campo di battaglia.

La concentrazione implica concentrandosi su qualcosa. La mente ha un oggetto di pensiero. L'aspetto sensuale di un oggetto fisico causerà una persona a pensare l'oggetto se si mette la sua attenzione su di esso. Per ascoltare una parola detta stimolerà pensiero l'idea dietro la parola. Questi sono i riflessi naturali della mente durante la concentrazione. Ci proponiamo, inoltre, che la mente può controllare il proprio processo di prestare attenzione ai particolari oggetti e possono, se necessario, di prolungare o intensificare lo stato attento. La capacità di concentrazione può essere ridotto a taluni principi della conoscenza. David Hume, il filosofo scozzese, una volta disse: "Conoscere le leggi del pensiero non cambierà i processi di pensiero." Tuttavia, ci possono essere alcuni aspetti del pensiero che possono essere controllati. Al Oerter, per esempio, è stato in grado di mettersi in una profonda concentrazione eseguendo intenso esercizio fisico. Anche se non siamo in grado di imitare i suoi processi di pensiero, forse possiamo metterci in una condizione simile della mente eseguendo esercizi fisici simili. Anche a un livello più basso di concentrazione, la coscienza umana non, ad un certo punto, controllare i propri contenuti. Possiamo fare le nostre menti a prestare attenzione a certe cose, ignorando gli altri. Possiamo notare ciò che vogliamo notare e anche tenere che l'attenzione per un certo tempo. Meno successo, siamo in grado di controllare fino a che punto ci si concentra su qualcosa da semplice sforzo intenzionale.

Intuitivamente, sappiamo che concentrarsi su un compito è essenziale per la sua realizzazione. Quando la mente è assorbita in una determinata impresa, rapidi progressi è fatto verso la sua fine. Ma la mente può intrattenere pensieri estranei su ciò che sta facendo e la concentrazione è perduto. Sarebbe bene per la mente per ottenere completa armonia tra se stesso e certe cose nel mondo - a diventare così oggettivata o completamente in sintonia con scopi esterni - che la mente si dimentica e svolge le sue attività senza ulteriore riflessione. Questo tipo di attenzione è naturale, non forzata. La mente non può permettersi di lasciare alcuno sforzo auto-controllato o immagine di sé interferiscono con i processi di pensiero libero che porterebbe automaticamente la migliore messa a fuoco ad una determinata situazione. I tentativi di migliorare la propria tecnica di pensare sarebbe controproducente dal momento che le prestazioni ritmico richiede quasi piena attenzione alla questione a portata di mano.

Se la mente invece presta attenzione al proprio funzionamento, si può iniziare a vagare in territori inesplorati. In tal caso, i movimenti ritmici potrebbero diventare trascurato e scivolare fuori controllo. Una volta che una persona viene distratto da pensieri diversi da quelli richiesti in concentrazione, può essere difficile recuperare la concentrazione mentale destra. Per le distrazioni di combattimento, istruttori di tennis spingono i giocatori a concentrarsi sulla palla. Come fare per questo non è sempre chiaro. Vic Braden ha scritto: "Non si può dare molto pensiero a concentrazione fino a quando ti rendi conto che stai giocando male o con noncuranza, a quel punto si può iniziare sbattere la racchetta contro il vostro corpo mentre ammonire te stesso, 'Concentrato, manichino, concentrato!' può assumere il trucco per i colpi migliori è semplicemente applicare a voi stessi di pensiero fisso su il compito - ma poi tutto quello che stai facendo è concentrarsi sulla concentrazione, che è in realtà fonte di distrazione ".

Siamo nella società occidentale fatica a trattare con i processi necessari per la concentrazione efficace. Platone la metafora del sonno per descrivere l'ignoranza mentre associando la conoscenza con lo stato di veglia. Tuttavia, la concentrazione più da vicino assomiglia sonno di veglia. C'è un apparente paradosso in quanto i risultati migliori sono spesso raggiunti quando la mente è vuota di piena. Il primo poeta laureato degli Stati Uniti, Robert Penn Warren, ha detto del suo processo creativo: "Io vado in giro nei boschi (Connecticut) per mezza giornata alla volta, la mia mente si svuota, e qualcosa viene a riempirlo. Coltivare vacuità e vedere cosa succede alla tua mente ". Ma come si fa a rendere la mente vuota crescere? Questa condizione può essere voluta? Nel caso del sonno, insonni sanno quanto sia frustrante per restare sveglio nel bel mezzo della notte, quando si è disperato per addormentarsi. L'insonne persona lanci e si trasforma, si trova completamente immobile o forse si pone per qualche minuto a camminare per la stanza; nessuna quantità di sforzo o ingegno produrrà lo stato d'animo desiderato. Forse una completa mancanza di sforzo avrebbe funzionato. Ma come si fa a avviare "una completa mancanza di sforzo"?

i medici del sonno fare alcune raccomandazioni ai clienti. Essi possono prescrivere pillole. Poiché la maggior parte persone che dormono meno bene in un ambiente non familiare, possono anche raccomandare che dorme nello stesso letto. Essi possono raccomandare che fare con le proprie inquietudini per quanto possibile, o chiudendo fuori rumori forti. Se uno aveva trascorso l'intera giornata a fare il lavoro di back-rottura, probabilmente sarebbe facile dormire. Oltre a questo, per applicare sforzi positivi per l'atto di relax sembrerebbe controproducente. Tutto ciò che si può fare, se si vuole dormire, è cercare di creare le condizioni che invitano le abitudini di sonno. concentrazione attiva è come il sonno. Ci si concentra per cedere il controllo cosciente per i naturali processi di attenzione. L'atto di concentrazione comporta sforzo rilassato. La mente non è totalmente rilassato; parte di esso può, infatti, essere sotto un carico pesante. Senza ceppo in quella parte, però, le altre parti potrebbero non essere così rilassato. Ad esempio, vuoto mentale di Al Oerter non si sarebbe verificato non erano il suo corpo e la mente sono impegnati in tali fatiche agonizzante.

la percezione cosciente di sé

La mente doveva essere riempito con qualcosa per consentire questo spostamento di pensiero. Stiamo parlando non di una sola mente - per la mente non può essere pieno e vuoto allo stesso tempo - ma di almeno due. Se la mente è piena, funziona metaforicamente come una sorta di contenitore. Diciamo che i pensieri sono nella mente. Qualcosa si muove all'interno del cervello che crea un pensiero. Come è stato nel caso di Al Oerter? Con proprio conto, c'era un certo contenuto sensuale: Si sentiva i muscoli doloranti, vedendo l'erba verde intorno a lui, era un odore o sentire l'aria fresca. Oerter era sicuramente della tecnica - per lo più abitudine, ma con una componente cosciente. Egli era consapevole che stava gettando male o bene. consapevolezza sensoriale del Oerter mentre scagliando il disco è stato combinato con una percezione razionale della strategia. Su un livello superiore che, Oerter aveva un senso generale di controllo. C'era un io al centro dell'attività. Con proprio conto, tuttavia, che la consapevolezza era anormalmente piccola. Si era ridotto al punto che non si rese conto che due ore erano passati durante la sessione di prove libere. Le altre consapevolezze sensuali, abituali, e razionali all'interno della mente avevano spiazzato il senso della mente di sé come un centro di controllo.

Di due parti della mente, che io chiamo la "coscienza", quella che presenta l'esperienza sensoriale o, se i pensieri sono astratti, l'esperienza della ragione e, a condizione che si riferisce ad eventi esterni. Aristotele scrisse: "Quando la mente è attiva a conoscenza di tutto ciò che è necessariamente consapevole con un'immagine." Pensieri coscienti devono avere oggetti sensoriali o oggetti astratti (parole) con un'immagine sensoriale. "La coscienza di sé", l'altra parte, sarebbe la percezione della mente di se stessa. Sarebbe il senso della mente di coordinamento e controllo. La coscienza di sé è un'esperienza interna. La mente è consapevole dei propri pensieri, piuttosto che di oggetti nel mondo. Un altro elemento, l'abitudine, si trova anche nella psiche umana; tuttavia, non diciamo che l'abitudine è nella mente in quanto il suo funzionamento è subconscio.

In qualsiasi momento, una persona può fermarsi e pensare a ciò che è nella sua mente. Forse sta guardando una matita. Questo sarebbe un esperienza sensoriale. Forse si ricorda che, poco fa, stava ricordando le parole di una canzone popolare. In tal caso, la mente comprenderebbe un elemento nonsensory, una serie di parole con note musicali ad essi connessi. Entrambi sono fantasmi dell'esperienza sensoriale. Abbiamo vocalizzare le parole con la musica o sentire mentalmente come in una cassa di risonanza. Se pensiamo a noi stessi pensieri come "Dove ho messo il portafogli?", Anche loro, tendono ad essere espresso in parole vocalizzati internamente. Alcune persone, i tipi più crudi, vocalizzare da borbottando a se stessi. La parola astratta di cui mente è consapevole appare nella forma di un suono subliminale. Qualunque sia il contenuto della mente, lo chiameremo un "elemento interiore" della mente se appare all'interno di coscienza come la mente guarda giù su di essa, per così dire. auto-consapevolezza di mente non sarebbe un tale elemento.

prestazioni ritmica diventa possibile quando la mente si concentra su i suoi "elementi interni". Una persona si sta concentrando su alcune imprese, sia che si tratti di una prestazione atletica o musicale o di un'altra impresa. Quella persona genera ritmo facendo attenzione a cose relative all'attività e lasciando che l'abitudine a calci nel fornire i movimenti particolari. Mentre la mente è piena di suoi "elementi interni", che sta facendo attivamente qualcosa. L'attività va generalmente ben fino a quando la mente si concentra su questi elementi. Ma supponiamo che la mente inizia prestando attenzione su di sé, chiedendosi come si sta facendo o cercando di identificare i propri elementi? Mente allora sarebbe piena di pensieri autocoscienti. Dal momento che il ritmo necessario un altro centro di attenzione, il ritmo tenderebbe a scomparire.

Il ritmo è come andare in bicicletta. Corpo e mente devono essere concentrati sulla guida della bicicletta - sterzo e spingere i pedali in giro - per la bicicletta per spostarsi in avanti e rimanere in posizione verticale. Se, per qualche ragione, il ciclista diventa più interessati ad esaminare la bicicletta o il suo funzionamento, quindi presumibilmente si sarebbe smettere di pedalare, il movimento in avanti si fermava, e la bicicletta sarebbe ribaltarsi. Una volta che la bicicletta era fermo, allora la persona potrebbe esaminarlo nel suo tempo libero come un pezzo di materiale. Ma non avrebbe quindi vedere la bicicletta in un modo di funzionamento: il suo movimento in avanti come le ruote che girano. Analogamente, una persona non può vedere il ritmo mentre è in movimento. Si può poi richiamare il ritmo per ottenere un senso della sua esperienza, ma che non è lo stesso di vederlo in corso. Tale vista è impossibile poiché mente deve essere occupata con i suoi elementi interni per ritmo verifica in primo luogo.

Nell'antica Cina viveva un certo tornitore che ha sostenuto che nessuna delle conoscenze contenute nei libri era la pena conoscere. L'unica cosa utile che sapeva - come far funzionare un tornio - non possono essere comunicati. Quindi questo uomo dubitava che qualsiasi della conoscenza che potrebbe essere comunicata potrebbe contribuire a fare qualcosa di utile. I principi teorici di funzionamento di un tornio possono, ovviamente, essere comunicati, ma non il "saper fare" che viene dall'esperienza. Tali abilità ritmiche simili sono acquisite attraverso la pratica personale. La loro conoscenza è al di là di comunicare agli altri. Questa percezione si accorda con la visione taoista della vita. Lao-tze ha detto: "Colui che conosce (tra l'altro) non parla a questo proposito; chi ne parla non lo sa. . Lui (chi lo sa) sarà tenere la bocca chiusa e chiudere i portali delle sue narici "in riferimento alla scrittura, il Saggio ha detto:" Vorrei rendere le persone tornare all'uso di corde annodate ".

Durante una performance del ritmo, la mente si concentra sui suoi elementi interni, anche se non con la massima attenzione. Essi si svolgono nella mente con ciò che George Leonard chiamerebbe "un soft focus". Ad esempio, un pianista sarebbe a conoscenza delle note stampate su un foglio di musica, ma non dedicare molta attenzione a nessuno di essi. Se lo avesse fatto, ci sarebbe voluto troppo tempo per suonare il pezzo. Invece, durante il ritmo, i molti elementi di un'esperienza flash su una livello subliminale inferiore. Un'altra serie di riflessioni avviene su un livello superiore. Incarnando immagine di sé del performer, comportano un processo di controllo. Questi alti pensieri con esperienza in ritmo sono come i pensieri che si hanno mentre addormentarsi: Non abbiamo mai ottenere una buona occhiata a loro. Se abbiamo fatto, avrebbero tenere svegli. Siamo vagamente consapevole di quei pensieri, ma le nostre percezioni forniamo poche informazioni su di loro. Quindi è un compito delicato per creare ritmo. I pensieri di controllo sono sottili, come l'aria in cima ad una montagna alta. La mente deve riservarsi un posto tranquillo dove queste influenze possono essere sentiti come trilli verso una vagamente visto ideale. Come un tiratore esperto che punta il suo fucile a un bersaglio attende per tutti di diventare ancora prima di tirare il grilletto, quindi il ritmo è filata nella quiete del pensiero come una miriade di elementi del mondo in streaming da.

Vi faccio un esempio di questa coscienza. Un giorno, mentre stavo lanciando freccette, ho notato che ho fatto alcuni dei miei migliori scatti quando i miei pensieri sono decadute in una condizione di semi-coscienza. Ho fatto molti tentativi per guidare i dardi consapevolmente, ma impegnati in una serie di movimenti pigri in cui la mia mente immaginato il freccette che penetrano il bersaglio vicino al centro. Ho lasciato i miei movimenti del braccio diventano automatici. L'abitudine della tecnica ha assunto come mi sono perso in questo processo di lanciando freccette. Non ho pensato in particolare di quello che stavo facendo la differenza che, nella parte posteriore della mia mente, c'era un pensiero che mi stavo gettando bene. E 'stato un particolare tipo di pensiero, non uno che è apparso in piena luce della coscienza, ma che è stato visto obliquamente. Sapevo che non potevo permettermi di pensare troppo a lungo su questo pensiero o la mia concentrazione sarebbe perso. E 'stata solo una sensazione fortunato che mi è stato regolarmente collegandomi ad occhio del toro.

Negli sport di squadra, c'è un ritmo a livello di gruppo. Nel basket, per esempio, un giocatore è a conoscenza di varie situazioni durante il gioco. La sua mente è le informazioni sulla disponibilità di elaborazione interna circa la posizione e la velocità del basket, le posizioni dei compagni di squadra e giocatori avversari, l'angolo e la distanza di scatti verso il canestro, e così via. Tutte queste informazioni devono essere prese in con i sensi ed essere valutati per il giocatore di sapere cosa fare dopo. Ma il giocatore e la sua squadra hanno anche un'idea più generale di quanto sta accadendo. Su questo elevato livello di consapevolezza, i giocatori perseguono strategie e si radunano per giocare in modo più efficace. Cosa ci vuole per vincere una partita di basket professionista? superstar i Chicago Bulls di Michael Jordan 'ha preso Kevin Garnett dei Minnesota Timberwolves sotto la sua ala e condiviso alcune intuizioni personali. "Mi ha detto un sacco di cose fondamentali che si potrebbe pensare che si sa", ha ricordato Garnett. "Killer roba istinto ... essere aggressivi e, se la squadra non sta seguendo voi, dovete essere che il leader di spingere la squadra oltre la gobba. Prendendo questa sfida. "Pushing nulla sopra la gobba richiede uno sforzo in più, ma ora, una volta raggiunta la cresta, diventa più facile per andare avanti. Questa è una buona immagine di avere in mente quando due squadre di basket sono bloccati in un combattimento difficile.

Dietro ritmo o, anzi, qualsiasi esperienza cosciente, c'è una percezione di sé. E 'la seconda parte di una doppia immagine. Una delle immagini comprende la consapevolezza del, esperienze sensoriali esterni. L'altro è modello della mente di percezione di sé. Il flusso di consapevolezze esterni avrebbe alcun senso se non fosse per quel secondo la consapevolezza, in agguato dietro la prima, che ha permesso di mettere in relazione mente queste percezioni fugaci del mondo a se stesso. L'esperienza di sé è visto obliquamente. Sartre ha scritto che in una tale esperienza ego guarda a se stessa "con la coda dell'occhio." Durante una performance di ritmo, né tipo di consapevolezza è permesso di diventare pienamente cosciente. La mente non può prendere il tempo per questo o il flusso ritmico sarebbe perso. Mente entra invece in uno stato di crescente tensione in cui la percezione di esperienza mondana diventano più fugace e consapevolezza di sé della mente cresce sempre più rarefatta. pensieri ordinari sono schiacciati dalla grande pressione. Durante la concentrazione ritmica, i pensieri più alti della mente sono stabili e fioca, come la luce di una stella lontana.

Questa parte auto-cosciente della mente supervisiona il flusso del ritmo. Si guida lo sviluppo di abitudine verso forme perfezionate. Non tutte le abitudini sono ritmica, solo coloro i cui movimenti avvicinarsi un ideale. La mente superiore ha una foto di quella ideale. Durante la pratica del ritmo, l'avvia e controlla alcuni movimenti. La mente poi percepisce le istruzioni di risultato e problemi per correggere deviazioni dalla ideale. Il ciclo si ripete più volte: in primo luogo i movimenti, poi la coscienza dei movimenti, e le rettifiche poi coscienti che mirano a portare i movimenti più vicino all'ideale. Ogni volta che il ciclo si ripete, i movimenti diventano più profondamente radicata nelle abitudini. Alla fine diventano abbastanza automatico. A questo punto, la mente cosciente di sé sta facendo solo piccoli aggiustamenti per affinare i movimenti. Quando le cose sono progredite a quel punto, si potrebbe dire che il ritmo è stato raggiunto.

autocoscienza come un abito

Il pericolo nel permettere la parte auto-cosciente della mente di diventare troppo grande un ruolo nel processo di pensiero è che il suo funzionamento toglie il business a portata di mano. Ritmo richiede un elevato grado di concentrazione. Vi è il rischio che la mente cosciente di sé diventeranno più interessati nelle proprie lavorazioni e lasciare che l'attenzione vagare dalla sua attenzione su quegli elementi al centro della concentrazione ritmica. Poi il giroscopio psichica inizierà a traballare e guidare fuori rotta. Ancora più pericoloso, la pratica del pensiero cosciente di sé potrebbe diventare un'abitudine. Per ogni azione o pensiero che viene consapevolmente esercitato non è solo un evento in sé, ma costituisce un precedente per gli eventi futuri. Quando il ritmo viene esercitato, questo rafforza l'abitudine di ritmo; ma, quando la mente è impegnata in pensiero cosciente di sé, l'abitudine di pensare consapevolmente può cominciare a svilupparsi. La coscienza di sé, tenuta sotto controllo, non è un problema, proprio quando cresce top-heavy. L'autocoscienza del ritmo può essere un problema. Quando le cose vanno bene, la mente si crogiola nella sua propria performance detto: "Oh, quanto è grande questo è!" In alternativa, si può percepire una mancanza di ritmo e cominciano a disperazione. In entrambi i casi, il giudizio delle proprie prestazioni distrae dalla oggetto principale della mente. Il ritmo ha bisogno di attenzione quasi indiviso per essere mantenuta.

Nel ritmo, la mente si concentra su un singolo oggetto. Questa è l'essenza della concentrazione. La situazione opposta è quello di concentrarsi sulle parti o diventare analitica. pensiero impacciata, quando ha suscitato, presta attenzione al meccanismo di una performance. Il problema, naturalmente, è che le prestazioni ritmiche bisogno loro movimenti da eseguire in un modo altamente coordinato. Non ci può essere tale coordinamento se la mente è occupata di analisi e la modifica di ogni parte. La ragione è troppo goffo e lento. In ritmo, il meccanismo abituale porta la parte principale del carico. Attraverso vacuità della mente, uno convoca tutte le abitudini necessarie nel giusto ordine. Abitudini, elaborati in pratica, assemblare correttamente i movimenti, liberando la mente per gestire le regolazioni o eventi imprevisti. La parte auto-cosciente della mente rimane in uno stato allentato o semi-cosciente. Non c'è abbastanza tempo per correre attraverso tutti i pensieri separati che controllano il movimento ritmico. Si deve essere disposti a lasciare abitudine assumere quel ruolo.

Il nemico del ritmo è la distrazione. Le distrazioni sono di due tipi: Alcuni sono estrinseca alla situazione. Ad esempio, un moto ruggisce in fondo alla strada, mentre un uomo si siede nel suo salotto a leggere un libro. Alza lo sguardo dal libro, momentaneamente distratto dal rumore. Questa distrazione estrinseca ha rotto la sua concentrazione sul messaggio stampato nel libro. Tuttavia, c'è anche un altro tipo di distrazione che è intrinseco. Supponiamo che l'uomo ha seguito un corso di velocità di lettura e vuole mettere in pratica ciò che è stato insegnato. In tal caso, durante la lettura, egli può avere altri pensieri che quelli nel comprendere il messaggio del libro. Il suo interesse principale potrebbe risiedere nello sviluppare la tecnica della velocità di lettura. Avrebbe poi voglio vedere quanto bene stava facendo al riguardo. Il messaggio del libro, di solito l'interesse principale, sarebbe allora di preoccupazione secondaria. Questo sarebbe un esempio di distrazione intrinseca. Altri esempi potrebbero essere se l'uomo pensava a se stesso che stava diventando stanco, o si chiedeva quante pagine sono state lasciate nel capitolo, o ha pensato che il libro era insolitamente noioso o interessante. Tutti questi pensieri sarebbero distrazioni intrinseche che potrebbero interferire con il processo di lettura.

La coscienza di sé è un tipo di distrazione intrinseca. La distrazione è quello di un proprio processo di pensiero. La coscienza di sé è pensato pensiero. Si erano come se l'esperienza di pensiero ha avuto diventata essa stessa un oggetto di pensiero. Mente in primo luogo le comunicazioni che sta pensando. Poi si fa un passo indietro da quel processo di osservare quanto è successo. L'attenzione di mente si sposta da oggetti esterni ad una percezione interna. Così distrazione è integrato nel processo stesso di pensare consapevolmente. Per la mente di funzionare inizialmente, deve essere prestando attenzione a particolari elementi di esperienza mondana. Il pensiero sarebbe avvenuto in modo naturale. Per la mente di essere consapevole di sé, si presta attenzione ai propri pensieri. I due tipi di pensare non può avvenire nello stesso momento. In entrambi i casi la mente si concentra esternamente e forma un pensiero cosciente o si concentra internamente e forma un altro tipo di pensiero, un impacciato uno, che distrae dal tipo precedente di pensare. Avere un oggetto diverso di attenzione, va in un'altra direzione. Così il pensiero cosciente di sé distrae da e sconvolge il tipo di coscienza che avrebbe accompagnato il ritmo.

Attraverso l'attenzione concentrata, la mente porta le sue attività in uno stato di ritmo. La coscienza di sé è in grado di interrompere quel ritmo, richiamando l'attenzione agli elementi della struttura portante di abitudine. Indisturbati, abitudine esegue senza errori. Ma quando la mente diventa cosciente di abitudine, che l'attenzione riapre l'abitudine e sconvolge il suo precedente accordo. La mente è obbligato a prendere l'elemento abituale in considerazione in un certo modo. O si può cambiare l'abitudine in risposta al nuovo pensiero o cercare di preservarla. Per rendere abitudine un fattore esplicito nella coscienza non apre solo la porta ad un'alternativa inizialmente più scomodo e potenzialmente peggiore, ma mette attenzione sull'oggetto sbagliato nel momento in cui è più necessaria concentrazione. La storia è raccontata di come Ben Hogan una volta ha vinto un torneo di golf con un trucco psicologico. Il torneo era andato in un playoff "morte improvvisa". Come si avvicinò al primo tee, Hogan ha detto l'avversario che aveva sempre ammirato il suo swing, ma chiedevo una cosa: Ha inspirare o espirare sul declino? Secondo la storia, l'avversario in fila il suo successivo auto fuori dai limiti e Hogan ha vinto il torneo.

Tra gli atleti professionisti, si riconosce che prestare troppa attenzione alla tecnica può distruggere la propria efficacia sul campo di gioco. Il giocatore che si prende il tempo di pensare a ciò che sta facendo perde il ritmo delle abitudini regolari necessari per eseguire ad un alto livello di abilità. Vic Braden, l'allenatore di tennis, ha detto che "pensare troppo fuori sul campo ... è una trappola da evitare. Ho trovato che i professionisti fanno molto poco intellettualizzazione durante una partita di tennis perché vogliono essere totalmente libero di concentrarsi su di colpire la palla. 'Quando inizio a pensare troppo sul campo da tennis,' Rod Laver volta mi ha detto, 'in quel momento che so che sto andando a perdere.' "Yogi Berra, della fama baseball, mettere in questo modo:" Si puo ' t pensa e ha colpito allo stesso tempo, "i pensieri di battuta non possono essere focalizzati su particolari aspetti dello swing o sviluppare una migliore tecnica:. tutto quello che avrebbe dovuto essere elaborati in pratica. Piuttosto, Berra ha suggerito, colpire di successo è una questione di esecuzione subconscio. Il battitore deve entrare nel giusto stato d'animo e basta; egli non può pensare più a come il colpire dovrebbe essere fatto. Vi è, infatti, un tempo di pensare e un tempo per agire.

trovando che piccolo trucco

Cosa succede, però, se il battitore diventa irrimediabilmente impacciato mentre si trova al piatto? Diciamo, è nel nono inning nel settimo gioco della World Series, con due out e la corsa legatura in seconda. Ottanta mila spettatori sono tifo sugli spalti, e le ginocchia del battitore iniziano a tremare. Le sue possibilità di fare un colpo non sono buone in quello stato d'animo. Così il battitore deve cercare di "psych" se stesso fino a superare la paura. Se lui è religioso, si potrebbe dire una breve preghiera. Potrebbe mormorare tra sé e sé, "Vieni adesso, lo si può fare, si può fare." Forse in tali situazioni di emergenza il battitore ha un piccolo trucco per tempra le sue paure - qualche pensiero, parola o immagine mentale che può utilizzare per sostenere fiducia in se stessi. Per eseguire il ritmo con successo, deve avere fiducia nella sua capacità di eseguire. Quella fiducia interiore, o la mancanza di paura consapevole di sé, deve essere con lui al momento in cui oscilla la mazza.

Adolf Hitler ha affermato di avere una fede incrollabile in se stesso in ogni momento. "Io cammino con la sicurezza di un sonnambulo", ha detto un pubblico radiofonico 1936, trasmettendo un senso misterioso di calma in mezzo a circostanze terrificanti. Il resto di noi hanno dubbi occasionali o frequenti su noi stessi in varie situazioni. Il panico colpisce anche i professionisti esperti mentre aspettano dietro le quinte a svolgere. Edward R. Murrow utilizzato a sudare copiosamente prima di fare le sue famose trasmissioni radiofoniche. Eric Sevareid ha descritto l'esperienza che aveva da giovane: "Poco prima volta l'aria, sono stato informato che quello che stavo per dire che stava per andare in tutto il mondo. Che paura l'inferno fuori di me. "Alcuni artisti prendono un drink veloce. Alcuni lo fanno esercizi di respirazione profonda. Scott Hansen, un comico di Minneapolis, ha detto che, per calmare i nervi, spesso cammina avanti e indietro per la stanza da bagno, forse sei o sette volte, prima di salire sul palco. Dopo l'esecuzione, tuttavia, l'esecutore ritiene che la paura del palcoscenico scompare sua attenzione si sposta elementi della routine. "Si ottiene lì, sul palco, e hai paura. Poi che la magia clic, e il tempo vola. Si prende le probabilità, si tira. E, l'uomo, è tutto vale la pena. Valeva la pena tutto ciò che stimolazione e sudorazione ", ha detto un comico, Joe Minjares, di tali esperienze.

Paura del palcoscenico può sia stimolare l'adrenalina per aiutare prestazioni migliori, oppure può paralizzanti. Quando nervosismo rischia di rovinare una performance, l'esecutore deve evocare qualsiasi trucchi che potrebbe sapere per iniziare il ritmo che scorre. Ha bisogno di tenere la mente fuori se stesso. Un modo per farlo è quello di trovare un oggetto sostitutivo su cui la mente può risolvere. Tale sforzo attivo potrebbe portare sul necessario rilassamento di pensare che il ritmo richiede. Il trucco è quello di trovare un modo per tenere la parte razionale della mente occupata. Il pensiero positivo funziona anche perché evita la necessità di apportare cambiamenti nella propria routine corrente. E 'come una luce verde che dice: "Vai avanti, continuare a fare quello che stai facendo ora. . Tutto è bene "La" luce rossa "di negatività e di insicurezza, d'altra parte, dice:" Stop! Si può essere fare qualcosa di sbagliato. È necessario rivedere le azioni e apportare le modifiche prima di procedere ulteriormente. "L'atteggiamento positivo, tempra insicurezza, dà il permesso di" aprire le valvole "del flusso creativo. Rilassante critica, incoraggia l'esecutore di andare avanti a tutta velocità in una particolare direzione.

C'è un ruolo per la critica, o di pensiero negativo, negli sforzi ritmici. Essa ha a che fare con il processo di formazione di abitudini corrette. Qualcuno deve essere a conoscenza della tecnica per assicurarsi che le tecniche giuste vengono utilizzati. Spetta alla parte auto-cosciente della mente per rendere tale determinazione. Dal momento che è pericoloso negli sport per portare la coscienza di sé troppo in primo piano, una curiosa divisione del lavoro si è sviluppato. Una persona, l'allenatore, si assume la responsabilità di pensare consapevolmente di tecnica o di altre questioni mentre un'altra persona, l'atleta, esegue semplicemente. L'allenatore, i cui anni performante può essere in passato, ha il piacere di studiare ogni aspetto delle prestazioni di un atleta, raccomandare modifiche, e verificare i progressi. Dal punto di vista dell'atleta, non c'è forza nel sentirsi dire cosa fare perché allevia insicurezza. Avere fede nel allenatore personalmente, si può praticare la tecnica senza doversi preoccupare se è quella giusta. Che un'altra persona che sia rispettato crede che sia giusto crea una convinzione forte che se l'atleta ha dovuto decidere queste cose se stesso. A volte è meglio avere due menti: uno per gestire le funzioni di auto-cosciente e l'altro le prestazioni cosciente. Tale specializzazione si occupa della disciplina necessaria per mantenere l'equilibrio tra le due funzioni.

Un altro modo per stimolare il flusso delle abitudini ritmica è per forzarlo a venire con mezzi meccanici. Il meccanismo può essere evidente come quando i soldati marciano al suono della musica marziale. La mente è fissata su quei ritmi acustici mentre il corpo esegue movimenti vigorosi. Non c'è spazio per pensare di un disagio fisico, mentre tale presenza si fa sentire. In altri casi, l'accompagnamento fisico può essere privatamente simbolica del ritmo. Ognuno di noi ha delle abitudini che usiamo per questo scopo. Si possono graffiare il naso prima di rispondere ad una domanda o toccare una matita nervosamente sulla cima di una scrivania. Nei momenti di crisi, quando dobbiamo agire sicuro footedly, abbiamo "stampelle" fisici per ottenere attraverso il periodo difficile e ci ha messo nel giusto stato d'animo per l'azione. Può essere che uno dei motivi (oltre che la dipendenza chimica) che il fumo di sigaretta è rimasto popolare nonostante la sua minaccia accertata per la salute è che milioni di persone dipendono da esso per la stabilità emotiva; i suoi ritmi di fumo respirazione sono diventati incorporato in abitudine. In ogni caso, le persone sviluppano i propri modi idiosincratici di innescare le prestazioni ritmica quando si deve venire a colpo sicuro.

Astratti ritmi di pensiero sono generalmente troppo difficile per la mente a gestire senza una struttura fisica. Per concepire ed esprimere questi pensieri, uno ha bisogno di punti di riferimento concreto per rinfrescare la memoria abituale. Come abitudine porta su un treno subliminale della consapevolezza, la mente viaggia indietro a queste ancore psichici e si ricorda di cosa fare dopo. Le parole scritte o dette possono essere i tasselli fisici per pensieri astratti. Come si comincia una conversazione, le abitudini suscitate della lingua, della bocca, e le corde vocali stimolare il nostro pensiero e presto ci sono a rotazione attraverso territori inesplorati. Tendendo ad esprimere un concetto difficile, usiamo gesti delle mani, le espressioni facciali, e altri movimenti corporei per spremere il significato. Ci deve essere sempre qualcosa di concreto per la mente, alcuni germe attorno al quale le abitudini coscienti e pensieri possono cristallizzare, per la mente per creare i ritmi più elevati.

Il mondo contiene innumerevoli dispositivi per eliminare la coscienza di sé. Un senso del dovere è uno. Nel momento in cui una persona comincia a chiedersi perché egli stesso è gravare in qualche conto, la domanda si risponde con il pensiero che è suo dovere. Le convinzioni religiose rassicurare i credenti che un corso di etica devono essere seguite. Il coraggio e la volontà sono considerati come importanti componenti di carattere. Coraggio comporta una certa fonoassorbente di paure autocoscienti o la capacità di ignorare i pensieri che raccontano una persona che lui è diverso da un compito e potrebbe non riuscire; si tratta di una lentezza di spirito, o, nelle parole di Platone, una "resistenza dell'anima", che porta una persona attraverso una strada pericolosa. Will è un potere nel profondo l'anima che decide di persistere in un corso ragionevolmente scelto. Può comportare l'acutezza mentale e forza fisica in comune, questi dispositivi sembrano comprendere il nucleo stesso della forza mentale e la fermezza. Proteggono il ritmo, eliminando le distrazioni incipienti prima che sfuggano di mano.

In realtà, il modo più semplice per uccidere la coscienza di sé è quello di rimanere occupato. Essere interessati a qualcosa. Lasciate che il vostro lavoro, o di un progetto o un hobby, mantengono così occupati che non c'è tempo per pensare ad altro. La disciplina mentale e l'attenzione necessarie per il ritmo verrà in risposta alla necessità di gestire una routine frenetica. Una donna che una volta era riuscito mensa di un Walgreen mi ha detto che all'ora di pranzo, quando la mensa era affollata di avventori, spesso provò un senso di capacità accresciuta in ogni parte della routine di lavoro andò a posto. Per lei, è stato un senso di "muoversi con il flusso", lasciando abitudini prendono il sopravvento, e non pensare più di tanto. Per alcuni, questa esperienza inconsapevole può assumere forma meno costruttiva di "annegamento se stessi nei propri dolori", abusando di alcol o droghe, o gettarsi in una abbuffata di tarda notte festa. Tempestosi, adolescenti in difficoltà sono noti per ascoltare la musica ad alto volume per ore e ore. Mentre la vita può sembrare di essere vissuto più intensamente da tali attività, questi possono essere tentativi di fuga dal dolore dei ricordi autocoscienti, piuttosto che un modo per risolverli.

Uno dei modi più interessanti che l'auto-coscienza viene soppressa è venuto alla luce in un articolo in vera rivista riguardante il fatto che una serie di importanti tornei di golf era stata vinta dai giocatori di golf malati. L'articolo ha offerto diverse spiegazioni. " 'La mia teoria su giocatori di golf in difficoltà,' (Jack) Nicklaus dice, 'è che quando qualcosa non va con te, ci vuole la mente un po' fuori dal normale pressione del torneo. Si sta cercando di proteggere qualunque cosa è che è sbagliato con te. '... Molti altri giocatori, tra cui Arnold Palmer, credono che un giocatore di golf in difficoltà compensa il suo problema fisico con la concentrazione più profondo. Un medico che ha lavorato con i giocatori durante i tornei avventurato l'opinione che " 'quando un giocatore non si sente bene, tutto quello che sta pensando è come ha intenzione di muoversi in corso. Non sta il bastone; esso si sta oscillando inconsciamente '... Di conseguenza, egli (il dottore), dice, un giocatore di golf in difficoltà si' concentrando la sua attenzione su qualcosa di relativamente poco importante -. la sua malattia - e sta lasciando che il suo subconscio fare il lavoro di oscillare la testa del bastone. ' "

In riferimento alla domanda quali pensieri di una persona ha durante la concentrazione ritmica, la risposta allora sarebbe: qualsiasi pensiero ad eccezione di quelle che richiamano l'attenzione ai movimenti in corso di esecuzione. Ironia della sorte, le verità autocoscienti possono uccidere ritmo mentre i pensieri ignoranti o banali avrebbero lasciarlo continuare. contenuto La cosa importante non è di pensiero, ma il suo effetto sulla mente. Dure, pensieri percettive suggerendo una linea di azione richiesta troppo della mente, mentre opinioni pigri avrebbero lasciato mente libera per i suoi sforzi ritmica. Il ritmo di per sé non dovrebbe diventare auto-consapevole o si rischierebbe di perdersi. Pensando se stessi o il risultato di uno sforzo passato può portare una mancanza di attenzione ai fatti immediati. Pertanto, la funzione di percepire e di descrivere la qualità di una performance ritmica è migliore sinistra ai critici. Infatti, troppo spesso, l'attore che pensa di agire non può agire. Il poeta che si rivolge a filosofare sulla poesia ha perso l'abilità di scrivere poesie.

I pensieri che accompagnano una performance del ritmo possono essere pensieri di piacere o dolore. Possono essere battute di musica popolare, non udibile ronzava. Essi possono essere un colore, un nome o una frase che continua a venire in mente. Questi pensieri ritmo che induce possono essere banali o importanti, santo o osceno, astratto o sensuale. Non importa quello che sono. Ciò che conta è che siano in possesso costante. Per, la costanza fisica di abitudine ha una controparte mentale nella stabilità di questi pensieri. Ogni volta che la mente inizia a vagare, incontra un elemento stabile, che induce a rimbalzo di nuovo nel modello. La mente deve essere fissato su qualcosa di stabile, anche se non con la forza, come elementi della vita passano. I pensieri di guida possono cambiare. Essi possono allontanarsi o rompersi improvvisamente in una nuova direzione. Con il ritmo, non è sempre possibile lavorare la strada diritta verso la destinazione. Non di rado, qualche altra cosa è sulla vostra mente, mentre si sta andando lì. Che qualcosa aiuta ad assorbire le distrazioni; potrebbe essere il vostro "segreto" della concentrazione ritmica.

Nota: Questo è il capitolo 7 del libro, Ritmo ed Auto-Coscienza, da William McGaughey, che Pubblicazioni di Thistlerose pubblicato nel 2001.

 

torna a: analisi

 

Fare clic qui per una traduzione in:

Spagnolo - Tedesco - Inglese - Francese - Portoghese     

Cinese semplificato - Indonesiano - turco - polacco - Olandese - Russo

 

COPYRIGHT 2017 PUBBLICAZIONI di THISTLEROSE - TUTTI I DIRITTI RISERVATI

http://www.BillMcGaughey.com/rhytmicconcentration.html