BillMcGaughey.com
 
 
a: worldhistory
 
 




Istituzioni specializzate emergenti nella storia del mondo





 

Lo sviluppo di istituzioni specializzate nella società è legato alla dimensione della popolazione. In una società di piccole dimensioni come la famiglia, ogni membro adulto è un generalista anche se alcune specializzazioni si verificano lungo linee di genere. Il capo della famiglia è, allo stesso tempo, amministratore di relazioni ordinate all'interno della famiglia, fornitore di sostentamento economico, insegnante di lingua e cultura e fornitore di altre funzioni necessarie per sostenere e crescere i figli. Al di là del livello della famiglia, la società ha assegnato ruoli professionali ai suoi adulti che rappresentano funzioni specializzate.

Per quanto riguarda la crescita della popolazione, si stima che la popolazione terrestre è cresciuta da 7 milioni di persone in 4000 BC. a 14 milioni di persone nel 3000 B.C. quando il Faraone Narmer unificò i due regni dell'Egitto. La crescita delle popolazioni umane è passata a 50 milioni di persone nel 1000 aC, 170 milioni di persone al tempo di Cristo, 190 milioni di persone nel 500 dC, 265 milioni di persone nel 1000 dC, 425 milioni di persone nel 1500 dC, 900 milioni di persone nel 1800 dC , 1.625 miliardi di persone nel 1900 dC, 2,5 miliardi di persone nel 1950, 3,9 miliardi di persone nel 1975 e circa 7,5 miliardi di persone nel 2017.

Insieme alla crescita della popolazione è venuto l'urbanizzazione. Gli studiosi associano generalmente la civiltà alle società urbanizzate. Gli abitanti della città assumono funzioni più specializzate rispetto alle persone che vivono nelle tribù. Pertanto, la civiltà stessa è associata alla progressiva specializzazione delle professioni in società con grandi popolazioni.

Le società pre-civilizzate sono costituite da persone legate tra loro attraverso la parentela del sangue. Originariamente si sono sostenuti da caccia, raccolta e pesca. Poi l'agricoltura è stata sviluppata. Con l'agricoltura vennero popolazioni più grandi e la formazione di stati della città. Da loro vennero regni e imperi tra cui residenti che non erano legati tra loro da sangue.

Gli stati-città di Sumera ed Egitto, stabiliti nel periodo tra 4000 aC e 3000 BC, sono considerate le prime civiltà sulla terra. Arbitrariamente, la storia della civiltà può essere considerata iniziata nel 3000 aC. quando gli stati della città sumere stanno fiorendo e l'impero egiziano è stato unificato. In termini ruvidi, questa è la linea di divisione cronologica tra la civiltà e l'ordine precedente della società tribale.

Mentre le società civilizzate sono emerse, le principali funzioni della società si sono incarnate in particolari istituzioni. Queste istituzioni si sono sviluppate in momenti diversi. Secondo lo schema presentato nel mio libro "Cinque epoche della civiltà", il governo era la prima istituzione ad emergere come un'istituzione pienamente sviluppata dopo che le monarchie di città si separarono dal sacerdozio del tempio. Poi, in sequenza, sono venuti altri: la religione mondiale, il commercio e l'istruzione laica, i media di notizie e di intrattenimento, Internet e altre istituzioni collegate al computer.

Queste diverse istituzioni sono emerse in momenti particolari nella storia del mondo. Ciascuno era l'influenza dominante sugli eventi storici in un periodo di tempo noto come un'epoca. E così, il governo era il pilota della storia nella prima epoca della civiltà. La religione mondiale ha guidato la storia del mondo nella seconda epoca della civiltà. Il commercio e l'istruzione secolare condussero congiuntamente la storia nella terza epoca della civiltà. Le notizie e i media guidavano la storia nella quarta epoca della civiltà. E, nella quinta epoca della storia mondiale - la nostra - sono pratiche basate su computer che portano importanti eventi storici.

funzioni nella società

Riesciamo a rivedere queste istituzioni successive per funzione.

La funzione del governo è mantenere una società ordinata e pacifica. Il monarca è principalmente una persona specializzata nel fare la guerra. Poi, mentre i suoi eserciti conquistarono e sottomettevano comunità di persone, l'accento si spostava verso l'amministrazione della società. Il monarca ha adottato leggi, ha emesso monete, ha costruito strade e canali e così via.

Poi è venuto la religione mondiale, un tipo di religione in cui le idee morali sostituiscono il rituale come base di adorazione. La rivoluzione filosofica del VI e del VI sec. è associato a persone come Confucio, Laosce, Budda, Zoroastro, Secondo Isaia, Pitagor, e (più tardi) Socrate. Le filosofie quasi-religiose del confucianesimo, del taoismo, dello zoroastrianismo, dell'ebraismo messianico e del neoplatonismo procedono dai loro scritti orientati all'idea. In una fase matura, questa epoca è associata alle religioni del buddismo, del cristianesimo e dell'Islam. Per quanto riguarda la funzione, la religione crea un sistema di credenze che instilla lo scopo negli individui e permette al governatore politico di esercitare la sua autorità con mezzi diversi dalla forza; il righello politico guadagna la cooperazione dei suoi soggetti con il comando della fede.

Il terzo gruppo di istituzioni è associato al commercio e all'educazione laica laica. In questa epoca storica, gli eventi significativi sono dominati dall'impresa imprenditoriale e dal sistema educativo. La funzione delle istituzioni commerciali è quella di produrre e distribuire materiali e servizi necessari alla vita. L'educazione secolare, una volta confinata alla nobiltà, è diventata un sistema universale di preparazione alle carriere. Attraverso di loro, gli individui si sforzano di mobilità verso l'alto. La cosiddetta "meritocrazia" del successo in carriera sostituisce il posizionamento sociale basato sulla nascita.

La quarta epoca della civiltà può essere chiamata "età di intrattenimento". Sì, l'intrattenimento può diventare il fulcro di una civiltà. Questo è, infatti, dove siamo ora. La nostra società americana è ossessionata dall'intrattenimento. Anche se i media di notizie e di intrattenimento sono un tipo di attività particolare, la loro influenza va ben oltre di essa come mezzo per pubblicizzare e vendere prodotti commerciali. Istituzionalmente, abbiamo le reti radio e televisive, l'industria cinematografica di Hollywood, studi di registrazione musicale e altre attività che creano e distribuiscono le immagini della cultura popolare. Le loro produzioni sono diventate un driver dominante degli eventi della nostra epoca.

Questa cultura correlata all'intrattenimento è ora sfidata da ciò che il computer ha creato. Internet può essere la prima istituzione riconoscibile di questa nuova epoca. Il computer promette anche di trasformare campagne politiche, istruzione, medicina, decisione del consumatore e molte altre funzioni svolte nella società. Non riesco a prevedere come gli eventi della quinta epoca della storia mondiale finiranno.

Permettetemi ora di precisare che lo schema delle civiltà presentato in Cinque Epoche della Civiltà ha un'altra dimensione oltre a quella istituzionale. Le epoche sono anche incentrate sull'introduzione di nuove tecnologie di comunicazione. Ecco lo schema:

La prima epoca è associata allo sviluppo della scrittura nella sua forma originale "ideografica". La seconda epoca è associata allo sviluppo della scrittura alfabetica. La terza epoca è associata alla stampa. La quarta epoca è associata ad un gruppo di invenzioni elettriche o elettroniche come il fonografo, le immagini cinematografiche, la radio e la televisione. La quinta epoca è associata ai computer.

Ogni nuovo dispositivo di comunicazione ha una connessione logica all'istituzione associata alla stessa epoca della storia. Per motivo:

L'invenzione della scrittura ideografica ha soddisfatto le esigenze di registrazione delle prime burocrazie del governo.

La diffusione della scrittura alfabetica nel primo millennio B.C. ha preceduto con precisione la rivoluzione filosofica durante l'età assiale che, a sua volta, ha prodotto le religioni mondiali.

L'introduzione della stampa in Europa ha favorito sia l'istruzione popolare che l'impresa commerciale. La pubblicità sui giornali era il suo prodotto supremo.

(4) I dispositivi elettronici di registrazione e diffusione inventati nel XIX e all'inizio del XX secolo hanno sostenuto un mercato di massa per i prodotti di intrattenimento.

(5) Il personal computer agevola la comunicazione globalizzata.

Non è il mio scopo di discutere di questo adesso. Invece, voglio stabilire la connessione tra la serie di istituzioni appena individuate e le epoche storiche. Quelle epoche sono come capitoli successivi di un libro. Ogni capitolo ha un tema unificante. Se il libro fosse scritto senza capitoli, gli eventi descritti sarebbero confusi. Aiuta a dividere la narrazione in capitoli i cui temi sono coerenti e chiari.

Così è con la storia del mondo. Aiuta a capire cosa è successo nella storia umana se stabilire punti di rottura - cioè nuovi capitoli - ai punti di svolta della storia. Questi marcatori di confine impostati per le "cinque epoche" della storia del mondo. La storia di ogni epoca inizia con l'invenzione di una nuova tecnologia di comunicazione e lo sviluppo di una nuova istituzione di potere. Una volta compreso questo quadro di eventi, possiamo vedere più chiaramente come funzionano gli eventi storici.

La storia del mondo può essere concepita come la storia della civiltà che a sua volta descrive come la società umana si è sviluppata da un insieme di piccole tribù alle grandi e complesse comunità che abbiamo oggi. È essenzialmente una storia di creazione. Noi raccontiamo la storia del mondo più significativamente quando possiamo vedere progressi dal vecchio stato della società al nuovo. I capitoli separati, che descrivono gli eventi di ogni epoca, possono esprimersi chiaramente.

Come una parola di cautela, la storia del mondo non è così chiaramente organizzata. Diversi gruppi di persone sviluppano società cosiddette "civili" in tempi diversi. I popoli del Medio Oriente hanno prima sviluppato la civiltà. I popoli dell'India e della Cina avevano stati ben organizzati della città almeno per la fine del terzo millennio, B.C. D'altra parte, la civiltà è venuta nell'Europa settentrionale con le conquiste romane di Giulio Cesare e, nel caso della Scandinavia, le conquiste di Carlo Magno. I popoli tribali dell'America settentrionale e dell'Africa equatoriale non sono stati "civilizzati" - cioè conquistati - fino al XIX secolo A. D. In altre parole, la cronologia è un po 'confusa.

Tuttavia, mi occuperò del desiderio di una storia semplificata.

Per semplicità, diciamo che la prima epoca della civiltà iniziò nel 3000 aC. con l'emergere del primo impero politico. Durò fino a quando, per esempio, 200 B.C. quando la rivoluzione filosofica dell'età dell'asse era in piena fioritura. I successori di Alessandro Magno stavano diffondendo la cultura greca filosofica in tutta l'Asia meridionale e occidentale. Una reazione religiosa stava avvenendo in Giudea che sbocciò nel cristianesimo messianico.

La seconda epoca della storia, iniziata nel 200 aC, durò fino al 1450 dC quando la cultura rinascimentale dell'Italia settentrionale sfidò l'ordine cristiano medievale. C'era una ripresa di interesse per i classici pre-cristiani della letteratura greca e romana, nonché l'interesse per le arti visive, la filosofia e le scienze naturali.

La terza epoca della storia, iniziata nel 1450 dC, è durata fino al 1920 dC quando le nazioni dell'Europa settentrionale si sono suicidate nella prima guerra mondiale, sono cadute diverse dinastie imperiali in Europa; i colonializzati popoli dell'Asia e dell'Africa sono stati incoraggiati a cercare l'indipendenza; l'alta cultura dell'Europa è stata sostituita dalla cultura popolare diffusa dai nuovi media.

La quarta epoca della storia, iniziata nel 1920, è durata fino al 1990, quando i computer personali sono diventati ampiamente utilizzati negli Stati Uniti e in altre nazioni industrializzate. Il World Wide Web, altrimenti noto come Internet, è stato creato nel 1991. Il primo motore di ricerca è stato introdotto un anno dopo. Le reti televisive stavano iniziando a perdere la loro quota di pubblico di divertimento.

La quinta epoca della storia, iniziata intorno al 1990, è ancora nella sua infanzia. Non riesco a prevedere quanto tempo questa epoca durerà o cosa lo sostituirà. ---
In sintesi, abbiamo questo schema messo in caselle ordinate:

nome della civiltà istituzione dominante periodo di tempo
   
Civilizzazione I governo 3000 B.C. a 200 BC
Civilizzazione II religione mondiale 200 B.C. a 1450 A.D.
Civilizzazione III commercio e istruzione 1450 dC al 1920 A.D.
Civilizzazione IV notizie e intrattenimento 1920 A.D. al 2000 A.D.
Civilizzazione V Internet e ? 2000 A.D. a --

elementi della storia di ogni civiltà

Sono venuto a questo studio della civiltà chiedendomi come raccontare la storia della storia del mondo. Ho deciso che questa storia potrebbe essere divisa in capitoli che ciascuno raccontò la storia dell'istituzione associata alla sua epoca. Gli eventi significativi erano quelli che descrivono lo sviluppo di tale istituzione. La storia stessa riguardava l'aumento e la caduta di una particolare cultura istituzionalmente centrata, che io definisco una civiltà.

Al contrario, gli schemi convenzionali della storia del mondo tendono a concentrarsi sulle attività del governo. Sono costituiti da cronologie o elenchi di amministrazioni presidenziali, guerre, trattati, leggi, campagne elettorali e altri eventi legati al governo. Questo tipo di storia è giustamente visto come inutile. Anche se esistono personaggi politici impegnativi come Napoleone o Huey Long, ciò che i politici ha fatto è meno importante per le persone rispetto ad alcune altre cose che si verificano nella società. Ad esempio, più persone oggi sono interessate al fatto che Babe Ruth ha colpito 60 corse di casa nella stagione da baseball del 1927 rispetto a quello Calvin Coolidge ha annunciato nello stesso anno che non avrebbe cercato un altro mandato come Presidente.

Come ho detto, la storia della civiltà è in ultima analisi la storia di come la società umana è stata creata e sviluppata nel complesso organismo sociale che vediamo oggi. In parte, è la storia di come pezzi del vecchio ordine caddero via come nuove costruzioni hanno preso il loro posto. Ad esempio, il Papato non è più l'istituzione politicamente potente che era nell'Europa medievale; la riforma protestante si è occupata di questo. Tuttavia, il papato nella sua capacità religiosa e morale rimane una potente influenza sulla società umana.

Per amor di semplicità, guardiamo i cinque diversi periodi di tempo e cerchiamo di decidere come le loro rispettive storie dovrebbero essere raccontate. Il primo periodo è di 3000 B.C. a 200 BC; il secondo periodo, da 200 aC a 1450 A.D .; il terzo periodo, dal 1450 al 1920 A.D .; il quarto periodo, dal 1920 al 1990 al 1990, e il quinto periodo, dal 1990 ad oggi fino ad oggi.

Nella prima epoca della storia del mondo, prima del 200 aC, il cristianesimo e l'Islam non esistevano. Il buddismo cominciava ad essere organizzato come una religione che sfiderebbe l'ordine indù. Naturalmente non c'erano grandi aziende, università, giornali, reti radio o televisive, ecc. Il governo era l'unico centro potente della società. Pertanto, la storia dell'umanità in questo periodo riguarda le attività del governo.

Ti chiedo ora di immaginare la storia che associate alla storia di questo periodo. Non sarebbe con la successione di re, le guerre sanguinarie e l'impero politico che si è svolto? Questi eventi sono tutti associati all'istituzione del governo. Relaziona quell'idea con la storia che prendi dai tempi antichi. Relaziono ai grandi eventi che conosci nella storia del mondo per vedere che il mio schema è reale.

Alcuni dei punti salienti di questa storia sarebbero:

la creazione di dinastie imperiali egiziane dopo che il Faraone Narmer dell'Alto Egitto ha conquistato l'Egitto inferiore (3000 aC);
la costruzione delle grandi piramidi (c. 2589 aC);
il re akkadiano, Sargon I conquista i regni sumeri (2340 aC);
l'illustre regno del re Hammurabi a Babilonia (1792 aC);
invasioni nomadi dell'Egitto e dell'Asia Minore (XVIII secolo aC);
la rivalità hittita-egiziana (13 ° secolo aC);
I re Chou rovesciano la dinastia Shang in Cina (1027 aC);
L'emergenza dell'Assiria come potere militare (745 aC);
la conquista dell'Assiria da Babylonia e dai suoi alleati (606 aC);
Cyrus II conquista i babilonesi e medici per stabilire l'impero persiano (539 aC);
Cambyses della Persia conquista Egitto (525 aC);
Gli stati della città greca respingono l'invasione persiana (480 aC);
Alessandro del Macedone sconfigge i persiani e conquista vasti territori in Asia (333 aC);
I generali di Alessandro creano imperi greci in questa zona (c 311 aC);
Chandragupta sconfigge Seleucus I in India (303 aC);
Arsaces fondano il regno Parthiano. (247 aC);

Shih Hwang-ti, il primo imperatore, unifica la Cina. (221 aC);
La costruzione inizia sulla Grande Muraglia cinese. (214 aC)

Parte di questa storia sarebbe anche la successiva costituzione degli imperi Mauryan, Roman, Parthian, Kushan e Han che si trovavano a metà della terra. Questi eventi si sono verificati al di là dei nostri 200 anni B.C. tagliato fuori.

Per quanto riguarda la seconda epoca della storia del mondo, dal 200 aC a 1450 d., abbiamo anche imperi politici ma hanno un ruolo storico meno significativo che nel primo periodo. Imperi come quelli di Carlo Magno, Otto Grande, Filippo II di Spagna, Luigi XIV di Francia, Napoleone e Adolf Hitler dominano l'Europa continentale, ma non con un effetto duraturo. Invece, sono eventi che riguardano la religione mondiale che influenzano la storia. Ancora una volta, pensate agli eventi associati a questo periodo di tempo. Non erano molti di loro legati alla religione?

Alcuni dei punti salienti di questa storia sarebbero:

Buddha esplora l'illuminazione (530 aC);
l'imperatore di Mauryan Asoka si trasforma nel Buddismo (261 aC);
Gesù di Nazareth crocifisso e risorto dai morti (30 sec.);
Gerusalemme distrutta dai Romani (70 dC);
Costantino legalizza il cristianesimo (313 dC);
Consiglio di Nicea (323 A.D.);
Gregorio I invia Agostino in una missione in Inghilterra (596 dC);
La visione di Muhammad a Mt. Hira (610 A.D.);
Muhammad si trasferisce in Medina (622 dC);
l'uso di icone dell'imperatore bizantino (726 A.D.);
Charlemagne incoronato come Imperatore Santo Romano (800 dC);
I turchi Qualuk convertono alla religione sunnita (960 dC);
Vladimir di Kiev battezzato nella fede cristiana ortodossa (969 A.D.);
Schism tra Costantinopoli e Roma (1054 dC);
Papa Urban II annuncia la prima crociata per recuperare Gerusalemme (1095 dC);
I musulmani stabiliscono uno stato a Delhi in India (1206 dC);
il grande scisma all'interno del papato (1309 dC);
Turchi ottomani catturano Costantinopoli (1454 dC)
Protesta di Martin Luther contro il Papato (1517 A.D.)

Per quanto riguarda la terza epoca della storia del mondo, dal 1450 al 1920, questo capitolo della storia inizia con una rivolta contro l'ordine cristiano medievale e la riscoperta del mondo naturale conosciuto come il Rinascimento. I cristiani europei divengono amaramente divisi. L'intelligenza si rivolge contro la teologia ad abbracciare lo studio della natura. Il governo e la religione continuano ad esercitare potere nella società, ma sono uniti da un nuovo centro di potere associato a prestatori di denaro, commercianti e produttori. Divengono la forza creativa della società.

Alcuni dei punti salienti di questa storia sarebbero:

Scoperta di Colombo dell'America (1492);
Cortes e Pizarro conquistano imperi americani indigeni (1521, 1530);
Elizabeth I commercializza la compagnia dell'India orientale (1600);
istituzione della Virginia Company (1606);
Banca di Amsterdam e Banca d'Inghilterra fondata (1609, 1694);
Carlo I d'Inghilterra è decapitato (1649);
Crolla la Compagnia Mississippi di John Law (1720);
Wolfe sconfigge Montcalm in Quebec (1759);
Rivoluzioni americane e francesi (1776, 1789);
Acquisto Louisiana (1803);
Il Parlamento passa la prima legge sul fabbrico (1819);
fine delle guerre di oppio cinese (1842);
Oro scoperto in California (1849);
L'ammiraglio Perry riapre il Giappone (1854);
Lincoln emette la proclamazione dell'Emancipazione (1863);
ultimo colpo guidato nella ferrovia transcontinentale statunitense (1869);
il primo giorno di maggio sciopero per 8 ore (1886);
La società di acciaio di Carnegie ha venduto a J.P. Morgan (1901);
Il salario minimo di $ 5 a giorno di Henry Ford (1914);
Guerre mondiali I e II (1914, 1939);
I bolscevichi catturano il potere in Russia (1917);
gli arresti del mercato azionario a New York (1929);
L'India e il Pakistan ricevono l'indipendenza (1947)

Per quanto riguarda la quarta epoca della storia del mondo, dal 1920 al 1990 a. A., ci spostiamo da eventi gravi a chiarimenti interminati in eventi sportivi, film, musica popolare. Dopo le guerre più sanguinose della storia, la gente voleva solo divertirsi. Fortunatamente, le nuove tecnologie di comunicazione hanno permesso loro di godere di piacere a buon mercato. E così, gli eventi storici hanno preso una svolta verso l'intrattenimento popolare.

Alcuni dei punti salienti di questa storia sarebbero:

Grande mostra al Crystal Palace di Londra (1851);
prima partita di calcio intercollegiata statunitense (1869);
Buffalo Bill presenta il suo "Wild West Show" (1883);
Giochi Olimpici ripresi (1896);
D.W. Griffith's "Nascita di una nazione" (1915);
prima trasmissione su una stazione radio commerciale (1920);
Babe Ruth colpisce 60 corse in una stagione (1927);
il gioco d'azzardo legalizzato a Nevada (1931);
Jesse Owens vince le medaglie d'oro alle Olimpiadi di Berlino (1936);
Atlanta premiere di "Gone with the Wind" (1939);
Oklahoma! si apre su Broadway (1943);
Bobbysoxers afflitto all'aspetto di Frank Sinatra (1944);
apertura del parco Disneyland in California (1955);
Elvis Presley diventa una sensazione di canto nazionale (1956);

Kennedy-Nixon dibattito sulla televisione (1960);
I Beatles appaiono sull'esposizione di Ed Sullivan (1964);
Green Bay Packers vincono Superbowl (1967);
Woodstock festival musicale (1969);
atterraggio della luna trasmesso in diretta in televisione (1969);
Evel Knieval cerca di saltare attraverso il fiume Snake (1974);
Film "Star Wars" (1977);
Ted Turner lancia CNN (1980);
Johnny Carson si ritirò da Tonight Show (1992)

Per quanto riguarda la quinta epoca della storia del mondo, iniziata nel 2000, A.D., la sua esperienza è stata troppo breve per avere una storia. La creazione del World Wide Web nel 1991, la bolla finanziaria Dot-com della fine degli anni '90, i timori di Y2K del 2000 e l'emergere di Google, YouTube, Face Book e altri siti web popolari nel primo decennio del XXI secolo potrebbero essere considerato un inizio.

Il punto è che la storia del mondo è una storia o una serie di storie intrecciate in un insieme coerente. Come scegliere le esperienze e organizzarle in storie è la sfida principale. Ogni istituzione parte da certi eventi storici. Altri tipi di eventi diventano importanti come l'istituzione si sviluppa. Poiché questa istituzione entra in un periodo di declino nella preparazione per l'epoca successiva, le vicende di errore e di decadenza diventano più frequenti. Gli eventi evidenziati precedentemente proposti per ogni epoca suggeriscono quali esperienze particolari potrebbero essere incluse nelle rispettive storie, anche se le liste non sono determinanti.

una società pluralistica

Ricorda che le istituzioni del governo, della religione, del commercio, dell'istruzione e dei mezzi di intrattenimento continuano ad esistere nell'era dei computer. Ognuno ha una storia continua mentre le istituzioni si sviluppano. La tesi presentata in Cinque Epoche della Civiltà è che la nuova istituzione che emerge in un'epoca è quella più dinamica e creativa. Le istituzioni più antiche tendono ad essere riformate.

Prendi l'istituzione del governo. Nella seconda epoca della civiltà, i governanti politici cercavano l'approvazione della chiesa perché questa significava la divina sanzione per il loro dominio. Nella terza epoca, quando i mercati commerciali si sono sviluppati completamente, il potere politico si è spostato verso le legislature che erano organismi di raccolta fiscale. I monarchi avevano bisogno di finanziatori per finanziare le loro costose guerre. Poi, nella quarta epoca della storia, i politici sono stati eletti che hanno presentato un'immagine attraente in televisione. Allo stesso modo, i prodotti commerciali sono stati venduti in modo più efficiente attraverso la pubblicità televisiva. Nel campo della religione, i televangelisti sono diventati prominenti durante l'età dell'intrattenimento.

La tecnologia informatica attualmente esercita un'influenza sulle attività in molti settori della società. Abbiamo siti come Meetup.com o Moveon.org che facilitano le attività politiche a sinistra come radio di parlare, una reliquia dell'era dell'intrattenimento, continua a sostenere la politica conservatrice. Vediamo che Amazon.com è diventato un giocatore dominante nell'industria di vendita dei libri Vediamo i suoi lettori Kindle impegnativi di libri stampati. Vediamo collegi online come Università di Phoenix o Capella University che entrano nel mercato per l'istruzione superiore. I registri medici informatici ei sistemi di recupero promettono di rivoluzionare la pratica della medicina.

Il punto è che la società moderna è diventata più complessa, poiché le nuove tecnologie aiutano le funzioni particolari a diventare più sviluppate. Le vecchie funzioni non vanno via. Invece si uniscono a quelli nuovi in ??modo che si verifichi un accumulo di funzioni diverse. Governo, religione, business, educazione, intrattenimento e siti web per computer ora condividono il potere nella società. Ciascuno mantiene il controllo dell'altro.

Nella prima epoca della storia, solo il governo aveva potere. Gli imperi Ch'in e Romani erano stati essenzialmente totalitari. Quella disposizione sarebbe oggi troppo pericolosa. Allora, nella seconda epoca della storia, il governo e la religione condividono il potere. Nella terza epoca, gli interessi commerciali sono entrati nella società della forma, poiché l'istruzione superiore ha creato una classe privilegiata. Oggi sono gli spettatori che fanno più soldi e sono ammirati. Anche loro sono diventati un centro di potere che lavora in concerto con il resto.

Per riassumere: con una maggiore dimensione delle popolazioni viene una maggiore specializzazione delle funzioni. Le istituzioni associate ad un periodo storico non vanno via. Invece, rimangono per gestire la loro funzione, anche se in forma alterata. Poiché la società più grande si riempie di un numero crescente di istituzioni, la sua struttura di potere diventa pluralistica. Possiamo raccontare la storia della storia mondiale in termini di quel processo.

 

Nota: Questo documento è stato presentato il 3 giugno 2011, alla conferenza annuale della Società Internazionale per lo Studio Comparativo delle Civiltà svoltasi a New Orleans, Louisiana, in occasione del 50 ° anniversario della fondazione della società a Salisburgo, in Austria. Oltre ad essere presentatore, Bill McGaughey è stato presidente del programma di questa conferenza.

 




COPYRIGHT 2017 THISTLEROSE PUBLICATIONS - ALL RIGHTS RESERVED

http://www.BillMcGaughey.com/specialization.html