BillMcGaughey.com
       

Passi verso un governo più riuscito 

(Una carta scritta nel 1957 come parte del programma estivo di Telluride Association a Deep Springs, in California)

 

    La necessità di assicurare un'adeguata base politica per il futuro

Il futuro con le sue incertezze e misteri imminenti dimostra la necessità del tipo di società che continuerà a spiralare la razza umana a cose migliori. Di conseguenza, devono essere fornite adeguate fondamenta di una futura società di successo. Sono state offerte diverse società Utopiane per soddisfare questa grande necessità - molte di esse puramente socialiste in natura. Le società esistenti, per lo più competitive, presentano probabilmente soluzioni ai problemi futuri, anche se non appositamente progettati per questo scopo. Esaminiamo questi tipi di società - o più specificamente il governo che regola ogni tipo poiché l'organo governativo cerca di trasformare la società nel suo stereotipo della società perfetta.

Cercando il criterio di un governo di successo

Un metodo per scoprire la forma migliore del governo è esaminare il passato e cercare un esempio più efficace. Questo governo si è dimostrato più efficace nell'esperienza reale e quindi dovrebbe essere considerato potenzialmente più adatto per i tempi sconosciuti in vista.

Sono disponibili molti criteri per il successo, la maggior parte dei quali abbastanza impraticabile e indefinita. Thomas B. Macaulay una volta ha dato il suo apprezzato parere: "Questo è il miglior governo che desidera rendere felice la gente e sa come renderli felici". La felicità è però una cosa piuttosto vaga. Il compito di votare il governatore su come sono felici sarebbe troppo difficile ei risultati sono troppo inaccurate. Le risposte sarebbero condite con pregiudizi personali, diversi gradi di preoccupazione, o altre impurità che marcano la verità reale. Tuttavia, poiché quasi tutti accosentono che la felicità è il criterio ultimo per il governo migliore, dobbiamo trovare un metodo per rispecchiare il sentimento pubblico, indirettamente ma con precisione.

Capacità della gente di esprimere i propri sentimenti apertamente

Una democrazia, basata sulla volontà di coloro che governano, consente alle persone di esprimere effettivamente le loro obiezioni se non approvano ciò che il governo sta facendo. Se bastava volerlo sostituire con qualche altra forma di governo, la gente sarebbe facilmente in grado di raggiungere questo fine. In pratica, questo obiettivo sarebbe stato raggiunto attraverso un emendamento costituzionale per eliminare la parte scorretta del governo o della società.

Questa azione è stata illustrata nell'ultimo mezzo secolo dal clamore pubblico sollevato prima per il divieto di liquore e poi contro di esso, entrambi con conseguenti modifiche costituzionali. Anche in uno stato totalitario, il popolo può ancora molto facilmente esprimere i propri desideri in modo molto efficace - rivolgendosi o minacciando di rivoltare, una mossa che mortalmente spaventa il righello dispotico che realizza la posizione estremamente pericolosa che occupa. Alexis de Tocqueville, un appassionato pensatore politico francese, ha sottolineato il valore di questa pressione pubblica attraverso la ribellione, dichiarando: "Tuttavia, l'opinione pubblica come potere dirigente non è meno al di sopra della testa dell'una che l'altra. Questo potere è meno definito, meno evidente e meno sanzionato dalle leggi in Francia che in America; Ma esiste veramente. In America agisce per elezioni e decreti; In Francia, procede dalle rivoluzioni. Così, nonostante le diverse costituzioni di questi due paesi, l'opinione pubblica è la forza predominante in entrambi. "

Né sarebbe molto differente la velocità della riforma, nonostante le limitazioni tiranniche portate contro la proposta popolare nella società dispotica, perché nella democrazia molto tempo sarebbe speso per pesare la proposta popolare e per tradurlo in legge attraverso il lento Processi democratici, mentre nello stato totalitario il popolo sarebbe necessariamente di un solo parere e pronto ad agire immediatamente. In entrambi i casi, la gente potrà infine scegliere il governo che sceglie e scartare l'altro.

Significato di un governo duraturo

Dato che l'approvazione popolare determina se esiste o meno un governo, quel tipo che è autorizzato a governare per il più lungo periodo di tempo deve essere la forma migliore, utilizzando lo standard di Macaulay. Allora, questo governo sarebbe il più riuscito, sia nel senso biologico che la specie che può sopravvivere nel corso della più lunga durata del tempo è il più idoneo e nel senso pratico che questo governo era durato più a lungo perché il popolo voleva che continuasse. Così, questo organo governativo sarebbe necessariamente anche il più virtuoso.

L'obiettivo di un governo che vuole avere successo

Un governo, in cerca di successo, deve poi dedicarsi alla ricerca di una lunga durata. Questa politica potrebbe sembrare un po 'stretta a prima nota, ma tutti gli altri obiettivi generali sono incarnati in questo unico obiettivo, poiché il più successo, la più lunga durata, deve essere, come già dimostrato, i più virtuosi. Un programma sano deve essere adottato prima che il governo possa ottenere l'approvazione popolare e la lunga vita. Questo fatto sembra portare a una conclusione incredibilmente evidente - che il governo che regge meglio è migliore - praticamente una definizione e molto inconcludente in quanto offre inferenze verso un programma. Fortunatamente, tuttavia, possiamo anche evolvere un programma specifico dopo avere guadagnato una lunga vita che necessariamente includere anche una migliore gestione.

Metodo di attacco

Un governo funziona principalmente secondo la società. Questa relazione caratterizza il tipo di governo e anche il tipo di società. Prima di comprendere meglio le correlazioni tra i due, dobbiamo capire come funziona la società e le forze in esso. Questi processi intrinseci assumono un ruolo essenziale in questa relazione.

L'importanza e le caratteristiche dell'istituzione

In primo luogo, le istituzioni della società costituiscono i desideri e le caratteristiche di tutta la comunità e incorporano le forze che determinano il rapporto tra il governo e la società. Saremo quindi ampiamente interessati a queste organizzazioni per come Benjamin Disraeli una volta ha rivelato: "Gli individui possono formare comunità, ma sono solo le istituzioni che creano una nazione".

La fondazione di un'istituzione consiste principalmente dell'obiettivo definito per raggiungere i suoi membri. Un'attività, quindi, è organizzata per fare soldi per i suoi proprietari; Un gruppo di studio intellettuale, per approfondire la conoscenza e aumentare la comprensione dei partecipanti; Un'unione sindacale, per creare posti di lavoro più desiderabili per la sua adesione. L'organizzazione mobilizza la sua appartenenza al lavoro per la causa comune, o verso l'obiettivo comune. Come meccanica realistica di questa operazione, l'attrezzatura viene impiegata per migliorare l'efficienza, il gruppo organizza i suoi membri in modo più efficace e ordinato e le tecniche si sviluppano in modo più rapido ed efficace attivo l'obiettivo comune.

Caratteristiche e qualità del potere

Quando un'istituzione avanza in misura maggiore verso il raggiungimento dei suoi obiettivi, diventa più potente di prima. Questo potere attuale, dunque, esiste a causa del progresso nel passato, come ora illustrerò.

Supponiamo che ci sia una diga, che rappresenta un'istituzione, in tutto il flusso competitivo. L'obiettivo di questa diga è quello di costruirsi più in alto e di immagazzinare più acqua dietro di esso nel flusso. Il livello dell'acqua, supponiamo allora, determini la quantità di potenza che questa diga possiede. A partire dal livello normale del torrente, la diga gradualmente attraverso l'adozione di metodi migliori per raggiungere il suo obiettivo (l'alto livello arbitrariamente impostato dalla diga istituzionale) costruisce il livello dell'acqua superiore e superiore, aumentando così il potere di questa diga - la pressione costruita in basso. Questa diga sarebbe potente, quindi, non a causa della pressione attuale, ma a causa del passato quando questa acqua era immagazzinata. Tuttavia, ancora questa pressione consentirebbe l'attuale capacità di agire. Questo è il caso del potere nella società reale.

[Nota: nella società concorrenza reale, il successo e il potere necessariamente correlano, perché è essenziale accumulare abbastanza potenza per raggiungere il successo.]

Il potere, definito nella maggior parte dei dizionari come "la capacità di fare o eseguire qualcosa" [in particolare dal dizionario Winston (College Edition, Copyright 1951), si riferisce nel caso delle istituzioni ai mezzi o alla capacità di influenzare gli altri (principalmente) Un modo favorevole al raggiungimento dei suoi obiettivi. Pertanto, potenti Motori Generali sono in grado di indurre il cliente a comprare enormi forniture del proprio prodotto e ha quindi promosso il suo obiettivo di fare soldi.

Livelli di organizzazione che coinvolgono la lotta di posizione per il potere

Una forma di lotta competitiva per il potere avviene su ogni livello di sviluppo organizzativo. [Nota: Questi livelli in ordine di altezza sono: individuo, istituzione, fazione (o industria), regno (o campo), società.] Per il piano istituzionale e per la maggior parte di questo livello, il potere promette un più facile raggiungimento degli obiettivi. Per l'individuo, il potere offre la speranza di posizionare l'aspirante nella posizione desiderata - in genere di ricevere una quota più ampia dei benefici da parte delle istituzioni di cui è membro o per semplici fini di prestigio. Ovviamente, un uomo può essere normalmente classificato con un altro uomo dello stesso gruppo per le relative posizioni in quel gruppo; I gruppi per i loro statemi relativi in ??un settore; Le industrie o le fazioni per la loro classifica in un certo ambito di sforzo, e anche questi regni dalle loro posizioni nella società.

[Nota: Questo processo non tiene conto del fatto che ognuno può avere interessi più importanti. Il presidente Eisenhower è quindi inferiore nella sua chiesa al pastore, ma molto più importante per la società.]

Eppure, quali sono i luoghi degli uomini in gruppi diversi, gruppi in regioni differenti, ecc? Il vicepresidente della società leader nella settima più grande industria ha un potere superiore a quello del presidente della terza azienda più grande della quinta industria più grande? In tal caso, le posizioni sarebbero state determinate dall'impatto di ognuna nella categoria più piccola che abbiano in comune, in questo caso il settore degli affari. L'individuo può quindi migliorare la sua posizione competitiva di potenza rafforzando una delle categorie che occupa. Quindi, l'obiettivo di ogni persona in questa lotta sarebbe quella di essere la persona più potente del gruppo più potente dell'industria più potente del campo più potente della società più potente.

Natura competitiva dell'uomo e della società

Ho assunto nell'analisi delle forze della società che l'uomo ha una natura intrinsecamente competitiva. Molte persone, però, non hanno alcuna inclinazione apparente per avanzare i loro lotti posizionali. Diverse ragioni potrebbero essere proposte per questo strappato dalla natura umana - in gran parte a causa di una pigra mancanza di sforzo o l'assenza di ottimismo e entusiasmo immaginativo. Alcuni seguono l'illusione che potrebbero perdere di più che guadagnare la rivalità per il potere e quindi ritirarsi alla reazione completa. Altri non sono disposti a dedicare energia all'avanzamento competitivo in un campo perché hanno altri interessi più importanti. Nel complesso, però, queste persone che mancano dello spirito o dell'energia per una battaglia competitiva assumono il ruolo dei pedoni piuttosto che dei giocatori nella società. Poiché raramente sorgono in posizioni influenti nelle organizzazioni, i gruppi sono generalmente più competitivi rispetto agli individui, essendo stati influenzati da quegli uomini in ruoli chiave che hanno tendenze competitive. Quindi, l'ambizioso, che sale al vertice, determina la natura competitiva attiva della società.

D'altra parte esiste spesso una forte competizione personale in molti luoghi. Anche quando il rivale non è in egual misura, come il rapporto tra proprietario e dipendente, appare una grande lotta personale per il potere reale, sebbene spesso travestito dal challenger per ragioni di ovvio opportunità. L'incidente del sottile aumento di Harry Bennett alla prossimità della società Ford Motor durante gli ultimi anni di Henry Ford I rappresenta un buon esempio di una tale battaglia. Tuttavia, la maggior parte di questi casi sono quelli di un forte sfidante personale che attacca una gerarchia stabilita per la leadership.

[Nota: Dopo una lotta efficace contro la gerarchia che riesce a strappare il potere reale da essa, il vincitore spesso si contraddistingue con l'autorità effettiva in attesa di un momento opportuno per consolidare questa posizione anche con il potere titolare. James Hoffa, per esempio, probabilmente ha ottenuto un autentico controllo autentico dei Teamsters sotto la presidenza di Beck, ma ha recentemente deciso di consolidare il suo potere correndo per la presidenza di questa grande unione.]

Aspetti competitivi di un monopolio o oligopolio

A livello istituzionale, la concorrenza sprigiona molto più liberamente rispetto agli altri. In caso di concorrenza quasi perfetta, molte organizzazioni combattono per la supremazia con forze strettamente concorrenziali come previsto da Adam Smith in economia che esercitano libertà. Dovrebbe essere un oligopolio monopolistico o collusivo. D'altra parte, il clima di quel particolare settore o settore limitato sarebbe stato controllato artificialmente per adattarsi ai pochi potenziali avanzando i loro obiettivi e conseguendo questi obiettivi a un livello illimitato di beneficio. Gli spettatori, che potrebbero diventare rivali futuri a questi monopolisti e oligopolisti, riconoscerebbero la desiderabilità e il vantaggio di condividere queste enormi quantità di potere e profitto.

Questi gruppi, o piuttosto i potenziali fondatori di questi gruppi ancora infondati, desidererebbero seriamente e considerare di entrare in queste aree redditizie rigorosamente per ragioni autoritate, in quanto il clima sarebbe favorevole a tutto il settore o l'industria e sicuramente avrebbe il controllo Parte di quella zona, non importa quanto fosse piccola. Questi fattori determinerebbero un desiderio fondamentale per entrare nel campo cartellizzato e quindi necessariamente competere con i giganti in carica.

Il lato pratico di competere con i monopoli e gli oligopoli presenta tuttavia un quadro piuttosto sconveniente per il concorrente più piccolo. I giganti avrebbero indubbiamente utilizzato le loro dimensioni e la loro posizione radicata in un grande vantaggio per escludere la concorrenza. Grazie ai massimi livelli, i giganti possono aumentare l'efficienza dell'operazione per vendere beni a un prezzo inferiore nel mondo degli affari, possono permettersi di spendere grandi percentuali delle proprie risorse per la ricerca e consulenza degli esperti per mantenere un prodotto superiore e in grado di modellare l'opinione pubblica Attraverso i tipi di pubblicità. Non c'è alcun vantaggio per il defunto per compensare lo svantaggio della dimensione?

Fattori che sottendono l'aumento delle grandi istituzioni

Ogni grande istituzione è sorta da una umile posizione di pochissimo potere, entrando nell'arena competitiva sia come un pari fra i marmitte in un campo inesplorato o come un guadagno contro i giganti. Dopo un certo periodo di tempo per lottare per la sopravvivenza e le loro politiche con prove e errori, questi gruppi hanno scoperto un metodo per battere la concorrenza, in qualche modo per sfruttare al meglio le proprie risorse, capacità, potere e potere. Queste tecniche di entrare in forma competitiva e altri metodi di miglioramento interno ottenuti dall'esperienza hanno permesso a queste organizzazioni di tenere i loro posti contro la concorrenza e, infine, di salire al vertice in questa lotta.

[Nota: Altri fattori che contribuiscono all'aumento competitivo di questi gruppi, come le possibilità di un migliore personale, il sostegno di un altro gruppo potente e l'assenza di una rigida concorrenza sono solo considerazioni secondarie. La prima possibilità era importante solo perchè ha portato a metodi migliori. I due elementi successivi hanno contribuito a rendere più efficaci questi metodi, tecniche e politiche.]

Questa buona condizione competitiva, quindi, ha permesso di accumulare più potere nelle mani di questi gruppi nonostante le molte forze che desiderano prevenire questo aumento.

Stabilizzazione e conservazione di tattiche di successo

Dopo che alcune grandi organizzazioni sono state portate in cima al mucchio concorrenziale, i gruppi potenti diventano più in grado di affrontare le forze competitive e non hanno bisogno di cambiare tattiche spesso "per mantenere un passo avanti" dei rivali. Inoltre, le pratiche attuali che hanno generato il successo sono di solito le migliori adattate alle condizioni o non avrebbero raggiunto i risultati che hanno fatto. Quindi, queste politiche e tecniche diventano linee guida per il gruppo per assicurare il successo e la stabilità.

Numerose ragioni potrebbero essere citate contro le vecchie e quindi necessarie politiche di prova e di errore continuando, ora che l'organizzazione ha avuto successo. Innanzitutto, tutte le misure non provate e drastiche, che il defunto deve sopravvivere, sono troppo pericolose per il gigante da intraprendere.

[Nota: In un certo senso, il grande gruppo può instaurare notevoli cambiamenti a livello divisivo, ma questi non bastano per quelli fatti da tutto il grande gruppo. L'intera organizzazione deve disporre di metodi per combattere la concorrenza, in quanto molti attacchi vengono effettuati sulla preoccupazione complessiva totale.]

I rivali più piccoli possono fallire molte volte con numeri superiori, mentre il gigante può commettere un grave errore solo una volta per aver perso il vasto controllo su una grande percentuale del settore. Packard ha provato una mossa audace ma drastica nell'introdurre una versione più economica della sua linea costosa e ha perso la posizione di leadership nel mercato delle auto di lusso a Cadillac. Questa mossa sfortunata è il tipo di rischio che il leader non può permettersi di prendere. In secondo luogo, poiché hanno sviluppato un programma sano e di successo, le grandi preoccupazioni sono riluttanti ad abbandonarla, anche a rischio di obsolescenza a causa di un cambiamento "temporaneo" delle condizioni.

Questa paura e procrastinazione in un cambiamento fondamentale, così profondamente imbevuta nelle menti dei dirigenti delle istituzioni avanzate, evolve una generale inflessibilità di funzionamento nella grande organizzazione. Inoltre, queste linee guida spesso obsolete appaiono solitamente così profondamente radicate nel tessuto delle istituzioni a causa della lunga resistenza al cambiamento che il loro abolizione grafferebbe seriamente le fibre di questo gruppo. Ad ogni modo, la grande istituzione diventa infine straordinaria con le proprie politiche e con le relative inflessibilità, una posizione estremamente pericolosa.

Stagno di concorrenza

In ultima analisi, ancor più significativa della tendenza a diventare reazionariamente operanti per queste grandi istituzioni, è l'inevitabile declino delle relazioni competitive. Questo decadimento svolge un ruolo importante nel crollo finale della grande preoccupazione.

Quando il gigante era giovane e crescente, doveva sviluppare tecniche di concorrenza di successo per sopravvivere tra gli altri gruppi in aumento che hanno contribuito a colmare il vuoto di un campo inesplorato o forse di un ordine morente in quel campo. Queste pratiche concorrenziali hanno permesso a questa organizzazione di sopravvivere e di aumentare il potere, poiché le forze di concorrenza si sono allontanate dai ranghi dei suoi rivali. Alla fine, una condizione monopolistica o oligopolistica rimase a dominare l'ex scena di una vigorosa battaglia competitiva. (Quasi invariabilmente nell'attività moderna con una maggiore tecnologia)

Non appena il monopolista acquisisce il controllo sul suo campo, non ha più problemi concorrenziali perché non ci sono rivali rimasti per combattere.
Alla fine, la stessa situazione favorevole si sviluppa per l'oligopolio. Dal momento che diventa sempre più evidente che nessun tipo di sforzo competitivo può sconfiggere gli altri rinomati rivali senza che il collasso rischioso dell'oligopolista attraverso le tattiche drastiche e non dimostrate che una tale politica comporterebbe, l'oligopolista gradualmente sposta i suoi sforzi competitivi al livello successivo più alto nel tentativo Per rendere il suo campo più potente e importante, aumentando indirettamente il proprio potere come istituzione e riunendo tutti i rivali oligopolistici in una causa comune. Inoltre, riconoscendo che ogni ulteriore vigoroso sforzo competitivo promette non solo di essere inutile, ma anche pericoloso, ognuno degli oligopolisti rilassa i suoi tentativi di concorrenza, con cautela nei passaggi come ognuno degli altri segue volentieri.

 [Annotazione: L'industria automobilistica americana si sta avvicinando a questa fase come prova della riluttanza del "Grande Tre" per abbandonare la fallace "più grande, più bassa" tendenza allo styling.]

Questo rilassamento non solo consente ai rivali di sviluppare naturalmente politiche più sicure e più conservative, ma consente anche una maggiore sicurezza e profitti concorrenziali.
A consenso comune, questa cooperazione per "condividere i profitti" si sviluppa e degenerizza con il consenso reciproco in una collusione automatica, ma perfettamente comprensibile, praticamente completa della stagnazione competitiva.

[Nota: Una volta accettati tacitamente di una tale politica, questi oligopolisti sono obbligati dalla propria capacità decadente di competere per aderire con essa.]

In entrambi i casi il risultato rimane simile; Il partner monopolista o collusivo non può più tenere il proprio terreno in una lotta competitiva - la sua capacità di essere stagnata e diminuita per mancanza di pratica. Questa abilità aveva spazzato il gigante al potere nei suoi giorni giovanili, e aveva costituito il potere stesso.

Il piccolo concorrente in aumento

Creati dal desiderio fondamentale di condividere i vantaggi insolitamente grandi nel campo cartellizzato, i nuovi rivali appaiono sulla scena. Anche se questi sono generalmente e tempestivamente schiacciati dal gigante, altri gruppi si sollevarono per prendere i loro posti, indotti a seguire dalla radura della concorrenza. Anche le difficoltà intrinseche causate dalla dimensione e dalla mancanza di attrezzature possono essere superate.

[Nota: Questi piccoli rivali non devono competere con i giganti in piena portata, ma potrebbero, ad esempio, rivaleggiarli localmente e poi spendere a livello nazionale. Nelle industrie che richiedono una capitalizzazione iniziale enorme, gli underdogs potrebbero galleggiare una transazione di magazzino con persone interessate, oppure potrebbe essere anche un altro gruppo altrove con grandi risorse che cercano di trarre profitto entrando in questo campo competitivamente debole.]

Tuttavia, in virtù delle loro posizioni inferiori, questi sottoposti sono costretti a diventare competitiva per sopravvivere alle forze distruttive. Esaminano e sperimentano molte pratiche e tattiche diverse, cercando quelle che potrebbero portare loro il successo e l'avanzamento concorrenziale attraverso prove e errori. Alla fine, alcuni realizzeranno questa ricerca e sopravviveranno, mentre altri concorrenti meno riusciti saranno perire. Questi sopravvissuti avranno acquisito la capacità di competere con successo attraverso l'esperienza nel combattimento effettivo e avranno la padronanza dei metodi competitivi, più adatti ai tempi. A un certo punto in questo aumento naturale, si scontreranno fortemente con i giganteschi giganteschi al vertice.

Sostituzione del vecchio ordine con il nuovo

A questo punto, il vecchio gigante ha ancora un leggero vantaggio di dimensioni, ma è fondamentalmente debole in ogni altro aspetto.

[Nota: Questo ciclo inevitabile non prevede il crollo prematura per fortuna o incidenti incontrollabili. Diverse aziende tedesche si sono ripiegate dopo la Seconda Guerra Mondiale a causa della pressione legale e militare degli Alleati - ma lo stesso risultato dell'inevitabile.]

Non più in grado di modificare facilmente le politiche per adeguarsi ai tempi di cambio né in grado di competere in modo efficace, il monopolista o l'oligopolista dei giorni passati si affronta il peso di un vigoroso attacco di rivali esperti e entusiasti. Così rivestiti e incapaci, il vecchio ordine si ritirerà costantemente e generalmente crolla con poche eccezioni.

[Nota: Un esempio notevole è stato il cambiamento del modello Ford nel 1927, invertendo un decennio di reazione e consentendo un'ulteriore sopravvivenza.]

In tal modo, la nuova generazione di potere riesce a riuscire al vecchio e riprende lo stesso ciclo ancora una volta.

L'accento sull'istituzione

Le forze competitive sono principalmente applicabili al livello istituzionale della lotta per il potere, anche se comuni anche sugli altri. Le industrie di alluminio e rame stanno combattendo per la supremazia nel mondo degli affari, mentre gli individui come James Hoffa e Walter Reuther lottano per la superiorità a livello personale, per esempio. Le forze competitive in questi due livelli sono ostacolate in certa misura da circostanze incontrollabili - progressi tecnologici e intellettuali che interferiscono con l'ex campo e contatti personali per incidenti e handicap naturali che si aggravano con quest'ultima.

 Le istituzioni non sono così limitate e influenzate da queste influenze esterne incontrollabili. Inoltre, come ha affermato Disraeli, le istituzioni compongono la società e, pertanto, dobbiamo essere più interessati a queste organizzazioni.

Scopo dei gruppi

I membri di una società hanno molti desideri e bisogni diversi. Per allontanare ciascuno di questi desideri, un gruppo è fondato da individui di questi stessi interessi, disposti a lavorare insieme per raggiungere il suo desiderio comune, l'obiettivo di questa nuova istituzione. Infatti le istituzioni funzionano per realizzare praticamente ogni base del desiderio umano, ognuno dedicato a promuovere uno di questi desideri particolari. Le istituzioni classiche, la famiglia, la chiesa, la scuola, il governo e l'impresa risolvono le esigenze più basilari che hanno persistito nel corso degli anni. Inoltre, altre organizzazioni sono sorte per affrontare le crescenti complessità della società moderna e lo hanno fatto in modo abbastanza libero con una strabiliante flessibilità.

 [Nota: Queste organizzazioni comprendono in parte società umane, sindacati, club rotariani, fraternità, società shakespeariane, partiti politici, club di fan, mercati azionari, consigli dei cittadini, club di paesi, registrazioni sociali, Boy Scouts, Esercito di salvezza, finanza Comitati e altri che coprono desideri ancora minori.]

Ad esempio, se una persona desiderasse rapire una banca, potrebbe organizzare una banda per facilitare l'operazione. Se questa persona si arrabbia che la gente ridicchi la sua forte convinzione che la luna sia formata da formaggi verdi, avrebbe trovato un tipo intellettuale di gruppo per convincere gli altri a dubitare di questa verità fondamentale attraverso prove e argomenti, oppure potrebbe entrare in una festa per recuperare Questo sprecato cibo e fare fortuna che trasportano il formaggio sul mercato sulla terra. In sostanza, dunque, questi gruppi rappresentano i desideri e gli interessi della società.

Spettro delle caratteristiche del gruppo

Tutte le istituzioni, malgrado le apparenti diversità, sono disposte dai loro obiettivi tra due poli opposti di interesse - materiale e idealistico. Generalmente i gruppi che cercano dei fini materiali concorrono abbastanza vigorosamente con i loro rivali e per scopi egoistici mentre quelli vicino all'altro palo si adoperano altruisticamente per la soddisfazione estetica dei loro membri, spesso anche se cooperano al più alto grado con istituzioni simili, i loro concorrenti. I benefici, sollecitati dal gruppo nel suo ultimo caso, procedono alla società piuttosto che al primo gruppo. Così, la concorrenza tra le società umane funziona molto meno intensamente che tra le imprese.

I gruppi materialistici, in virtù del loro maggiore grado di rivalità, comportano più potere dell'altro; Devono essere ben equipaggiati con il potere di sopravvivere alla maggiore rivalità. Ma poiché le persone in genere desiderano tali benefici materiali in misura tale da essere disposti a combattere con forza per loro, i gruppi in grado di soddisfare questi desideri possono più abilmente con questi indotti materiali influenzare le persone ad agire in modo favorevole ai loro interessi, o , Nel senso definitivo della parola, più potente.

Con il disegno generale disegnato, guardiamo più in dettaglio nelle istituzioni e nella loro posizione nello spettro. All'estremo superiore appaiono gruppi così rigorosamente altruisti come la Croce Rossa, l'esercito di salvezza, le società umane e altre carità. Appena giù la scala dall'alto si trovano la famiglia, le fraternità, le chiese e forse anche i club di campagna.

[Nota: poso la chiesa in questa seconda categoria perché offre la ricompensa materiale per raggiungere il paradiso in aggiunta a un piacere estetico.]

Questi offrono un vantaggio estetico più egoista ai loro partecipanti, ma in nessun modo materialistico. Un altro salto inferiore si trovano gruppi al centro dello spettro come la scuola, i comitati dei cittadini e il governo. Lo Stato dovrebbe occupare il centro della scala come modellante dell'intera società, usando mezzi sicuramente materialistici per raggiungere finalità generalmente ideali. Un'ombra al di sotto del centro forma le società shakespeariane, le organizzazioni di classe sociale e fan club, rispondendo alla ricerca dell'uomo per il riconoscimento, sia per i suoi membri, sia per i desideri popolari, fondamentalmente autocompetenti. Ancora più lontano dalla linea, solo un mite sopra il fondo, appaiono sindacati e partiti politici, gruppi che seguono generalmente un'ideale, sebbene totalmente autosufficiente. Infine arrivano le imprese e le forze armate, gruppi molto potenti e terrestri che cercano obiettivi rigorosamente materiali e privi di intralcio con gli ideali.

Somiglianze di base tra tutte le istituzioni

Nonostante le differenze generali, ogni gruppo dello spettro possiede una certa quantità di potenza ed è soggetto agli stessi processi concorrenziali. I randelli nazionali, per esempio, competono per reclutare membri di calibro più o superiori per scopi di prestigio in lieve grado. Tuttavia, poiché questi processi si sviluppano molto più rapidamente alla base dello spettro e offrono così più incidenti con maggiore enfasi competitiva su questo fine della scala, sottolineerò innanzitutto il campo economico per spiegare l'evoluzione competitiva.

Importanza e tendenze del potere

Il grande combustibile e lubrificanti motivanti in questo schema di organizzazioni e di concorrenza è il potere. Coloro che possiedono gran parte di esso sono costantemente assediati e attaccati vittoriosamente nell'attaccamento simultaneo di coloro meno fortunati. Questi proprietari possono tuttavia impiegare questo potere per difendersi dalle mutevoli mani e possono anche cercare di aumentare le proprie possedimenti sconfiggendo ulteriore potere dalle fonti più piccole. D'altra parte, quelli meno potenti devono cercare di acquisire questa capacità di avanzare i propri obiettivi o perdere come gruppo. Questi obiettivi devono essere raggiunti perché rappresentano la forza vincolante che tiene insieme il gruppo. Così, tutte queste istituzioni competono con tutti gli altri - altre organizzazioni dello stesso campo, in settori diversi, individui o industrie totali - in breve, chiunque abbia quel potere che essi abbiano necessariamente bisogno per avanzare i propri obiettivi.

Nella lotta viziosa della vita e della morte all'istituzione per ottenere questo potere, chiunque o qualunque cosa rappresenta un potenziale o effettivo vettore di potere - un oggetto che deve essere affrancato per ogni goccia di quel donatore di vita. Non è mai sicuro essere titolare, soprattutto in grandi quantità. Eppure, poiché il potere consente a un gruppo di raggiungere i suoi obiettivi fondamentali, l'accumulazione diventa il necessario obiettivo immediato per ogni istituzione, nonostante i pericoli estremi di possederlo.

Benefici della lotta per il potere su tutta la società

Né questo conflitto inevitabilmente danneggia chiunque, perché fornisce giusta uguaglianza di opportunità per tutti, condannando così solitamente la debolezza per mancanza di sforzo competitivo o immaginazione. Forzando i partecipanti a cancellare le loro debolezze e ad ampliare le loro virtù forti, la lotta muta e sviluppa istituzioni meglio attrezzate per affrontare qualsiasi sfida o pericolo che si ponga. Sì, ogni istituzione competente deve prima migliorare costantemente per sopravvivere e poi, attaccando i suoi rivali per il potere, li obbliga a migliorare anche. Così, il lotto migliora costantemente in questo conflitto sublime.

 [Nota: la pubblicità, contrariamente all'apparenza, fornisce un ruolo costruttivo nella rivalità, in quanto impedisce al gusto del pubblico di ottenere prodotti superiori dalla stagnazione e, pertanto, perpetua la costante necessità di un miglioramento del prodotto che altrimenti diminuirà.]

La società, di conseguenza, beneficia notevolmente di questi processi, innanzitutto costituendo delle istituzioni più sane e fitter, quindi, ricevendo prodotti e risultati costantemente migliorati da questi gruppi in molti casi. Molte istituzioni, come le imprese, dipendono dall'accettazione popolare per i loro sforzi (sotto forma di prodotti) per il potere. Pertanto, per aumentare i loro obiettivi, devono soddisfare il pubblico migliorando costantemente i loro risultati. Questi, di conseguenza, saranno più adatti a beneficiare della società.

Scopo generale di un governo

Questa importante istituzione occupa una posizione più unica tra le altre organizzazioni in quanto cerca di modellare la società nel modello morale e pratico che la società considera il meglio per sé. Per raggiungere questo fine, lo stato è stato assegnato totale potere fisico nella società per l'applicazione di questo stampaggio, necessariamente monopolistico in natura. Questo schema in una democrazia, per esempio, coinvolge in genere l'uguaglianza della giustizia, della tranquillità, ecc. - come disse Thomas Jefferson, "La vita, la libertà e il perseguimento della felicità". Tutti questi aspetti esistono incidentalmente al compito fondamentale del governo Per abbinare la società con il suo stereotipo, generalmente impostato dai governati. Funzioni specifiche sono previste per il governo per realizzare questo obiettivo, i più ampi in America sono descritti in un grafico alla fine del documento. Queste funzioni e altri aspetti dello stato saranno discussi in seguito dopo aver esaminato il grafico.

La tendenza intrinseca alla monopolizzazione statale

A causa del suo obiettivo primario per abbinare la società con il miglior stereotipo possibile, il governo necessariamente tende a diffondere la sua influenza più ampiamente in tutta la società nel tempo che progredisce. Una nazione è di solito fondata sugli ideali. Se fondato sui principi del socialismo o del comunismo, lo stato avrebbe già raggiunto il massimo grado di permeazione nella società. Se però fondato sul sistema naturale libero di impresa, questo nuovo stato vorrebbe cercare di continuare questo tipo di società che si inserisce nel modello che riteneva migliore, nonostante le difficoltà circostanziali che potrebbero sorgere, sperando di creare un forte precedente di concorrenza, Che alla fine avrebbe raggiunto un equilibrio.

Tuttavia, quando questa nuova società si matura e cresce più complessa, i leader governativi cominciano a rendersi conto che il sistema competitivo è una delle disuguaglianze di base, in cui gli industriosi o forse fortunati accumulano personalmente la maggior parte dei benefici della società, lasciando il resto impoverito e povero . Inoltre, questi sfortunati, che hanno perso nella lotta per il potere, si lamentano con lacrime allo stato onnipotente della loro misera fatica.

[Nota: A causa della tendenza naturale verso un monopolio o oligopolio, i pochi riescono a qualsiasi grado, mentre i molti falliscono. Ciò è invertito, però, dai perdenti che salgono sul vincitore del vincitore in una certa misura.]

Fondamentalmente caritatevole e di buon cuore, specialmente verso la società, lo Stato ha pietà di coloro oppressi dal sistema concorrenziale spietato e desidera aiutarli. Alcuni stati, come la Gran Bretagna, o per la mancanza di tenero o la pressione pubblica, trasformano socialisti a questo punto.

[Nota: Spesso, come probabilmente negli Stati Uniti, i fallimenti si divertono come derubati dalla libera impresa (G.M. ecc.) E cercano vendetta gelosa per l'industrioso premendo i politici attraverso voti per equilibrare la ricchezza. Ciò ha ancora risultati.]

Altri, come gli Stati Uniti, cercano di aiutare queste persone e gruppi svantaggiati per mezzo di un'impresa libera o almeno mantenuta. In ogni caso, la maggior parte degli Stati modifica i loro stereotipi di una società perfetta verso un modello che rivive i gruppi oppressi e miseri per promuovere l'uguaglianza come diritto umano e tendono ad eliminare la sofferenza umana - una sensazione e un atto molto elevato e caritatevole.

Così, abbandonando gli ex ideali per la società, lo Stato ha stabilito un nuovo obiettivo primario di aiutare i soci sfortunatamente societari. Dato che la società di corrispondenza, la stereotipata Utopia è la funzione primaria di un governo e perché il concetto di uguaglianza umana diventa sempre più una caratteristica principale di questa società perfetta, come previsto dallo Stato a causa delle pressioni degli Sfortunati, stabilendo l'uguaglianza per compensare la Le differenze concorrenziali diventano sempre più la funzione principale di questa impresa avanzata ma ancora libera, a cui tutte le altre considerazioni diventano secondarie.

 Poi, con un obiettivo specifico fissato come obiettivo primario, il governo è vincolato a una politica che cerca di raggiungere rapidamente tale obiettivo, eseguendo un'operazione più completa possibile. Ma poiché l'impresa privata si oppone sostanzialmente ai corsi d'azione di livellamento ricercati dallo Stato, è impossibile ipotizzare che il sistema concorrenziale, lasciato da sé o addirittura con un lieve impulso b il governo, avrà un grado di equalizzazione sostanziale. Il governo deve quindi penetrare e ottenere il controllo sulla società con le sue istituzioni competitive prima di poter effettivamente raggiungere l'obiettivo primario e umanitario. Pertanto, solo attraverso la monopolizzazione dei campi della società il governo può raggiungere l'obiettivo primario, fondamentalmente estraneo ad una società competitiva.

Per non parlare di esempi come la Gran Bretagna o l'Unione Sovietica, l'America, il bastione delle istituzioni competitive, sta gradualmente entrando nel dominio del governo. Da un'epoca intorno al secolo del secolo che ha aborrito la penetrazione statale nel mondo degli affari, il governo ha aumentato la sua percentuale del prodotto nazionale lordo a poco più del dieci per cento nel 1929 e quasi doppia di quella cifra nel 1956. Una quota sempre più crescente di quelle I fondi sono stati inoltre spesi per finanziare mezzi di equalizzazione delle ricchezze all'interno di una società competitiva attraverso azioni come la Sicurezza Sociale, la Commodity Credit Corporation e l'Autorità della Valle del Tennessee. Considerando inoltre che i democratici, la maggioranza del partito, sono temporaneamente fuori ufficio con i loro consigli di stabilizzazione dei prezzi e dei salari e che anche queste misure si sono rivelate troppo miti per invertire il processo concorrenziale verso la disuguaglianza, si può immaginare quali passi devono essere Prese per raggiungere l'Utopia senza povertà, attraverso quote più eque di benefici sociali che molti richiedono vociferamente.

Se i governi presenti e futuri non abbandonano la loro penetrazione crescente nei vari regni e settori della società e le loro simpatie per la perequazione, dovranno monopolizzare ulteriormente i percorsi di concorrenza, in quanto solo il controllo completo della società e delle sue istituzioni può assicurare Conseguimento di questi obiettivi apparentemente caritativi.

[Nota: gran parte dell'infiltrazione governativa in economia finora sono stati tentativi di beneficiare i soggetti svantaggiati come consumatori istituendo un'agenzia per produrre beni e venderli in perdita, aumentando così il risparmio di consumo. Questa pratica tiene altresì un monopolio governativo.]

L'istituzione privata - essenziale per la felicità della società

Nonostante la giustizia morale, se la sofferenza umana rappresenta il male più grande, la comunità diretta dal governo sta solitamente scherzando con il malcontento.

[Note: Le nazioni "comuniste" con le loro numerose rivolte di tardi forniscono un buon esempio di estremo malcontento sotto il dominio statale come qualsiasi altro.] Perché? È questo fenomeno causato da qualche attrazione sentimentale alle istituzioni competitive?

La società normale contiene innumerevoli organizzazioni, ciascuna che rappresenta la realizzazione di un determinato obiettivo. Questo obiettivo, a sua volta, rappresenta ai componenti del gruppo la loro concezione comune di un mondo migliore in qualche forma o modo. Ogni uomo normale sogna di un mondo migliore, almeno per sé, ed è estremamente interessato a raggiungere questo scopo privato, le sue uniche speranze e le sue aspirazioni - e quindi qualcosa di estremamente importante per lui che è disposto a combattere se necessario.

Le istituzioni, ciascuna delle quali promuovono una speranza per una vita migliore in avanti, forniscono i mezzi più pratici ed efficaci per l'uomo a soddisfare questi desideri, alleati con altre persone di simili speranze e interessi. Così, con ogni sforzo compiuto dal gruppo, il tentativo di raggiungere questo sogno di una vita migliore, gli interessi e le speranze fondamentali dell'uomo, le cose per le quali vive, sono incarnate nelle fibre delle istituzioni della società.

All'interno di questa zona è grave pericolo per il governo. Perché trascendendo il suo ruolo fondamentale del modellista rimosso della società per condividere effettivamente il potere di questi gruppi, il governo è necessariamente reso un rivale nell'arena competitiva. Poichè un concorrente continua a trattenere il potere dalla circolazione e deve cercare di soffocare gli altri rivali per mantenere il terreno, la semplice esistenza dello Stato come costituzioni rivali un pugnale in altre istituzioni.

Ricordiamo, tuttavia, che dietro ogni organizzazione risiedono le speranze di tutti i suoi membri per un mondo migliore e che praticamente tutti nella comunità hanno un certo interesse per le istituzioni della società, sebbene probabilmente solo alcune di esse. Così, quando il governo attacca in modo competitivo le istituzioni per il potere di eseguire un certo regime, è allo stesso tempo attaccare gli interessi di base di ogni membro della comunità e la loro realizzazione. E così, come un concorrente contro l'altro, il popolo attraverso le proprie istituzioni si impegna nella lotta morta per il potere con lo Stato nel loro caro "perseguimento della felicità".

Le persone prive di speranza e felicità

Finché il governo rimane un pari rivale nel campo di battaglia competitivo, le istituzioni sono perfettamente in grado di raggiungere i loro obiettivi con leccare la loro concorrenza. Tuttavia, abbiamo già osservato che in una società concorrenziale complessa, il governo deve avere poteri quasi monopolistici per raggiungere i propri obiettivi in ??modo efficace e rapido. Inoltre, questa tendenza è quasi certa di accelerare in futuro come ha fatto in passato, il governo è perfettamente in grado di applicare tutte le misure che desidera.

Di fronte a un tale monopolista irresistibile e inconvergente come lo stato, i gruppi incumbent e i loro partecipanti possono fare poco per evitare di perdere tutto il loro potere e cessare di operare come istituzioni in quel campo appena monopolizzato. Attraverso dimensioni pura o forse azione legale, il governo ha derubato i membri della possibilità di realizzare il loro sogno più prezioso, per promuovere una vita migliore in futuro. Là è - un sogno, una speranza sbattuta per nessuna colpa propria. L'istituzione, saccheggiata del suo potere competitivo e della sua vita, non avrà ricorso, ma attacca il ladro; Il risentimento contro lo Stato sarà estremamente elevato tra i membri del gruppo caduto.

Cercando rabbia tra i caduti

Senza legittimi mezzi per rispondere a difendere le loro speranze e gli ideali, la legittimità che è stata rovesciata dallo Stato, queste persone sconvolte si trasformeranno in un antagonismo acida e implacabile dello stato. Dopotutto, non è il governo un pubblico servo, cercando di soddisfare i governi e difendere i diritti umani fondamentali? Le persone dovrebbero essere il padrone; E il governo, il servo. È giusto che il servo superi il maestro e gli dica come pensare e agire? Che insulti colossali! C'è un'altra alternativa, ma di colpire e costringere il servo a risolvere i suoi modi oa sparargli - o se questi popoli derubati affidano docilmente alla sua tirannia mentre il servo sottomette il resto della famiglia?

L'impraticabilità del socialismo e del comunismo

Ma mentre siamo sul tema di uno stato totalitario - non sarebbe uno Stato socialista, in cui l'individuo deve semplicemente conformarsi ai suggerimenti del programma di pianificazione dello stato per rispondere a tutte le sue esigenze fondamentali, effettivamente efficace e soddisfare tutti? Molti teorici tra cui Karl Marx e Joseph Schumpeter hanno concluso che uno stato socialista permanente dovrà seguire il loro ordine "decadente capitalista". Tuttavia, un tale stato risolverà in modo permanente i problemi della società?

Molti fattori umani rendono questa permanenza estremamente improbabile. In primo luogo, l'obiettivo primario dell'uomo di una vita migliore per sé è di solito relativo a quello dei suoi vicini, supponendo che l'uomo non sia solo una macchina noiosa e non ambiziosa. Lo Stato socialista non contiene alcuna disposizione per questo desiderio umano fondamentale, ma, al contrario, impedisce la speranza di un progresso comparato. In secondo luogo, la stima del progettista delle esigenze della comunità può rappresentare al meglio una media ben stimata, raramente correlata a quelle dell'individuo, che ora è impotente ad aderire a un gruppo che offre soluzioni ai problemi specifici.

L'uomo ama essere creativo, libero di risolvere le proprie difficoltà senza dover dipendere da un altro intero e sperare senza fondamento per una rapida soluzione a queste. E così, preferendo creare il proprio destino, l'uomo forma naturalmente queste organizzazioni private per risolvere bisogni e obiettivi individuali anche in una tirannia socialista o comunista.

Semi di indignazione

Pertanto, in uno stato totalitario o in qualsiasi altro stato in cui le istituzioni private siano state totalmente o parzialmente sostituite dal governo, i semi di risentimento e di indignazione vengono seminati tra coloro le cui speranze sono state ostacolate dall'intervento di governo. Quelli abbastanza ambiziosi da pensare immaginano che ci deve essere un sistema migliore dove i loro sogni possono diventare realtà.

Aumentare il risentimento con una penetrazione crescente

Un piccolo gruppo di membri amari di un'organizzazione caduta non segnala, naturalmente, il crollo del governo. Nel caso del T.V.A., per esempio, i dirigenti feriti delle società elettriche sostituite potrebbero essere al massimo duecento.

[Nota: Questi primi gruppi a cadere non hanno troppi problemi da affrontare, perché possono trovare lavoro in altre imprese private. Alla fine, comunque, questi saranno quasi inesistenti.] Anche considerando il lieve numero di azionisti e lavoratori infuriati, ora impossibilitati a colpire o migliorare le condizioni contro lo stato, il numero di persone effettivamente schiacciate da T.V.A. Sembra un po 'più piccolo rispetto ai cinquecento cinquantasette milioni di americani, sostenendo il governo.

D'altra parte, abbiamo osservato come il governo sta aumentando costantemente la sua penetrazione nel mondo degli affari e deve continuare questa tendenza ad affrontare efficacemente i propri obiettivi, con ogni mossa in questa direzione un passo sulle punte di qualcuno. Abercrombitiamo, supponiamo che in un migliaio di anni costanti lo stato potrebbe controllare l'impresa economica americana: grande impresa, piccola impresa, tutto. [Nota: Anche le piccole imprese che ricevono aiuti governativi costosi ma inefficaci non potrebbero affrontare molte delle tattiche di taglio dei prezzi del governo per beneficiare il consumatore. Le grandi aziende sono meglio attrezzate per affrontare questa lotta senza speranza, comunque, probabilmente durerebbe più a lungo di quelle più piccole.]

Nel processo, milioni di questi piccoli e insignificanti sogni manageriali sarebbero stati frantumati, milioni di azionisti privati ??del loro possesso, milioni di lavoratori contro lo stesso muro di mattoni quando desiderano richiedere salari e condizioni migliori, e il consumatore - avrebbe sicuramente Essere handicappati dall'assenza di vantaggi competitivi nonostante i favori supplementari che il governo potrebbe desiderare di concedere. Per tutti, però, come nel caso del piccolo imprenditore, il fatto odioso non sarebbe che ricevessero meno dello stato di quanto non si potessero accumulare, ma che il sogno di miglioramento che provoca il flusso di un sistema competitivo Sarebbe stato distrutto senza speranza. Il risentimento cresce.

Ora che ne sono le istituzioni non economiche: la chiesa, l'unione sindacale, la famiglia, la scuola, il partito politico e la maggior parte degli altri? Mentre la tradizione che protegge l'attività dal controllo governativo è crollata, così potrebbero cadere queste barriere quando il governo cerca di adattare la società alle forme di pensiero e comportamento che ritenga meglio per la comunità perfetta. Così il controllo del governo poteva saltare in avanti in queste profondità: più potere perduto per il governo, più sogni fracassati, più risentimento contro lo Stato da parte di membri di queste istituzioni.

La penetrazione potrebbe davvero accelerare; Come un uomo è stato schiacciato dallo stato, potrebbe gelosamente chiedere che questo prossimo sacrifici la stessa fortuna alla società e esercitare pressioni sul governo per ottenere questa soddisfazione egoista. Così, con tutte le speranze ei desideri carenti in qualche istituto che caddero, alla fine tutti sarebbero privati ??del suo "perseguimento della felicità" e, di conseguenza, del suo apprezzamento del governo.

Odio per lo stato

Con un odio universale dello stato, a seconda della quantità di controllo stabilito, l'unico ingrediente mancante che potrebbe precipitare una rivoluzione combinato con il risentimento fondamentale è una crisi intorno al quale le persone potrebbero rally con l'ira, soprattutto se il governo non è in grado di Gestire questo nuovo turno di eventi da solo. Il controllo del governo sulla società e le sue forze naturalmente competitive, anche senza aspettare l'inevitabile ma imprevedibile scossa del successo del governo nel suo legame più debole, potrebbe anche fornire questa immediata causa di rivolta in sé.

L'ordine cambia e il governo cade

Il processo è semplicemente costituito da questi fattori e passaggi: poiché un monopolista non è in grado di visualizzare tutto il concorso per sempre, deve affrontare finalmente i rivali più piccoli che sono sorti sotto il suo regime assoluto, come abbiamo già osservato. I rivali più giovani, più militanti e flessibili, sarebbero facilmente in grado di superare il monopolista reazionario e competitivamente ristagnato e quindi spazzare in potere supremo come il gigante abbatté alla rovina assoluta nella maggior parte dei casi. Tale sarebbe inevitabilmente il destino del governo come monopolista in un arena competitivo.

Tuttavia, non supponiamo che il governo sia semplicemente un concorrente ordinario e sarebbe caduto come uno, perché lo stato possiede un potere aggiuntivo che gli consente di sopportare la pressione di sbriciolarsi.

In primo luogo, la dimensione pura con i vantaggi inerenti crea una salita molto forte per i rivali privati, anche se i vantaggi ei vantaggi monopolistici compensano questa tendenza a scoraggiare i rivali.

[Nota: Con un maggiore controllo sull'economia, il governo non potrebbe continuare ad aiutare i poveri vendendo i prodotti al consumatore in perdita. Dovrebbe dipendere dalla realizzazione di un profitto attraverso le imprese economiche controllate, poiché sarebbe impossibile aumentare il reddito supplementare attraverso le imposte per consentire tali misure costose. Pertanto, la sottovalutazione di stato non avrebbe scoraggiato i rivali.]

In secondo luogo, il governo potrebbe utilizzare mezzi legali per vietare i concorrenti ad entrare in un campo.

[Nota: tale fine potrebbe essere raggiunto anche da misure fiscali eccessive alle imprese private in bancarotta]. L'esempio classico di un simile tentativo negli Stati Uniti, il divieto di liquore, dimostra la debolezza fondamentale di un simile tentativo. Le distillerie semplicemente andavano in sotterraneo e continuavano le loro attività redditizie, dimostrando così un disprezzo flagrante per l'autorità oppressiva del governo, mentre la pressione pubblica costrinse costretto lo Stato a ritirare la sua misura attraverso l'emendamento costituzionale. Nelle tiranniche, questa abrogazione di una simile illegalità apparirebbe come una rivolta - troppo pericolosa per lo Stato a giocare.

Pertanto, un importante strumento potrebbe essere impiegato per salvare le agenzie governative in declino, il versamento di risorse governative, così come la forza della società, in queste imprese in declino. Ma, come abbiamo notato in precedenza, l'impulso che queste agenzie hanno bisogno non sono dimensioni e risorse aggiuntive, anche se ogni tale incremento fornisce sicuramente un "colpo a braccio" tonificante, ma un rinnovamento completo dei suoi approcci e pratiche concorrenziali. Questi miglioramenti dovrebbero essere eseguiti dall'agenzia stessa, ed è estremamente difficile per il gigante irrigidito e decrepito senza esperienza competitiva. Inoltre, le dimensioni del campo limiterebbero sicuramente l'efficacia degli aiuti su larga scala. D'altra parte, con lo Stato che tende a nutrire le agenzie più deboli alla parità di salute con quelle più forti, mantenendo così tutte le imprese pubbliche allo stesso livello di sviluppo, quando queste agenzie hanno raggiunto contemporaneamente uno stato di declino, l'opulenza pubblica sarebbe rapidamente e Essere costantemente drenati per rilanciare queste iniziative.

[Nota: Sentendo che il suo obiettivo fondamentale, che corrisponda la società a uno stereotipo, potrebbe essere migliore o solo favorito da questi progetti, lo Stato sarebbe impegnato a continuare a sostenere queste iniziative perdenti.] Al di là del punto in cui l'aiuto eccessivo cessa di migliorare la situazione molto Molta rischia per lo Stato.

Con il crollo della prima grande impresa e la successiva indagine da parte del pubblico nelle cause circostanziali di questo fallimento, immaginate ciò che il popolo pensa quando scoprono che il risultato del fallimento del governo, del caos e la completa drenaggio della società da parte dello Stato Sono solo dozzine di simili imprese pubbliche pronte a piegarsi.

[Nota: In una certa misura, questo risultato è avvenuto nella caduta di Peron quando le persone hanno appreso come avesse drenato l'Argentina.]

Le cause della rivoluzione

Ricordi, naturalmente, che da molto tempo il governo aveva istituito un risentimento universale e profondo contro di sé, privando i cittadini ad adempiere le loro speranze e ambizioni, necessitando solo di un legame debole per i popoli della società che si radunano in rabbia rivoluzionaria.

[Nota: in un certo senso, questo risentimento dovuto alla mancanza di mezzi per soddisfare le speranze fondamentali dell'uomo sarebbe diminuito dal ritorno dei gruppi privati ??a pestare lo stato. In questo periodo, tuttavia, la rabbia contro lo stato sarebbe una tradizione pubblica.] Con il crollo totale dell'impresa pubblica e dei suoi problemi di accompagnamento, questa crisi è sicuramente fornita in pieno. Quale più grande provocazione al ribelle può esistere che un cambiamento violento nella struttura della società a causa del crollo dell'impresa pubblica, del fallimento pubblico generale e di un desiderio profondamente radicato per rovesciare il governo da parte di molti?

Il cambiamento dei governi

Così, questo stato che rimase fedele ai principi di una ampia penetrazione governativa nella società, sarebbe inevitabilmente crollato e, quindi, non può essere considerato un tipo di governo di successo. È mia ipotesi, però, che a causa di un sentimento estremamente unilaterale gli ordini del governo cambierebbero senza molto spargimento di sangue. Con l'orrendo esempio di controllo governativo che fallisce miseramente ancora fresco nella loro mente, questi nuovi leader della società cercheranno di scoprire uno stato che eviterebbe simili regressioni di anni in futuro. Ma c'è qualche forma di governo che, se lasciata inalterata in forma finché rimanga sana, dovrebbe durare indefinitamente e consentire alla società di spiralarsi verso l'alto nel vero progresso?

Cause della calamità

Notate ora il fatto importante che il motivo principale per la caduta di questo governo fallito è nel tentativo di mantenere un potere reale intervenendo o competendo o controllando ampiamente le istituzioni della società. La vulnerabilità di un governo per attaccare, decadere e crollare è quindi direttamente proporzionale alla quantità di potere reale che esercita nella società. Questo fattore è la considerazione primaria che abbiamo cercato per questa carta.

Spargimento di funzioni pericolose di governo

Dal momento che il pericolo per gli aumenti collaterali dello stato rispetto al suo potere reale, l'oggetto del governo richiede di spargere tutto il potere non strettamente indispensabile per raggiungere il solito obiettivo fondamentale in una democrazia di vita e libertà giusti e ordinati e la ricerca della felicità. ”

A causa del minimo relativo di potere governativo dell'America e del mantenimento di tale obiettivo, possiamo eliminare tutte le potenze extra detenute dallo stato nelle nazioni socialiste e totalitarie come non essenziali. Ma poiché anche alcune delle funzioni del governo degli Stati Uniti potrebbero non essere necessarie, ma pericolose, esaminiamo più da vicino quegli poteri governativi elencati nella tabella, dovendo disegnare una linea da qualche parte tra il male del dominio governativo e dell'anarchia. Come possiamo vedere, quasi tutte le funzioni governative sono divise in tre categorie principali: la regolamentazione della società, la gestione dei propri affari e l'impresa pubblica.

L'autoregolamentazione

Credo che il diritto del governo di gestire i propri affari, lasciando un controllo ultimo ai governati, è praticamente indispensabile per un adeguato utilizzo dei suoi poteri e per mantenere il governo al di sopra dell'influenza diretta di qualsiasi gruppo particolare nella società. Tuttavia, questi poteri dello stato di autoregolamentazione sono poco correlati alla considerazione primaria, all'equilibrio di potere tra il governo e il popolo attraverso le loro istituzioni.

Restrizioni alla regolamentazione della società

La potenza regolatrice del governo compone in realtà molte delle funzioni fondamentali del nucleo duro. Una regola di ferro dovrebbe prevalere in questo settore - lo Stato non dovrebbe avere alcuna autorità per alterare l'equilibrio di potere esistente tra le istituzioni e gli individui della società. Il governo in un caso del genere agirebbe, come concorrente con potere reale, a prevenire un gruppo che avrebbe ottenuto normalmente nel processo naturale di competizione, in modo da poter negare effettivamente un'istituzione al raggiungimento dei suoi obiettivi.

Questa regola, però, dovrebbe avere un'eccezione molto ampia - per contenere tutte le pratiche sleali in un gruppo che persegue l'avanzamento. Le tattiche ingante sono quelle periferiche immorali utilizzate per guadagnare la supremazia su un rivale, in qualsiasi forma, tranne che ovviamente vantaggiosa eccellenza della tecnica competitiva - enfasi sulla rivalità costruttiva piuttosto che distruttiva. Pertanto, qualsiasi soffocamento della concorrenza dovuto ad un successo di avanzamento da parte di un gruppo sarebbe considerato legittimo, mentre quelle mosse iniziate allo scopo di schiacciare la concorrenza non sarebbero.

Lo stato, ovviamente, assumerebbe tutte le funzioni della categoria di regolamentazione non direttamente correlate alla concorrenza.

[Nota: ancora una parte importante del regolamento visibile cesserebbe con la morte di tali agenzie come la Commissione commerciale federale, la commissione nazionale per le relazioni di lavoro, la Commissione federale delle comunicazioni, la Commissione interstatale del commercio, almeno nella loro forma attuale.] Questi ruoli includerebbero Il mantenimento dell'ordine attraverso la prevenzione della criminalità tra le altre cose, i mali dell'anarchismo.

Impresa pubblica limitata

Il governo comporta il maggior rischio di precipitare una rivoluzione sia attraverso il risentimento profondo che il collasso finale nell'entrare nell'arena competitiva attraverso l'impresa pubblica. Se questi grandi mali aumentano proporzionalmente alla quantità di potenza reale detenuta, la soluzione ovvia implica che non possieda alcun potere reale. Questa misura è proprio la risposta a questo problema, anche se non necessariamente richiede l'abbandono di tutte le imprese pubbliche. In assenza di potere reale, il governo deve evitare di operare in un campo in cui potrebbe condividere il potere con un'istituzione, quindi deve sempre costituire un monopolio perché nessun altro si preoccupa di entrare in quel campo di attività.

[Nota 1: poiché il potere è la capacità di un gruppo di raggiungere i propri obiettivi, lo stato potrebbe tranquillamente mantenere il potere verso fini diversi senza contrastare con i gruppi liberi e competitivi. Quindi, il potere militare, inutile al raggiungimento degli obiettivi della maggior parte dei gruppi legittimi nella società, non è reale potere.

[Nota 2: due eccezioni al dominio volontario come territorio proibito a gruppi privati ??sono le altre due principali categorie di funzioni governative precedentemente menzionate.] Nella nuova società, le istituzioni private avrebbero la prima scelta delle aree a cui intendevano entrare, mentre Il governo dovrebbe essere contento dei progetti non reclamati che ritenevano utili alla società.

[Nota: Mentre le attività commerciali assumerebbero naturalmente molti dei ruoli economici precedenti dello Stato, forse la chiesa porterebbe gran parte del precedente onere altruistico dello stato - o forse le organizzazioni private.]

Nel fare quanto più possibile un cambiamento possibile dall'impresa pubblica a quella privata, il governo deve prevedere per i gruppi ormai proiettati attraverso ovvie limitazioni da attività quali l'Ufficio postale e l'istruzione pubblica, adottando un piano generale, con cuscini per assorbire gran parte dello shock transitorio , Quali le seguenti

[Nota: questo profilo molto generale non è inteso per servire da sola come un piano specifico e funzionale.]

A) Il governo si ritira assolutamente da tutti i settori dell'impresa pubblica.

B) Come molti gruppi privati ??saranno autorizzati a riempire il vuoto del ritiro del governo per un periodo arbitrario, forse cinque o dieci anni.

C) Alla scadenza di tale periodo, il governo ricopre prontamente tutti i campi vacanti che intende entrare o rientrare.

D) Un tipo flessibile di programma consente allo Stato di occupare il resto di tutte le aree non completamente occupate da un'impresa privata, allargando o contraendo in modo inverso ogni movimento generale degli altri gruppi occupanti. Molto varianza sarà consentita per le fluttuazioni temporanee di approvvigionamento sopra o sotto la domanda, ma non sufficienti per privare definitivamente il consumatore di prodotti molto necessari.

E) Se i gruppi privati ??che occupano determinati campi dopo il periodo di dieci anni, il governo sarebbe libero di occupare nuovamente questa zona.

F) Se un gruppo privato intenda entrare in un determinato campo libero da organizzazioni private dopo il periodo, potrebbe presentare una dichiarazione delle sue intenzioni con lo stato e immettere liberamente tale campo.

G) Tutte le imprese governative che compensano un calo dell'offerta dovrebbero essere costrette a pagare prezzi uguali o leggermente superiori alla media dei gruppi privati ??e dovrebbero mirare a fare un profitto sulle sue operazioni.

H) Ogni preoccupazione appena fondata deve finanziare autonomamente il proprio aumento alla dimensione e non si aspetta di essere consegnata alle strutture governative esistenti.

Ulteriori aspetti

I) Alcuni ruoli che possono essere svolti in modo adeguato solo dallo Stato sarebbero naturalmente ceduti al pubblico, sia attraverso una pressione non redditizia sull'individuo, sia per l'aspetto flessibile.

J) I gruppi privati ??che cercavano di sfruttare i loro vantaggi e di pagare prezzi eccessivamente elevati per fare profitti esorbitanti scopriranno presto i loro remi invasi da ansiosi concorrenti privati.

K) Quelle industrie in cui i gruppi caricano prezzi equi e competitivi, ma molto alti rispetto ai prezzi del governo precedente, probabilmente erano occupati da agenzie che operano con una perdita (come la Posta), per dimensioni e efficienza possono essere fornite anche da fonti private. In tal caso, l'onere dei prezzi sarebbe stato semplicemente spostato dal contribuente al consumatore dove appartiene.

L) diminuendo le operazioni di disavanzo, il governo non sarebbe più finanziato annualmente.
M) I soldi dalla vendita di beni pubblici a prezzo pieno durante il suo periodo di contrazione sarebbero disponibili per la marea della società nel suo periodo di maggiore difficoltà, dalla transizione dall'aumento del socialismo al socialismo in declino.

N) La transizione dolorosa e il periodo in cui lo stato che integra gruppi privati ??in una capacità inferiore, sarebbe meglio solo un'esperienza temporanea di adeguamento. Alla fine, lo stato di cose avrebbe raggiunto un equilibrio con il governo occupando totalmente alcune aree necessarie, ma non redditizie, mentre le istituzioni private si trovano nelle grandi spese di sforzo, combattendo competitivamente per la supremazia tra altri simili.

Le istituzioni, che offrono una speranza illimitata ai propri membri per un mondo migliore, esisterebbero in una società più ampia, più libera, competitiva, più redditizia e più promettente; Il consumatore avrebbe pertanto ricevuto più con meno impegno dalle istituzioni competenti; E infine, il governo avrebbe imputato tasse minori, lavorare meno, meglio finanziariamente - e - avere una possibilità molto migliore di durare a lungo se tutto il peggio e il più imprevedibile accade.
La chiesa cattolica dei secoli scuri - un parallelo alla caduta dello Stato con ampio controllo governativo della società

Una situazione comparativa con la caduta dello Stato attraverso un crescente controllo sulla società è abbastanza difficile da trovare, e rari per un controllo sostanziale del governo è stato significativo solo per un numero relativamente breve di anni e i governi hanno durato brevi periodi a causa della pressione militare esterna per la maggior parte. L'unico esempio importante di una istituzione duratura e duratura nei tempi moderni è stata la chiesa cristiana. Tuttavia, nonostante le differenze superficiali tra gli attori in entrambi i casi, la chiesa medievale fornisce un parallelo fondamentalmente simile e suggestivo parallelismo alla luce che il potente governo deve affrontare.

In quei giorni la chiesa svolgeva il ruolo che lo Stato assume in futuro, e lo Stato rappresentava in quel momento quale sarà la società futura. Come Enciclopedia Britannica ha descritto la chiesa, "In un primo momento è stato perseguitato dallo Stato, poi stabilito da esso e finalmente ha dominato" - almeno una somiglianza parziale, sebbene overemphasized, allo Stato e alla società.

[Nota: volume 5, pag. 636 Tutti i fatti usati riguardanti la chiesa sono considerati dall'Enciclopedia Britannica, salvo diversa indicazione

Indeed, abbattendo se stesso moralmente (come lo stato in generale si sente) per stabilire la sua volontà come rappresentanti di Dio, la chiesa ha acquisito il controllo sulla società sostenuta dalla credenza della popolazione. Vicino all'altezza del suo potere nel 1215 l'intervento della chiesa nel regno secolare ha raggiunto tale grandezza che potrebbe avere leggi civili annuali e, pertanto, abolita la Grande Carta risentimento, di conseguenza si è moltiplicato rapidamente e ha ispirato Geoffrey Chaucer a parlare dell'imponente frate che Ha curato i ricchi più che per i poveri perché potrebbe vivere più lussureggiante in quel modo. La chiesa ha anche pensato di avere il diritto divino di stabilire o abolire i regni, parte di un feroce stereotipo della situazione perfetta.

A questo punto le autorità civili competenti cominciarono lentamente a radunare contro questo monopolista, che non aveva mai avuto un'esperienza competitiva dopo il suo spontaneo aumento e si stava irrimediabilmente legato alla sua insistenza alla volontà divina di resistere alla rivalità. Con l'ispirazione Dante in Italia, gli uomini come Marsiglio e Jean d'Iandun, alleati letterari di Luigi IV di Francia, hanno martellato punzoni verbali alla sovraesezione papale dell'autorità, pur cercando la separazione "temporale e spirituale".

Il primo grande rivale per raggiungere l'altezza del papato era Frederick Ii del Sacro Romano Impero, mentre intraprese una lotta continua contro i papi Gregorio IV e Innocenzo IV per quasi un quarto di secolo fino a quando non morì. I successivi re hanno fatto ancora più avanti fino a che finalmente il governo non ha dominato il proprio vero - proprio il modo e il risultato della lotta della società privata contro uno stato ristretto.

Una volta controllata dal regno competitivo, la società attraverso lo Stato (come il popolo attraverso la società) costrinse la chiesa a ritirarsi più in là e più in là. Anche qui, gli abusi fiscali papali e il crollo del feudalismo profondamente matrimonio hanno causato la chiesa a decadere alla pressione pubblica abbastanza rapidamente.

[Nota: Una storia del cristianesimo, di Kenneth S. Latourette, p. 624]

Finalmente, dopo il Rinascimento e la Riforma, anche lo Stato e la società hanno costretto la chiesa cattolica a contrattare in limiti rigorosamente religiosi dove continua a mantenerla relativamente senza compromessi, ma meno potente e intatta da allora, anche riconquistando gran parte del perduto rispetto.

Considerazioni pratiche

Molto spesso un sistema potrebbe funzionare in teoria, ma è seriamente alterato e distorto complicando i fattori nella pratica reale. Anche questo declino teorico del potente governo ha inconvenienti, anche se ritengo che la portata della loro efficacia finisca principalmente nel provocare ciò che potrebbe essere il caso reale somigliando a poco quanto previsto. Ecco alcune di queste considerazioni.

A) Il processo totale di crollo nello stato di controllo non comporta solo mesi e anni, ma forse anche secoli o eventuali. Non dobbiamo supporre che un presidente degli Stati Uniti che promette un maggiore controllo delle attività dovrà necessariamente terminare il suo mandato con un crollo e una rivoluzione generalmente. Questi cambiamenti e tendenze richiedono anni per svilupparsi da qualche condizione, spostandosi lentamente come un ghiacciaio nella società verso un risultato inevitabile che esplode rapidamente dopo epoche di evoluzione impercettibile.

B) Allora anche un incidente freakish potrebbe verificarsi durante i processi lenti per completare il jar, o almeno ritardare il risultato. Eppure, è poco consigliabile prevedere un incidente completamente imprevisto per alterare le prossime conseguenze. Anche se un tale evento abbastanza forte da disturbare queste tendenze importanti ha avuto successo, il ciclo sarebbe presumibilmente rotto solo per ricominciare.

C) Se una forma limitata di controllo governativo, come attualmente negli Stati Uniti, continua, troppo poche persone per costituire una rivoluzione sarebbero offesi da queste mosse. Al contrario, molti applaudiranno le mosse sui principi di moralità apparente. Abbiamo comunque osservato come lo stato deve aumentare radicalmente il controllo, non permettergli di diventare statica. Tuttavia, anche supponendo questa cessazione della crescita, il nostro scopo era quello di dimostrare che i pericoli aumentano come il livello di controllo, nel qual caso i pericoli sarebbero stati pochi.

D) Ora, supponendo che un governo, spogliato per gli essenziali nuda, sia stabilito, quale garanzia possiamo immaginare che la gente in futuro, anche se lo stato si dimostra sincero, continuerà questo tipo di governo? Solo troppo spesso, la gente rinuncia ai propri principi tradizionali per trarre vantaggio da qualche vantaggio apparentemente ovvio di un'idea avventurosa. Il controllo del governo, inoltre, possiede molte di queste qualità seducenti, il primo fra le quali è una distribuzione più equa e equa della ricchezza, con un leggero rallentamento dei vantaggi competitivi, in realtà un processo di ribaltamento. Sebbene il divieto costituzionale del controllo governativo nella società potrebbe aggiungere qualche speranza, la nostra fiducia deve mantenere la convinzione che l'uomo sia abbastanza saggio non abbandonare un sistema che gli ha dato tutto per uno che porterà ad un collasso regressivo.

E) Molti credono, però, che l'intervento governativo sia necessario per mantenere l'economia sgretolando sotto il peso del monopolista e della depressione. Abbiamo già dimostrato, tuttavia, come il monopolista inevitabilmente inciampa di se stesso.

Le depressioni sono in gran parte psicologiche ebbs nella tendenza aziendale. In tutta la depressione, un'economia è tornata alla prosperità o almeno a "normali" tempi piuttosto rapidamente e con facilità - l'unica eccezione è quando sono state adottate misure governative per alleviare la situazione. Le depressioni di solito risultano da molte persone contemporaneamente pensano che "tempi duri" siano avanti e di conseguenza decidere di risparmiare abbastanza per prepararsi per le peggiori privazioni. Normalmente l'economia scende al fondo in un panico; Allora, quando si sente abbastanza persone che il peggio è stato raggiunto, l'economia spara rapidamente rapidamente mentre la gente cerca di spendere i propri soldi quando può acquistare il massimo.

Quando il governo tenta di prevenire la depressione fissando salari o versando fondi statali nell'economia per mantenere un livello artificiosamente elevato, la maggior parte della gente crede che il peggio non sia stato sicuramente raggiunto perché sanno che l'economia avrebbe immergersi a profondità ancora maggiori se la Il sostegno dell'economia viene ritirato. Così, la gente continua a risparmiare nella preparazione per questa ulteriore caduta, e la depressione scivola gradualmente più profonda e profonda. Non sarebbe meglio allora che il governo non tentasse di risolvere questo problema e lasciare che il corso naturale porti risultati rapidi?

F) In passato, molto più governi sono caduti a causa della conquista militare esterna che per qualsiasi forma di rivoluzione. Perché considerare un processo estremamente lento ma inevitabile qualsiasi tipo di minaccia allo Stato rispetto alla conquista militare? Stiamo tuttavia avvicinando un periodo nella storia in cui un'assalazione di tutte le nazioni del mondo in una federazione gigante come il nostro governo federale sembra raggiungibile in una vita o meno. Per questa nuova ed estremamente importante federazione mondiale, tutti i problemi sarebbero rigorosamente di natura interna e, con molto più lunga vita assicurata dall'assenza di guerra, le considerazioni a lungo raggio diventano estremamente importanti.

G) Un vantaggio finale di un governo "impotente": la società è meno capace di rientrare nell'influenza specifica di un particolare gruppo o di una fazione. Un motivo principale per il crollo di Roma era che lo stato era sotto l'influenza di un'aristocrazia che, quando diventò decadente in gran parte per mezzo di un potere eccessivo, immerse tutta la nazione nella stessa situazione di debolezza. Questo e la possibilità di un eccessivo e forse influente lobby politico per stabilire un gruppo come elite della società sarebbe naturalmente evitato dal governo non avendo il potere di aiutarli a scapito del resto della società. Pertanto, uno stato più imparziale e ugualmente giusto sarebbe dovuto a meno potenza.

Il nuovo ruolo del governo

Questa è la nuova parte del governo. Non più coinvolti nel conflitto competitivo distruttivo, lo stato sta al di sopra della società inaccessibile. Non c'è alcun profitto per controllare la società, perché il governo non sarebbe parte della società, ma una uguale. È più debole, ma più forte; Passiva ma stabile. Non sarebbe mai in competizione con un gruppo privato per il potere di guadagnare, ma corrompere e distruggere, ma insiste sempre che le lotte siano giuste. Poichè il tipo di risentimento contro un ladro di potere sarebbe nullo, il rispetto di un'autorità del governo sarebbe salito supremo, il pubblico e il regolatore non contestato. Questo diritto e il dovere, ignorati da altre attività, sarebbero la parola finale e morale della società. Sarebbe semplicemente fuori uso di tutte le forze contaminate dal potere, impotenti per aiutarli e distrutte.

Fuori dalla turbolenta società concorrenziale sarebbe arrivata forza e ancora più fluttuazioni. Le istituzioni si alzarono e cadrebbero; La società cambierebbe e progredire; Ma soprattutto nella maestà sarebbe stato lo stato in tutta l'età, passivo, ma inestimabile forte.

 

Commenti Generali di Insegnante

1. La tua logica interna è solitamente solida, anche se mostri una certa tendenza ad esagerare la conclusione alla quale la tua logica ti porta.

2. L'uso delle prove è talvolta debole, anche se questo può essere dovuto in parte alla mancanza di strutture di ricerca adeguate.

3. Il tuo stile di scrittura è buono con la grande debolezza di esagerazione e di tendenza ad usare aggettivi troppo fioriti e forti.

4. La debolezza della tua teoria si trova in gran parte nelle ipotesi implicite di base; Che abbiamo discusso ad una certa lunghezza.

5. Spero di provare un documento di ricerca in cui devi valutare sintetizzare le idee e il lavoro di altre persone. Abbiamo discusso la ragione di questo. Buona fortuna per te nel tuo futuro lavoro.

J. Y W.

 Commenti dello scrittore cinquantacinque anni dopo

Sono sorpreso da quanto non sono in disaccordo con i pareri che ho tenuto come un 16enne che frequentava il programma estivo di Telluride Association tenutosi a Deep Springs, in California, nel 1957. Le mie opinioni erano forti. Avere un mezzo secolo di ulteriore esperienza, ora credo che siano ingenuo. Ho sottovalutato enormemente il potere dei gruppi di interesse radicati a subire il governo democratico. Il governo non ha alcun motivo proprio. Il potere politico del denaro regna supremo.

All'epoca ero un produttore intellettuale ad alto livello, preoccupato di mantenere il mio vantaggio competitivo. Ero concentrato interamente sulla concorrenza. Mio padre era allora un vicepresidente della American Motors Corporation, produttore dell'automobile Rambler, un concorrente arretrato che ha combattuto per sopravvivere contro i "Big Three". Il suo amministratore delegato, George Romney, ha sostenuto la figura argillosa di un dinosauro sullo spettacolo televisivo di Disneyland per drammatizzare il tipo di prodotto che i grandi produttori di automobili allora offrivano.

Questo documento è stato scritto sul campus del Deep Springs Community College poco prima che i partecipanti al programma estivo dovessero salire sul monte Whitney, il picco più alto della montagna negli stati inferiori di 48. Avendo preso il tempo di produrre un manoscritto manoscritto presentabile, avevo solo poche ore di sonno mentre ho fatto un'escursione sulla montagna e raggiunto il vertice.

Il tema del giornale è stato ispirato da un pensiero che avevo in preparazione per una lezione di scuole superiori, o forse un dibattito, che una grande organizzazione, sommersa da concorrenti vigorosi e in grado di sottovalutare, potrebbe cancellare tale svantaggio semplicemente copiando i metodi utilizzati dalla Quelli che sfidano il loro dominio. E questo, naturalmente, è ciò che i Big Three hanno fatto con i Motori Americani quando il Rambler di risparmio di carburante ha guadagnato una quota di mercato in aumento: hanno portato fuori le loro piccole auto "compatte".

Questo è stato il primo progetto di scrittura estesa che ho sempre intrapreso; E, pur imbarazzato dal contenuto, lo inserisco per questa ragione in questa raccolta. Quattro anni dopo, mentre vivevo in Germania, ho scritto un "manifesto conservativo" che collega la mia versione di politica conservatrice e George Romney per il Presidente. Tuttavia, George Romney non era un conservatore e gentilmente ignorò i miei punti di vista. Suo figlio, Mitt, conservatore di un'altra striscia, è ora ben posizionato per raggiungere l'obiettivo che ha eludito suo padre.

Questo articolo mi ricorda come fossi sciocco come un giovane. D'altra parte, il pensiero mostrato nel manoscritto è meglio di quello che posso produrre adesso. Ho perso la mia calligrafia leggibile sul momento in cui, come studente universitario, i miei pensieri sono diventati più complicati. Ma non mi dispiace di essere stato stupido in una sola volta. Non posso nemmeno essere sicuro che, come un uomo di 71 anni, ho superato completamente quella carenza. La vita è, credo, una razza per liberare quel naufragio giovanile in tempo per trascorrere la maggior parte degli anni.

 

   A: analysis

 

 


PUBBLICAZIONI DI COPYRIGHT 2012 THISTLEROSE - TUTTI I DIRITTI RISERVATI

http://www.BilMcGaughey.com/telluridepaperf.html